11 mete alternative per viaggiatori temerari

Stanchi della solita vacanza al mare, tra spiaggia e lettino, o montagna tra sci e baite? Scoprite 11 mete alternative da prenotare subito!

Niente come un viaggio è in grado di risvegliare il desiderio di provare qualcosa di nuovo: sarà per questo che 6 italiani su 10 preferirebbero regalarsi un’esperienza piuttosto che un oggetto materiale. E sono sempre di più quelli che non si accontentano della “banale” vacanza al mare tra spiaggia e lettino o di quella in montagna tra piste da sci e baite, ma cercano mete ed esperienze alternative, capaci di lasciare un segno indelebile nei loro ricordi.

Volagratis.com suggerisce alcune esperienze da vivere almeno una volta nella vita in giro per il mondo: dagli alloggi futuristici come i capsule hotel giapponesi a quelli da favola come i castelli della Loira, dalle esperienze affascinanti come il fare un bagno in un cenote messicano a quelle più stravaganti come un matrimonio a Las Vegas di fronte a Elvis Presley. Oltre a queste sicuramente ce ne sono molte altre per chi ama l’avventura e le emozioni forti. Per non farsi mancare proprio nulla!

Giappone: dormire in un capsule hotel

In Giappone il futuro è arrivato in anticipo, come dimostrano i capsule hotel: alberghi dove il minimalismo estremo è di casa e che sembrano essere usciti da uno dei migliori film di fantascienza.


Nati nel 1979 nella città di Osaka, i capsule hotel non hanno vere e proprie stanze, ma cubicoli con tanto di materasso e cuscino nei quali c’è sufficiente spazio per stendersi e, magari, stare seduti, ma niente di più. In ogni caso è una piccola esperienza da provare almeno una volta nella vita.

© Volagratis.com

Brasile e Nicaragua: natura e adrenalina

Coloro che sono alla ricerca di una vacanza alternativa dove unire natura e sapore di avventura, possono scegliere il Brasile e risalire il Rio delle Amazzoni, con una suggestiva crociera lungo le rive della giungla. Questo viaggio affascinante permette di ammirare foreste fitte di vegetazione, cascate e animali esotici… Addormentarsi su una vera amaca risveglierà poi l’Indiana Jones che è racchiuso in voi.

Chi invece vuole assaporare un po’ di sana adrenalina può volare verso il Nicaragua, dove è possibile scendere le pendici del vulcano Cerro Negro con una slitta in legno ad una velocità di 95 km orari. Il vulcano, infatti, negli ultimi anni, è diventato la location ideale per lo slittino estremo.    

©Nationalgeographic.com

Thailandia: provare lo street food locale

Dicono che in occidente gli insetti saranno il cibo del futuro; nel frattempo in Asia sono già sulle tavole di moltissime popolazioni. In Thailandia passeggiando tra i banchi dei mercati più affollati e vivaci sarà facile imbattersi in porzioni pronte per essere gustate sul momento.

Gli ambulanti propongono grilli, cavallette,  formiche e bruchi del bambù, ma, per i più coraggiosi, ci sono anche ragni e scorpioni. Il tutto rigorosamente fritto. Per assaggiarli ci vuole tantissima curiosità e una bella dose di coraggio!

© Volagratis.com

Russia: prendere la Transiberiana da Mosca a Vladivostok

Quello attraverso la Transiberiana è uno dei viaggi in treno più affascinanti che si possano compiere, narrato in romanzi, diari e libri che fanno venire voglia di saltare a bordo dopo ogni capitolo. La ferrovia, attiva dal 1903, si snoda per 9289 chilometri da Mosca a Vladivostok, nell’estremo est del Paese. In media i convogli impiegano una settimana per arrivare a destinazione, ma ogni viaggiatore è libero di scendere a una delle 157 fermate.

L’importante è ricordarsi di tenere d’occhio l’orologio: durante questo lungo viaggio il fuso orario cambia ben sette volte…

© Volagratis.com

Tibet: incontrare i monaci

Il Tibet, con i suoi monasteri buddisti, è forse una delle destinazioni migliori per chi vuole affrontare un viaggio all’insegna della spiritualità. I monaci spesso aprono le porte dei monasteri a chi vuole scoprire di più sul loro stile di vita e sul loro credo, ma soprattutto a chi vuole dedicarsi insieme a loro alla meditazione.

Tra le mete perfette per questo tipo di viaggio ci sono il Monastero di Drepung, che per secoli è stato il più grande al mondo, e quello di Rongbuk, a circa 5200 metri sul livello del mare: due luoghi che racchiudono cultura e tradizioni secolari.

© Volagratis.com

Islanda: ammirare le balene

L’Islanda è una terra di natura quasi incontaminata, con grotte di ghiaccio dalle mille sfumature, cascate che fanno tuffi di decine e decine di metri e geyser che esplodono verso il cielo.

La sua posizione e le correnti calde e fredde che si intrecciano intorno alle sue coste la rendono anche una meta perfetta per i cetacei che solcano gli oceani e che lì trovano il nutrimento necessario per sopravvivere. Megattere, balenottere minori, focene e orche compaiono in superficie sempre più di frequente, tanto che moltissimi porti dell’isola si sono attrezzati per il whale watching, nel più completo rispetto della natura. Si può partire da Reykjavík, oppure dalle città più a nord come Húsavík o Akureyri, basta salire a bordo e aguzzare la vista.

© Volagratis.com

Messico: nuotare in un cenote

Fare un bagno nelle profondità della terra? In Messico, nella penisola dello Yucatan, si può fare nei cenotes, grotte di origine calcarea scavate dall’acqua. Proprio la conformazione del terreno ha fatto sì che quasi tutti i corsi d’acqua della penisola si spostassero sotto terra creando oggi piscine naturali nelle quali è possibile immergersi, tra stalattiti di milioni di anni.

