noci

Le 7 proprietà delle noci

Un eccezionale antiossidante, ricco di magnesio, potassio, vitamine che fin dall’antichità veniva considerato un ottimo portafortuna

La noce è il frutto di una pianta che viene coltivata da anni sulle rive del Mar Caspio e in India Settentrionale. Fu introdotta in Europa dai Romani, che la consideravano una pianta sacra, infatti facevano piovere noci sugli sposi. Questa usanza è ancora in voga attualmente a Modica, in Sicilia, mentre in Belgio le ragazze sono solite a mescolare noci vuote con noci piene: chi pesca la noce piena sarà prossima a sposarsi.
La noce viene ritenuta un simbolo di fortuna e di lunga vita. Nella cultura contadina il noce era considerato un albero molto importante, perché i suoi frutti erano un alimento prezioso nei periodi invernali, in cui le disponibilità alimentari scarseggiavano. Inoltre l’olio di noce veniva utilizzato per l’illuminazione, mentre le foglie venivano utilizzate per fare infusi per trattare geloni e fare gargarismi.
Oggi possiamo trovare questo ingrediente in tante squisite ricette come la crostata di miele e noci, l’insalata con noci e uva sultanina o le albicocche ripiene di caprino e noci.

noci
Proprietà

Le noci sono state considerate sin dal Medioevo una medicina. La forma della noce sgusciata ricorda la forma del nostro cervello. Per questo motivo molti ricercatori hanno utilizzato la noce per la cura di problemi neurologici. Tutt’oggi in alcune università dell’Asia, gli studenti utilizzano le noci per aumentare la loro capacità di apprendimento nella preparazione degli esami. Effettivamente le noci contengono la melatonina, che è un ormone e un eccezionale antiossidante che agisce a livello celebrale in particolare regola il ciclo sonno‑veglia. Le noci hanno un buon potere calorico infatti per 100 g di prodotto apportano 582 kcal, inoltre sono composte da 10,5 g di proteine, 57,7 g di grassi, 5,5 g carboidrati e 3,5 g di fibre.
Le noci sono un ottima fonte di vitamine come la vitamina E e alcune vitamine del gruppo B, come acido folico e sali minerali come magnesio, rame, zinco, selenio, potassio e fosforo. Dato al loro elevato contenuto calorico si consiglia di non superare i 30 grammi giornalieri, che corrispondono circa a otto gherigli.
Le noci per il loro contenuto proteico sono adatte per chi svolge attività sportiva, inoltre grazie a una buona quantità di fibra aiutano il buon funzionamento dell’intestino.
I grassi contenuti nelle noci sono grassi monoinsaturi e polinsaturi utili per prevenire le malattie cardiovascolari, perché questi grassi aiutano a ridurre il colesterolo cattivo (LDL) e aumentare quello buono (HDL) nel sangue. Quindi le noci sono amiche del cuore infatti se apriamo una noce a metà, possiamo notare che è a forma di cuore.



Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie

Oli da cucina
Vivere bene

Oli da cucina: quali sono i 5 migliori per cucinare e come usarli

Tisana rilassante quali sono le erbe rilassanti da infuso
Vivere bene

Tisana rilassante: quali sono le erbe rilassanti da infuso

Cristalloterapia
Vivere bene

Cristalloterapia: elenco di alcune pietre utilizzate

Miso
Vivere bene

Miso: proprietà e benefici del miso

Come smettere di mangiarsi le unghie
Vivere bene

Come smettere di mangiarsi le unghie