3 regole per arredare un monolocale

3 regole per arredare un monolocale

Per arredare un monolocale in modo perfetto basta seguire tre semplici regole.

Arredare un monolocale non è un’impresa semplice, perché è necessario sfruttare nel modo migliore lo spazio, cercando di rendere l’ambiente confortevole e funzionale. Nonostante ciò esistono piccoli trucchi e segreti, diffusi dagli esperti di interior design, che consentono di ottenere un buon risultato con poche semplici mosse.

Arredare un monolocale: ottimizzare gli spazi

Per prima cosa è fondamentale ottimizzare gli spazi. Se i metri quadri a disposizione sono pochi è d’obbligo sfruttare ogni centimetro a disposizione, partendo da luoghi che non avremmo mai immaginato. Ad esempio le pareti e la zona sotto il letto, che possono diventare il posto perfetto per riporre quello che non usiamo, aggiungere mobili e creare spazio anche dove non c’è. In questo caso mensole, librerie e scaffali possono essere degli alleati perfetti. Anche in un monolocale decisamente piccolo infatti permettono di tenere tutto in ordine senza rinunciare a nulla. Potete posizionarli all’ingresso, ma anche al bagno o in cucina, coprendo la parete anche fino al soffitto e creando un effetto scenografico che renderà i vostri interni molto particolari. Ricordatevi inoltre di scegliere le misure giuste per i mobili, tenendo conto delle proporzioni. No a letti king size oppure tavoli da due metri, che occuperebbero gran parte dello spazio. Puntate invece su arredi che siano funzionali e intelligenti. Un esempio? La consolle, perfetta come arredo per l’ingresso o il soggiorno, che si trasforma con poche mosse in un tavolo che può accogliere tantissimi commensali.

Arredare un monolocale: attenzione a colori e materiali

I colori e i materiali sono un aspetto fondamentale quando si tratta di arredare un monolocale. Evitate di scegliere nuance troppo scure che farebbero apparire la stanza piccola, optate invece per tonalità chiare, che raccolgono la luce e ampliano le superfici. Panna, bianco, ma anche beige sono i colori perfetti per rendere la vostra casa luminosissima e più grande grazie ad un effetto ottico. Occhio anche ai materiali. Puntate su cristallo e vetro, che vi consentiranno di conferire all’ambiente un aspetto luminoso e arioso. Largo spazio dunque a specchi, tavoli in vetro e trasparenze in tutto il monolocale.

Arredare un monolocale: l’importanza di luci e tende

Molti lo ignorano, ma le luci in una casa fanno la differenza. Con l’illuminazione giusta infatti la vostra casa sembrerà molto più grande. Per il vostro monolocale scegliete lampade sospese, ma anche lampade da terra, meglio se scenografiche, alternando luce calda e fredda. Infine non dimenticate le tende e i tessuti. No a tendaggi pesanti e scuri, sì a soluzioni leggere e trasparenti, perfette per proteggere la privacy e al tempo stesso per far entrare la luce.

Ti potrebbe interessare anche

Arredamento

Come scegliere il colore della camera da letto

3 idee per un tocco green al tuo angolo studio
Arredamento

3 idee per un tocco green al tuo angolo studio

Tempo d'autunno: come apparecchiare la tavola
Arredamento

Tempo d’autunno: come apparecchiare la tavola

Arredamento anni 80: le regole da seguire
Arredamento

Arredamento anni 80: le regole da seguire

Le piante per gli ambienti umidi come cucina e bagno
Arredamento

Le piante per gli ambienti umidi come cucina e bagno

Legno, vetro e metallo per una casa eco-friendly
Arredamento

Legno, vetro e metallo: rendi la tua casa eco-friendly

Come realizzare una mise en place in stile afro
Arredamento

Come realizzare una mise en place in stile afro

Total white casa: i punti di forza dell'arredamento bianco
Arredamento

Casa total white: i punti di forza dell’arredamento bianco

Arredamento

Parete dietro il letto, 3 soluzioni per rinnovarla

In alternativa alla classica tinteggiatura monocromatica, ecco 3 soluzioni da copiare per dare un tocco originale e creativo alla parete dietro al letto.

Leggi di più