Africa: tessuti, colori e decorazioni per la primavera-estate 2014

Africa: tessuti, colori e decorazioni per la primavera-estate 2014

Il continente nero viene rivisitato da molti designer per una spring-summer 2014 fatta di tessuti e dettagli tribali

-
03/02/2014

L’Africa è fonte d’ispirazione per molti designer che per la primavera-estate 2014 si fanno influenzare dai popoli del continente nero nella palette cromatica, nelle tradizioni e nei tessuti. Sfila quindi una donna colorata nei tessuti con frange, perline e decorazioni di vario genere e, a volte, anche guerriera.

La donna di Givenchy è una donna appartenente a una tribù dai colori tendenti al marrone; una donna che sfila portando abiti lunghi di un jersey drappeggiato con tessuti lamè e lavorazioni di perline, con stampe che ci riportano alle tribù che si dipingono il viso quasi fosse una maschera. Insomma, quella portata in passerella da Riccardo Tisci è una donna forte e sensuale.

Colori accesi da Céline: per Phoebe Philo, l’Africa viene tradotta in modo astratto con graffiti; gli abiti nelle tonalità del rosso e giallo fanno da tela a pennellate di colore nero.


Leggi anche: Tutte pazze per le piume, accessori e abiti all’insegna della leggerezza

Da Alexander McQueen la donna che sfila è un’amazzone guerriera, tribale nelle forme con gonne di piume e corsetti di pelle. Precisa la lavorazione degli abiti, con una minuziosa elaborazione di perline per creare bustini, reggiseni da portare sulle già citate gonne.

La cultura africana è fonte d’ispirazione anche da Missoni nelle forme degli abiti e nei tessuti dai colori vivaci quali arancio, verde acqua e viola, accompagnati da stampe e da lunghe frange che pendono dai vestiti.

Decorazioni Masai da Emilio Pucci con una elaborazione di perline su abiti, gonne e scarpe. Stampe tribali dai colori sgargianti come il turchese e l’arancio per MSGM che le propone su gonne, camicie e top per una ragazza fresca, giovane ed avventurosa. Piume, tante piume da Moncler Gamme Rouge dove Giambattista Valli interpreta a modo suo l’African mood facendo sfilare una donna con mini abiti ricoperti di piume, sensuale e sexy.

La designer emergente Stella Jean, nota per utilizzare tipici tessuti africani, porta in passerella una donna ricca nei colori dati dai tessuti con fantasie tipiche africane, abiti con stupende gonne a ruota, pantaloni dai tagli maschili ma sempre super colorati. Dettaglio in più le bandane in tessuto wax legate sui capelli delle modelle.

Stampe animalier e tramonti africani sugli abiti di Diane Von Furstenberg dove la prima uscita viene fatta proprio da Naomi Campbell. Da Donna Karan sfila una donna etnica e tribale con  abiti con lunghe frange e stampe africane.

Per la stagione primavera-estate 2014 tanti saranno gli abiti e gli accessori colorati con influenza africana come le comode e capienti borse di Muzungu Sisters. Perché non scegliere di indossare bellissimi gioielli come le collane di Sveva Collection, pezzi unici creati apposta con minuziose elaborazioni di perline, piume e catene o la collana di Lolita Lorenzo fatta di piume e pietre che rimanda alle tribù africane. Per abiti dai colori africani scegliamo di indossare i capi firmati Stella Jean: camicie, top e gonne a ruota dalle fantasie elaborate ma bellissime da indossare per un look super chic.


Potrebbe interessarti: Perline, cristalli e piume: il trend dell’estate 2014

Facciamoci influenzare da questa tendenza, dando un tocco tribal al nostro look di tutti giorni.

  • Scrittore e Blogger