olio essenziale di rosmarino

Olio essenziale di rosmarino: un alleato di bellezza e di benessere

Un olio essenziale profumato e benefico: scopriamone insieme tutti gli usi e le proprietà.

Conoscete l’olio essenziale di rosmarino? No? È un olio profumato, derivato dal rosmarino, una pianta sempreverde utilizzata dall’antichità. Il nome significa rugiada del mare. Infatti cresce sulle coste ed era il segnale, per gli antichi marinai, che la terraferma era nelle vicinanze. È una pianta aromatica, molto usata nelle preparazioni culinarie ed apprezzata anche come olio essenziale, tisana e decotto. Cerchiamo di conoscerne usi, proprietà e benefici.

Gli usi

Cominciamo dagli usi. L’olio trova largo impiego nei prodotti per la cellulite, in abbinamento all’olio di mandorle. È ottimo per combattere la ritenzione idrica e favorire la riduzione del grasso sottocutaneo, a livello di cosce e glutei. È usato nelle maschere di bellezza per la sua azione purificante. È adoperato nei prodotti contro la caduta dei capelli o in caso di capelli grassi e con forfora. Vanno utilizzate poche gocce da frizionare sui capelli umidi. Si impiega per combattere lo stress, la tensione muscolare, i reumatismi e l’artrite. In questo caso è opportuno preparare un bagno tonificante con 10-15 gocce di olio essenziale. Bastano, invece, un paio di gocce nei deumidificatori ambientali, per rinfrescare e rendere balsamica l’aria. Può essere assunto anche sotto forma di tisana e si utilizza principalmente dopo i pasti per la sua azione digestiva e carminativa. Il decotto si prepara facendo bollire 1 cucchiaio di rosmarino in circa 500 ml di acqua per 4 minuti e lasciando riposare per 15 minuti. Si beve tre volte al giorno a stomaco vuoto e serve per combattere la colite e gli spasmi addominali.

Una tisana al rosmarino aiuta la digestione e contrasta i problemi di colite
Le proprietà

All’olio essenziale sono attribuite capacità stimolanti sul sistema nervoso, aumentando la concentrazione e la memoria, se viene inalato. Ha una azione tonificante, soprattutto in caso di astenia, pressione bassa e stanchezza fisica e mentale. Agisce come antinfiammatorio, sia in caso di dolori muscolari, sia di nevralgie. È anche un importante depurativo delle vie biliari e del fegato, ma anche un disinfettante intestinale e delle vie urinarie. Ha una azione astringente e purificante a livello della pelle e dei capelli. La tisana può essere impiegata come antisettico per gargarismi e per disinfettare il cavo orale. Il decotto può anche essere usato per effettuare degli impacchi in caso di distorsioni.

I benefici

Sono evidenti i benefici a livello gastrointestinale. Infatti il rosmarino è indicato in caso di flatulenza e reflusso gastroesofageo, per la sua capacità di stimolare la peristalsi, calmare gli spasmi e stimolare l’appetito. Agisce inoltre anche contro i parassiti intestinali.



Quante fibre bisogna assumere al giorno
Vivere bene

Quante fibre bisogna assumere al giorno?

Vuoi vincere un abbonamento in palestra? Partecipa al concorso!
Vivere bene

Vuoi vincere un abbonamento in palestra? Partecipa al concorso!

cibi che fanno bene al cervello e alla memoria
Vivere bene

10 cibi che fanno bene al cervello e alla memoria

Come sgonfiare la pancia
Vivere bene

Come sgonfiare la pancia: dieta, esercizi e metodi naturali

Addominali obliqui
Vivere bene

Addominali obliqui: esercizi da fare da terra

Body balance cos'è e quali esercizi fare
Vivere bene

Body balance: cos’è e quali esercizi fare per yoga e pilates

Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli