risotto zafferano

Risotto allo zafferano con radicchio stufato

Il riso è simbolo di buon augurio, non ci può essere dunque scelta migliore di un risotto per aprire la cena di san Valentino, una ricetta perfetta anche per i vegetariani innamorati

Per consuetudine e leggenda, nell’immaginario comune il riso è simbolo di buon augurio e sinonimo di fertilità, prosperità e abbondanza. Non a caso, infatti, al termine dei matrimoni è proprio il riso a essere lanciato sopra i neo sposini!

Quale piatto migliore di un fumante e scenografico risotto può allora essere proposto alla nostra “dolce metà” nella serata degli innamorati? A san Valentino preparare un risotto è non solo una buona scelta di gusto (una ricetta perfetta anche per i vegetariani), ma anche un’ottima idea dal carattere simbolico.

Per l’occasione, essendo proprio un giorno speciale, si può pensare a qualcosa di altrettanto speciale: come servire il risotto in una gradevolissima e dolce forma a cuore, creando una sorta di piccolo sformato, intervallato da uno strato morbido e saporito di verdure.

Se l’idea vi piace, si potrebbe pensare di usare del buon radicchio trevigiano stufato in padella come intermezzo per impreziosire un classico ma sempre buonissimo risotto allo zafferano.

Se al risotto allo zafferano con radicchio stufato volete far seguire un eccezionale piatto di pesce o un dessert irresistibile date un’occhiata al nostro romantico menu di san Valentino.

  • Resa: 2 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 160 grammi riso carnaroli
  • 500 grammi brodo vegetale
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 1 bustina zafferano
  • 1 cespo radicchio rosso di Treviso
  • 1 cipolla
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • noce moscata
  • burro
  • parmigiano grattugiato

Preparazione

  1. Pulite lo scalogno e la cipolla e affettate entrambi finemente, Mettete lo scalogno in una casseruola per risotti e la cipolla in una larga pentola a bordi bassi.
    Lavate il radicchio, tamponatelo e tagliatelo a listarelle.
  2. Aggiungete alla cipolla un cucchiaio di olio e accendete il fuoco. Fatela dorare, poi salate e aggiungete il radicchio. Fate saltare qualche minuto poi aggiungete un mestolo di brodo e cuocete, coprendo con il coperchio, per 10-15 minuti.
  3. Nel frattempo preparate il risotto: aggiungete allo scalogno una noce di burro e un cucchiaio di olio e fatelo soffriggere per 3-4 minuti. Salate, poi aggiungete il riso e fatelo tostare per 4 minuti circa finché inizia ad attaccare. Sfumate allora con il vino bianco e iniziate a bagnare con il brodo. Aggiungetelo gradualmente, mestolo dopo mestolo mescolando molto spesso il riso fino a raggiungimento della cottura. Ci vorranno circa 15 minuti.
    A fuoco spento unite al risotto un cucchiaio di burro, lo zafferano e una generosa grattugiata di parmigiano, regolate di sale, pepe e noce moscata e mantecate bene il tutto.
  4. Fate appena intiepidire il risotto poi, direttamente sul piatto di servizio, mettetene un mestolo all’interno di una formina a cuore pressandolo sul fondo. Aggiungete uno strato di radicchio stufato e completate con un secondo strato di risotto. Pressate ancora e sfilate la formina delicatamente.
  5. Servite ben caldo il risotto allo zafferano con radicchio stufato e godetevi romanticamente la serata.

Ti potrebbe interessare anche

Ricette senza glutine

Pasta fresca fatta in casa senza glutine

Ricette Dolci e Dessert

Crostata di pere e amaretti

Ricette vegane

Carrot cake vegana

Ricette vegane

Crostata vegana alla frutta

Ricetta muffin pere e cannella
Ricette con la cannella

Ricetta muffin pere e cannella

Ricetta ciambella alla cannella senza burro
Ricette con la cannella

Ciambella alla cannella senza burro

Ricetta fiori di zucca al forno
Ricette Light

Fiori di zucca al forno

Ricetta spiedini di albicocche, speck e formaggio
Ricette Antipasti

Ricetta spiedini di albicocche, speck e formaggio

Insalata di moscardini e fagiolini
Ricette Light

Insalata di moscardini e fagiolini

Moscardini, fagiolini e tonno: ecco i tre ingredienti protagonisti di questo secondo di mare fresco e leggero. Perfetto sia per pranzo che per cena.

Leggi di più