I cenotes possono essere aperti, circondati dalla vegetazione e con il cielo al posto del soffitto, o chiusi e raggiungibili solo attraverso scale che scendono verso il basso tra le rocce.

© Volagratis.com

Giappone: scoprire Tokyo in bicicletta

Con le sue infinite attrazioni, la capitale del Giappone è sicuramente una città impegnativa da visitare a piedi. Una valida alternativa è offerta dalla bicicletta, che sta aumentando rapidamente la sua popolarità tra i turisti: tra servizi di noleggio, bike-sharing e tour su due ruote, a Tokyo c’è un’esperienza per tutte le esigenze e i livelli di allenamento.

Cycling Holiday Tokyo, ad esempio, propone tour della città in lingua inglese a bordo di e-bike. Oltre alle escursioni della durata di tre ore in programma al mattino o al pomeriggio, è possibile partecipare anche a tour tematici stagionali come ad esempio quello dedicato alla fioritura dei ciliegi in primavera o alle illuminazioni che accendono la capitale nipponica in inverno.

DOCOMO Bike Share Service, invece, offre un servizio di bike-sharing semplice e pratico per viaggiatori indipendenti, disponibile in qualsiasi momento dopo la registrazione o l’acquisto di un pass giornaliero. Le biciclette possono essere ritirate presso le stazioni disclocate nel centro di Tokyo e restituite in qualsiasi postazione tra le tante presenti in città.

©Cycling Holiday Tokyo

Sudafrica: immergersi tra gli squali

Adrenalina pura! Immersione in gabbie d’acciaio per un incontro “ravvicinato” con lo squalo bianco. Il luogo perfetto per avvistare il Great White Shark è la zona di Gansbaai nella baia di Van Dyks.

Si parte il mattino presto da Cape Town. Lo squalo bianco è enigmatico e potente, perfetto campione di sopravvivenza all’evoluzione del mondo. La sola immagine trasmette le più primordiali ed intense emozioni. La fortuna che ha il Sudafrica è di avere questi giganti vicinissimi alle coste e ciò permette di effettuare questa emozionante escursione organizzata dal tour operator Idee Per Viaggiare.

Prima di partire si tiene un briefing riguardante la sicurezza e ci si prepara indossando la muta spessa 7mm, per proteggersi dal freddo delle acque dell’Oceano Atlantico. Mediamente un’immersione all’interno delle gabbie d’acciaio dura tra i 20 ed i 30 minuti, assicurando tempo sufficiente per fare centinaia di foto e di ammirare queste magnifiche creature. Ovviamente l’avvistamento non è garantito, anche se molto probabile.

© Dave Caravios

Cappadocia: sorvolarla in mongolfiera

In Cappadocia, regione storica della Turchia, c’è un paesaggio quasi lunare da scoprire a bordo di una mongolfiera: senza troppi rumori e con movimenti lenti che permettono di ammirare tutto in totale calma e tranquillità.

L’area più famosa per questo tipo di esperienza è quella del Parco Nazionale di Göreme, dove le piramidi di terra friabile, chiamate “camini delle fate”, si innalzano dal suolo regalando un panorama spettacolare e quasi surreale. L’esperienza va fatta all’alba, staccandosi da terra non appena i primi raggi solari compaiono all’orizzonte: quando il sole sorge si è già ad alta quota e il paesaggio cambia colore, tingendosi di rosa e regalando immagini da cartolina. Non si avrà più voglia di scendere.

© Volagratis.com

Finlandia: alla ricerca dell’aurora boreale

L’emozione di ammirare un’aurora boreale è un’esperienza da fare assolutamente. Le aurore boreali sono un fenomeno unico e talmente potente da cambiare la vita anche qui sulla Terra. La Finlandia, è in particolare la Lapponia, è uno dei migliori luoghi al mondo dove poterle ammirare.

Il fascino della Lapponia è fatto di contrasti: a pochi minuti da vivaci città e località sciistiche regna la calma assoluta di una natura selvaggia e incontaminata: qui le aurore fanno capolino in media ogni due notti da settembre a marzo. Per ammirarle al meglio tenetevi lontano da luci ed edifici; i posti migliori sono in cima a una collina o sulla riva di un lago. Potete anche iscrivervi ai servizi di previsione delle aurore boreali: sul sito dell’Istituto meteorologico finlandese è disponibile il servizio Auroras Now!, tramite il quale potrete ricevere avvertimenti via e-mail non appena le condizioni magnetiche del cielo siano propizie.

©Pixabay



Capodanno in montagna: dove andare
Viaggi

Capodanno in montagna: dove andare

5 monumenti da vedere almeno una volta nella vita
Viaggi

Cinque monumenti da vedere almeno una volta nella vita

Natale a New York: cosa fare e cosa visitare
Viaggi

Natale a New York: cosa fare e cosa visitare

Crociere, le 10 cose da sapere prima di partire
Viaggi

Crociere, le 10 cose da sapere prima di partire

Viaggi

Un assaggio d’Irlanda in autunno

Visitare gli Stati Uniti risparmiando: consigli utili
Viaggi

Visitare gli Stati Uniti risparmiando: consigli utili

Destinazioni consigliate a Ottobre: Giordania e Messico
Viaggi

Destinazioni consigliate a ottobre: Giordania e Messico

Formentera: cosa fare in caso di pioggia
Viaggi

Formentera: cosa fare in caso di pioggia

Quando andare a New York: il periodo migliore
Viaggi

Quando andare a New York: il periodo migliore

Primavera, autunno, estate o inverno: qual è il periodo migliore per visitare New York? Seguite i nostri consigli e partite alla scoperta della Grande Mela.

Leggi di più