trampolino-elastico-verde

Jump training per tornare in forma ed eliminare la cellulite

Ora la salute vien… saltando! Vi presentiamo la nuova frontiera del fitness: economica, veloce e super efficace!

Quanto costa un massaggio drenante? E quanti dovremmo farne per riuscire a ottenere dei risultati concreti? Se preferite non pensare alla risposta, dovete sapere che in molte palestre è attivo un corso chiamato jump training (o super jump), il costo è incluso in quello dell’abbonamento e l’effetto è immediato! Basta un’ora a settimana per ottenere grandi risultati sia sul piano fisico che su quello psicologico.

Che cosa è

L’unico strumento necessario per questo allenamento è il trampolino (o tappeto

francescalbergo@gmail.com
elastico). In cosa consiste? Semplice: saltare sul tappetino, eseguendo mini coreografie a tempo di musica. Si tratta dunque di una lezione di aerobica, della durata di 30/40 minuti, intervallata da esercizi di potenziamento muscolare (squat, affondi o semplici addominali). Tenendo il busto inclinato di 10°, per non sforzare la schiena, dobbiamo sollevare i piedi per poi schiacciarli verso terra: la parte superiore del corpo deve rimanere immobile, sono le gambe a lavorare, non si tratta dunque di saltare verso l’alto bensì di spingere i piedi verso il basso, quasi a voler rompere la superficie elastica. L’altezza del salto sarà data dalla potenza con cui schiacciamo i piedi sul tappeto. Vi sembra difficoltoso? Forse questo video vi chiarirà meglio l’esercizio.

Come avete visto è più semplice farlo che descriverlo! Ma perché fare tanta fatica? Quale differenza potrà mai esserci rispetto ad altri esercizi aerobici?

Eliminare la cellulite

In primis questo allenamento ha il medesimo effetto di un massaggio linfodrenante che, stimolando la “plin-plin”, è ottimo per eliminare la tanto odiata cellulite. Inoltre il super jump tonifica cosce, glutei e addome, senza appesantire schiena e caviglie, ma soprattutto, udite udite… in soli 30 minuti di allenamento si arrivano a bruciare fino a 400 kcal! Insomma un toccasana, soprattutto se fatto nei momenti in cui si è particolarmente stanche in quanto è in grado di ricaricare le pile, conciliare il sonno e rinforzare le articolazioni.

Errori da evitare

Un piccolo consiglio, ma molto utile: cercate di evitare di saltare verso l’alto stendendo le gambe (cosa che purtroppo viene naturale fare). In tal caso otterreste infatti l’effetto contrario: il continuo atterraggio su una superficie morbida porta ad affaticare la parte bassa della schiena. Basta seguire questa piccola regolina… et voilà, sarete presto pronte per la fatidica (e ormai vicinissima) prova costume!

foto di: Robertcsjodin, Avero AB ,Cieleke



Body balance cos'è e quali esercizi fare
Vivere bene

Body balance: cos’è e quali esercizi fare per yoga e pilates

Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie

Oli da cucina
Vivere bene

Oli da cucina: quali sono i 5 migliori per cucinare e come usarli

Tisana rilassante quali sono le erbe rilassanti da infuso
Vivere bene

Tisana rilassante: quali sono le erbe rilassanti da infuso

Cristalloterapia
Vivere bene

Cristalloterapia: elenco di alcune pietre utilizzate

Miso
Vivere bene

Miso: proprietà e benefici del miso