Verdura di stagione: elenco per i mesi autunnali e invernali

Verdure di stagione, per i mesi autunnali e invernali

Se volete sapere quali verdure acquistare e mangiare in questi mesi autunnali e invernali, leggete qui. Vi diamo anche tanti consigli per ricette sfiziose.

S24

Quali verdure possiamo scegliere durante la stagione autunnale e invernale? Sicuramente la zucca è uno dei simboli principali dell’autunno per quanto riguarda gli ortaggi da portare in tavola. In realtà, non dovremmo dimenticare che l’autunno ci offre anche molti altri doni oltre la classica zucca.

Non dimentichiamo, ad esempio, che tra i prodotti di stagione dell’autunno prima e poi dei mesi invernali troviamo tutta la famiglia dei cavoli e dei cavolfiori, con il cavolo cappuccio rosso, la verza e i cavolini di Bruxelles, soltanto per fare qualche esempio. Si tratta di ingredienti perfetti per preparare zuppe e contorni. L’autunno ci offre anche tuberi e ortaggi da radice. È in questa stagione che portiamo sulle nostre tavole il topinambur e il sedano rapa. Con questi due ortaggi possiamo preparare degli ottimi purè alternativi al classico purè di patate ma anche altri tipi di contorni abbinandoli con i numerosi ortaggi di stagione che abbiamo a disposizione.

Ecco quindi qualche suggerimento di ortaggi da portare in tavola in autunno e poi anche in inverno.

Il sedano rapa

Avete mai assaggiato il sedano rapa? Lo potrete distinguere facilmente dal sedano classico per via della sua forma tondeggiante. Del sedano rapa gusterete la radice e lo potrete utilizzare per preparare un purè alternativo al classico di patate ma anche come ingrediente di zuppe e vellutate.

Tra le ricette da provare vi consigliamo la vellutata di sedano rapa.

La verza

La verza, o cavolo verza, è un ortaggio benefico per la salute per via delle sue proprietà antinfiammatorie, aiuta la digestione ed è ricco di fibre. Contribuisce a prevenire in modo naturale la stipsi, poi contiene vitamine come la vitamina A e la vitamina C ed è anche una fonte di sali minerali come ferro, calcio, potassio e fosforo. Può essere cucinato insieme alle patate, come elemento principale di un risotto oppure come base di involtini di carne.

Noi vi consigliamo queste ricette:

Involtini di verza con salsiccia e scamorza, risotto con la verza rossa, verza al forno, insalata di verza pomodorini salmone e pinoli.

La barbabietola rossa

La barbabietola rossa, nota anche come rapa rossa, è un alimento davvero prezioso dato che è ricco di sali minerali come il ferro, il potassio, il calcio e il magnesio. È anche una fonte di iodio, di antiossidanti e di vitamina C, infine le sue foglie contengono vitamina E. La barbabietola rossa si mangia sia cotta che cruda, ad esempio marinata in olio extravergine e succo di limone.

I topinambur

topinambur, scoperta recente delle nostre tavole, sono noti anche con il nome di rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme. Sono dei tuberi che ricordano le patate ma che hanno un indice glicemico più basso, sono ricchi di fibre che aiutano a regolare le attività dell’intestino. A differenza delle patate, i topinambur si possono utilizzare anche crudi: se avete voglia di utilizzare i topinambur per un’insalata o una preparazione che non preveda la cottura bisogna intanto essere certi di averli lavati bene. Dovete strofinare sotto l’acqua senza rimuovere la pellicina sotto la quale si nasconde la parte più nutriente. Come per i carciofi si devono immergere in acqua e limone per evitare che diventino neri. Per apprezzare i topinambur crudo è indispensabile tagliarli a fette molto sottili o a listarelle. Saranno perfetti per un insolito pinzimonio; grattugiati e conditi con un po’ di maionese; marinati in olio, sale, pepe e limone; protagonisti di leggere insalate miste.

Noi vi consigliamo di provare queste ricette:

Vellutata di topinambur, topinambur in padella, risotto al topinambur, crema delicata di topinambur, topinambur al forno.

Il cavolfiore

cavolfiori sono ottimi per preparare contorni, zuppe e vellutate autunnali. Sono ortaggi molto nutrienti ma con un basso contenuto calorico. Apportano calcio, fibre, ferro, acido folico e vitamina C. Sono degli ortaggi considerati molto benefici grazie alle loro proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Se volete sperimentare alcune ricette noi vi consigliamo queste:

Cavolfiore gratinato al parmigiano, fusilloni cacio e pepe alla purea di cavolfiore, cavolfiore alla besciamella, sformato di zucchine e cavolfiore, cavolfiore in agrodolce, frittelle di cavolfiore, cavolfiore in umido, polpette di miglio e cavolfiore, insalata con cavolfiore e melograno.

I finocchi

Anche i finocchi sono ortaggi tipici della stagione autunnale e invernale. Sono molto noti per le loro proprietà aromatiche e digestive. Vengono utilizzati in cucina soprattutto per la preparazione di primi piatti e di contorni sia caldi che freddi. I finocchi sono ricchi d’acqua e poveri di calorie. Presentano proprietà diuretiche e sono ricchi di flavonoidi.

Che ne dite di provare la torta salata di finocchi e le cotolette di finocchi?

Il cavolo rosso

Il cavolo rosso, o cavolo cappuccio rosso, è un ortaggio ricco di vitamina e di antiossidanti, oltre che di sali minerali. Contiene vitamina A, utile per proteggere la vista, e vitamina K, benefica per il cuore. Con il cavolo rosso potrete preparare ottime insalate da condire con succo d’arancia, olive e noci ma anche contorni caldi. Basta affettare il cavolo rosso a striscioline e cuocerlo in padella con un filo d’olio!

Il radicchio rosso

Il radicchio rosso è un ingrediente tipico delle ricette autunnali. Lo potrete aggiungere a crudo nelle insalate oppure utilizzarlo per preparare un risotto ma anche per ottenere una gustosa salsa per condire la pasta. Il particolare mix di vitamine e polifenoli dona a questo alimento efficaci proprietà antiossidanti, le quali aiutano a prevenire le malattie da invecchiamento e a mantenere giovane e in salute l’organismo. Ad affiancare le proprietà antiossidanti del radicchio nel loro ruolo di rinnovamento dei tessuti vi sono anche quelle depurative: le sostanze amare contenute al suo interno, oltre a conferirgli il suo particolare sapore, esercitano anche uno stimolo all’attività del fegato e alla depurazione dell’organismo dalle sostanze di scarto. Le stesse sostanze amare sono utili anche per stimolare la produzione di succhi gastrici e favorire quindi una migliore e più rapida digestione a livello dello stomaco. L’elevato contenuto di fibre rende il radicchio un ortaggio molto utile nel combattere la stipsi. Infine contiene antociani, un particolare tipo di polifenoli, che grazie alle loro proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, aiutano a mantenere in salute i vasi sanguigni, riducendo così il rischio di sviluppare disturbi a livello del sistema cardiovascolare.

Tra le varie ricette noi vi consigliamo di provare queste:

Frittata di radicchio al forno, straccetti di pollo al radicchio, filetto al radicchio, lasagne radicchio e salsiccia, crepes radicchio e gorgonzola, polpette di quinoa alla curcuma con radicchio e noci, risotto radicchio e gorgonzola con il Bimby, lasagne con radicchio e stracchino, penne bacon affumicato e radicchio, risotto radicchio e taleggio, risotto allo zafferano con radicchio stufato.

I cavolini di Bruxelles

cavolini di Bruxelles sono un ortaggio ricco di proprietà benefiche. Sono una fonte di sali minerali come potassio, calcio e fosforo. Contengono anche vitamine, soprattutto la vitamina A, la vitamina C e la vitamina K. Si possono mangiare anche crudi ma solitamente vengono serviti cotti come contorno. Se non amate molto il sapore dei cavolini di Bruxelles, prendete spunto da qualche nostra ricetta per renderli più gustosi.

Per esempio: cavolini di Bruxelles gratinati, straccetti di pollo al melograno con crema di cavolini di Bruxelles.

Le bietole

Infine, sia in autunno che in inverno, non dimentichiamo di portare in tavola le bietole da coste. Questi ortaggi sono ricchi di vitamina A e di betacarotene. Sono ottime da gustare saltate in padella con un filo d’olio extravergine e da utilizzare per il ripieno di torte salate, fagottini e strudel di verdure.

Noi vi proponiamo:

Torta salata di bietole e cicoria, peperoni ripieni di bietole, tortino con bietole e acciughe, sformatini di salmone e bietole.



Ricetta castagne bollite differenze con le altre cotture
Consigli di cucina

Ricetta castagne bollite: differenze con le altre cotture

Frutta di stagione: elenco per i mesi autunnali e invernali
Consigli di cucina

Frutta di stagione per i mesi autunnali e invernali

Come fare il gelato con robot da cucina
Consigli di cucina

Come fare il gelato con robot da cucina

Ricetta gelato al tè matcha: come preparalo con la gelatiera
Consigli di cucina

Ricetta gelato al tè matcha: come prepararlo con la gelatiera

Cocktail Negroni
Consigli di cucina

Cocktail alcolici con gin

Aprire il cocco
Consigli di cucina

Come pulire il cocco

Fave fresche
Consigli di cucina

Come pulire e cucinare le fave

Fiori di zucca
Consigli di cucina

Come pulire i fiori di zucca

Plumcake all'arancia
Ricette Dolci e Dessert

Plumcake all’arancia

Un dolce soffice e profumato all’arancia che potete servire con una spolverata di zucchero a velo o con una glassa all’arancia.

Leggi di più