Swap Party: come rinnovare il guardaroba

La nuova tendenza è lo scambio di abiti usati, in un divertente contesto dove amiche, armadi e riciclo si sentono a proprio agio

Swap Party
Swap Party

Metti una sera tra amiche, la voglia di rinnovare il guardaroba, la necessità di ridimensionare le spese alla voce “shopping”, una buona dose di divertimento, qualche spruzzata di bollicine ed ecco servito lo swap party.

Il baratto targato NY

Nato nei salotti di Manhattan, questa nuova forma di baratto ha conquistato in breve tempo anche il vecchio continente tanto che anche sulla rete spopolano i siti dedicati allo swapping (dall’inglese, scambio) e all’organizzazione delle feste nelle quali si pratica l’ultima tendenza della moda. Ma cos’è? Una pratica antichissima: il baratto. Di qualsiasi cosa tu non abbia più bisogno in cambio di un’altra che vorresti. Lo shopping perfetto: costo zero e a bassissimo impatto ambientale.

Armadio
Rinnovare l'armadio a costo zero
Riciclare e rinnovare a costo zero

Quante volte davanti all’armadio ha prevalso il senso di colpa per quell’abito comprato in saldo e mai usato o per il grande acquisto mai passato di moda, e quante volte ci siamo impegnate con la grande promessa del “butto tutto”, invano? Per dare una rinfrescata al guardaroba e allo stile, oggi basta una festa. Sotto l’egida del ritrovato amore per i capi vintage, nel salotto o nel giardino di casa, scambiarsi gli abiti è diventato divertente nonché un grande impulso per la filosofia del riciclo. D’altronde, se anche le grandi aziende hanno intuito il grande potenziale che giace negli armadi di donne e uomini e per questo si propongono come nuovi smaltitori di abiti usati e se anche internet è pieno di siti che si propongono di vendere tutto quello che ormai non usi più, perché non farlo nella comodità della propria casa, con i propri amici?

Abiti
Riciclo non butto
Organizzare il perfetto swap party

Il cambio di stagione è il periodo d’elezione per la festa del baratto: il cambio dell’armadio impone una forzata revisione dei capi d’abbigliamento e la voglia di stravolgere è una conseguenza che potrebbe costare più di un qualche rimpianto. Così non resta che radunare non solo gli abiti, ma anche gioielli, libri, cianfrusaglie e ninnoli e chiamare a raccolta le amiche più fidate. Segue invito sul social network che abitualmente usiamo, le romantiche analogiche possono confezionare biglietti realizzati a mano, acquisto delle vivande e scelta della musica giusta. Il gioco è fatto e anche questa volta, l’armadio è salvo.

Baby swap party

Le mamme lo fanno dalla notte dei tempi, mesi prima del gran giorno le donne di tutto il mondo si scambiano scatoloni pieni di vestitini usati, seggioloni e giocattoli, ma la dimensione mondana del baratto sembra aver contagiato anche loro. In fondo, se non avete paura che il vostro salotto si trasformi in un parco giochi, basta qualche stuzzichino, per trasformare una tradizione in un momento più divertente di condivisione e risparmio.


Vedi altri articoli su: Attualità | Shopping |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *