Topinambur al forno

Il topinambur o carciofo di Gerusalemme è un tubero dalle mille proprietà e sorprese! Ecco la ricetta di un contorno sfizioso

topinambur al forno

Già dall’aspetto il topinambur è intrigante e affascinante: quella sua forma tondeggiante e bitorzoluta che lo fa somigliare in parte alle rape in parte alle patate, lo rende interessante ancora prima dell’assaggio!

Ma è solo nel momento in cui viene gustato che si rimane davvero sorpresi: se la facciata infatti, è più vicina alla patata, il suo cuore è invece è pressochè identico al carciofo! Non sarà allora forse un caso che il topinambur venga anche conosciuto come rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme!

Comunque da oggi in poi deciderete di chiamarlo, non potrete fare a meno di provarlo cucinato in tanti modi diversi! Come le patate, il topinambur è squisito in padella, al forno, in zuppe e minestre, ma anche in morbide e setose vellutate. Si sposa molto bene con altre verdure (patate, sedano, carote, zucca) con cui può essere frullato come un purè, ma sta d’incanto anche con i crostacei, con i funghi e persino con i legumi! Perché non provarlo insieme o in sostituzione delle patate per preparare delle sfiziosissime chips? Insomma dire che è versatile è quasi riduttivo!

Proprietà

Il topinambur è un tubero particolarmente ricco di sali minerali come di potassio, fosforo, magnesio, ferro e selenio come le patate, ma a differenza di queste ultime, è anche fonte di inulina che, in sostituzione dell’amido, funziona da riserva di carboidrati, rendendolo alimento adattissimo e consigliato a chi soffre di diabete. Inoltre il topinambur riduce il colesterolo e stabilizza la concentrazione del glucosio nel sangue: un alleato per la salute di tutti!

 

 

  • Resa: 4 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 800 grammi topinambur
  • olio, sale e pepe
  • aromi
  • 1 limone

Preparazione

  1. Sciacquate bene i topinambur sotto acqua corrente spazzolandoli per eliminare i residui di terra.

    Preparate una ciotola colma di acqua fredda e unitevi il succo del limone.

  2. Togliete la buccia ai topinambur utilizzando il pelapatate per ridurre lo scarto e tagliateli a fette non sottili o a tocchetti. Tuffateli via via nella ciotola con l’acqua acidulata in modo che non anneriscano.
  3. Preriscaldate il forno a 190° C.
    Disponete i topinambur ben distesi in una teglia da forno, conditeli con olio, sale, pepe e aromi misti freschi o secchi.
  4. Infornate per 25 minuti circa, poi alzate la temperatura a 220° C e ultimate la cottura per ulteriori 5 minuti.
    Servite come contorno per carne, pesce o con formaggi erborinati.


Vedi altri articoli su: Ricette Contorni | Ricette Light | Ricette senza glutine | Ricette vegane | Ricette vegetariane |

Commenti

  • Utente 123

    Ricetta semplice e spiegata bene, mi piace anche la spiegazione.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *