Risotto radicchio e gorgonzola con il Bimby

Il risotto è uno dei primi piatti che grandi e piccini amano sempre molto! Con la ricetta che vi proponiamo lo potrete cucinare in modo facile e veloce, ricordando di selezionare ingredienti freschi e genuini.

23/02/2017

Sommario

Il risotto è uno dei primi piatti che grandi e piccini amano sempre molto! Con la ricetta che vi proponiamo lo potrete cucinare in modo facile e veloce, ricordando di selezionare ingredienti freschi e genuini.

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
13 minuti
Quantità:
5 persone

Ingredienti Ricetta

  • Radicchio rosso di treviso tardivo 200 g
  • Scalogno 1
  • Olio evo 30 g
  • Riso carnaroli 500 g
  • Vino bianco secco 40 g
  • Acqua 1 l
  • Dado bimby 1 cucchiaio
  • Gorgonzola 150 g
  • Parmigiano grattugiato 30 g
  • Burro opzionale 30 g

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1
  • Calorie 530 kcal
  • Grassi 16 g
  • Carboidrati 82,5 g
  • Zuccheri 1,5 g
  • Fibre 1,6 g
  • Proteine 16 g

Il risotto è uno dei primi piatti che grandi e piccini amano sempre molto! La ricetta che vi proponiamo permette di realizzare in poco tempo la variante al radicchio trevigiano e gorgonzola.

Per cucinare un risotto assolutamente perfetto, utilizzate il dado Bimby e seguite alcuni semplici consigli.

Prima di tutto, quale radicchio scegliere? Il radicchio di cui parliamo è quello di Treviso, che viene coltivato in 24 comuni tra le province di Treviso, Venezia e Padova. Ne esistono due varianti: quello precoce, più ordinario, e quello tardivo, caratterizzato da foglie lunghe, strette e arricciate in cima, consistenza croccante e gusto amarognolo. La variante tardiva sarà quella che utilizzeremo per il nostro risotto, la più pregiata tra le due data la complessità del processo di produzione.

Quando brasate lo scalogno, abbiate l’attenzione di tenere il trito bene unito al centro. Con questo piccolo trucchetto non brucerà, in quanto l’umidità che ne evapora si condenserà al suo interno. Lo scalogno sarà pronto quando diventerà trasparente.

Raccomandiamo poi di tostare molto bene i chicchi e se amate il riso molto al dente, prolungate leggermente questa fase.

Il brodo può anche essere sostituito con acqua calda. Sembra un orrore ma lo dicono molti chef: partendo da ottime materie prime, si procede in questo modo per non intaccare i sapori.

Una volta cotto il riso, procediamo alla mantecatura. Versiamolo in una risottiera, uniamo se si vuole del burro, il grana grattugiato e copriamo per un paio di minuti. La mantecatura all’onda serve a stimolare al massimo la fuoriuscita di amido dai chicchi. Viene effettuata muovendo il tegame su una superficie liscia avanti e indietro, violentemente, in modo che il riso in esso contenuto sbatta contro le pareti formando “un’onda”, appunto.


Leggi anche: Risotto alla milanese

Se non si ha disposizione il dado Bimby si può sostituirlo con del dado da cucina (circa uno e mezzo). Una volta messo nei piatti il riso, farlo riposare per 3-4 minuti, così il risultato è perfetto.
Pronti per gustare il vostro risotto? E se avanza? Domani sarà ancora più buono, ripassato in padella, formerà quella crosticina…

Preparazione

  1. Lavare il radicchio e tritarlo 30 Sec. Vel. 5.
  2. Aggiungere lo scalogno e tritare 15 Sec. Vel. 5.
  3. Unire l’olio extravergine di oliva 3 Min. 100° Vel. Soft Antiorario.
  4. Versare il riso e tostare per 2 Min. 100° Vel. Soft Antiorario.
  5. Aggiungere il vino. Cuocere senza misurino per 2 Min. 100° Vel. Soft Antiorario.
  6. Versare l’acqua calda e un cucchiaio di dado Bimby. Cuocere senza misurino per 13 Min. 100° Vel. Soft Antiorario.
  7. Aggiungere il gorgonzola a pezzettini e cuocere ancora per 2 Min. 100° Vel. Soft Antiorario.
  8. A cottura ultimata versa il contenuto in una risottiera, aggiungere il parmigiano e il burro (opzionale), amalgamare bene e servire.