celebrità caritatevoli

Celebrità sempre più solidali

Da Taylor Swift alle coppie d’oro Pitt-Clooney, ecco una carrellata di volti noti che mettono la loro popolarità a disposizione di iniziative benefiche

Un vero divo si distingue anche dalla capacità di costruire un’immagine positiva di sé, dalla sensibilità dimostrata nei confronti delle cause importanti, in una parola dal suo impegno sociale. Sono tante le celebrità che negli anni hanno dato prova di saper declinare la propria popolarità a favore di nobili scopi, da quelle più navigate alle giovani star dello showbusiness.

Nel 2014 appena concluso, ad esempio, è stata Taylor Swift la celebrità che si è spesa di più sul fronte della beneficenza, superando celebrità l’annuale classifica stilata da DoSomething.org’s per il terzo anno consecutivo: se è vero che sempre più le nuove leve dello spettacolo internazionale si confermano attente alle tematiche sociali, lei ne è la conferma.

Taylor Swift a Time Square
Taylor Swift è la star più solidale dell'ultimo anno
A soli 25 anni, la popstar dei record che ha ottenuto anche il titolo di Donna dell’Anno da Billboard si è assicurata il primo posto per un’iniziativa davvero lodevole: dopo aver rilasciato il suo primo album squisitamente pop dal titolo 1989, Taylor Swift ha pensato bene di donare in beneficenza tutti i proventi singolo Welcome to New York, destinati a progetti d’istruzione delle scuole pubbliche della Grande Mela. E la sua vocazione in merito non è una novità: nel 2013, per festeggiare i suoi 24 anni, aveva salvato dalla bancarotta la Nashville Symphony Orchestra con una donazione da ben 100 mila dollari, ma aveva anche finanziato con 4 milioni di dollari la costruzione della scuola di musica per ragazzi, intitolata Taylor Swift Education Center, diventando così la maggiore benefattrice della storia della Hall of Fame.

Se la celebrità più caritatevole del 2014 è la cantante di Shake It Off, non mancano attrici, showgirl e personaggi a vario titolo appartenenti al rutilante mondo dello spettacolo che si spendono altrettanto per iniziative cosiddette di charity: la star di Orange is the The New Black Laverne Cox, per esempio, ha conquistato il secondo nella chart stilata da posto per l’attenzione che ha scatenato sul dibattito intorno al movimento transgender. Un’altra campionessa di solidarietà come Beyoncé è arrivata terza grazie alla sua campagna #BeyGood, che ha inglobato di una vasta gamma di cause meritorie a sostegno dei più deboli.

Jay-Z e Beyoncé sul red carpet a New York
Jay-Z e Beyoncé al "Charles James: Beyond Fashion" del Costume Institute Gala

Perfino una bad girl come Miley Cyrus, svestiti i panni della ragazzaccia tutto pepe sul palco, si è guadagnata un posto tra le celebrità più attente al sociale per il suo lavoro con i giovani senzatetto, che ha promosso portando il giovane clochard Jesse Helt sul palco degli MTV VMA la scorsa estate. Un altro personaggio controverso, quel Justin Bieber che fa parlare più per le sue bravate che per la sua musica, si è dato da fare nell’anno appena trascorso esaudendo oltre 200 richieste per la Fondazione Make-A-Wish.

All’attrice Emma Watson è stato riconosciuto l’impegno per il suo innovativo intervento delle Nazioni Unite in favore del femminismo, nell’ambito della campagna #HeForShe, mentre l’attore Benedict Cumberbatch ha prestato il volto alla campagna pubblicitaria Stand Up to Cancer.

La coppia d’oro Brad Pitt e Angelina Jolie, già nota per il sostegno ad una settantina di associazioni benefiche,  si è confermata ancora una volta attenta al sociale donando in beneficenza, tra le altre cose, i 5 milioni di dollari intascati dall’esclusiva per i magazine People e Hello! delle loro foto di nozze. Per non parlare dell’attività svolta dal 2006 dalla Maddox Jolie-Pitt Foundation, attiva su ogni fronte per combattere le crisi umanitarie del pianeta: anche nel 2008, quando nacquero i due gemelli Knox e Vivienne Marceline, la coppia riuscì a vendere l’esclusiva delle foto per 14 milioni di dollari, destinando il ricavato alla fondazione benefica della Jolie. Allo stesso modo, la coppia dell’anno George Clooney e Amal Alamuddin ha donato i fondi incassati dall’esclusiva del matrimonio a diverse associazioni di beneficenza operanti nell’ambito della tutela dei diritti umani: lo stesso attore e regista, peraltro, è il fondatore dell’organizzazione Not On Our Watch, che opera contro le violazioni dei diritti fondamentali dell’uomo in diverse zone nel mondo.

George e Amal Clooney ai Golden Globe Awards 2015
George e Amal Clooney sul red carpet dei Golden Globe Awards 2015

L’attrice Rooney Mara, in lizza per un ruolo nello spin-off di Guerre Stellari diretto da Gareth Edwards, non solo è nota per aver lavorato in una baraccopoli a Nairobi, in Kenya, ma negli ultimi due anni è stata per ben tre volte in Sud Sudan visitando villaggi e piccoli centri cittadini dilaniati dalla guerra civile. La lista delle celebrità che non esita a staccare assegni anche milionari per fronteggiare emergenze o sostenere progetti benefici a lungo termine è lunghissima e contiene star del piccolo schermo come Oprah Winfrey ed Ellen DeGeneres, cantanti come John Bon Jovi, Madonna, Alicia Keys, attori come il compianto Robin Williams, Sandra Bullock, Michael J. Fox, Susan Sarandon, coppie dello spettacolo e dello sport come i Beckham. Nella nostra gallery, una carrellata dei volti più attenti alle iniziative di charity tra le celebrità internazionali.



Le figlie di Mara Maionchi: chi sono e cosa fanno nella vita
Celebrity

Le figlie di Mara Maionchi: chi sono e cosa fanno nella vita

Le frasi più celebri e divertenti di Mara Maionchi
Celebrity

Le frasi più celebri e divertenti di Mara Maionchi

Tredici Pietro, chi è il figlio di Gianni Morandi
Celebrity

Tredici Pietro, chi è il figlio di Gianni Morandi

Ivana Icardi, chi è e cosa fa la sorella di Mauro
Celebrity

Ivana Icardi, chi è e cosa fa la sorella di Mauro

Sahar Tabar, chi è l'iraniana che vuole somigliare ad Angelina Jolie
Celebrity

Sahar Tabar, chi è l’iraniana che vuole somigliare ad Angelina Jolie

Sfera Ebbasta e il papà vita privata del cantante trapper
Celebrity

Sfera Ebbasta e il papà: vita privata del cantante trapper

Denis Dosio i trattamenti di chirurgia a cui si è sottoposto
Celebrity

Denis Dosio: i trattamenti di chirurgia a cui si è sottoposto

Il Club 27 vip morti tragicamente a 27 anni
Celebrity

Il Club 27: vip morti tragicamente a 27 anni

La banana di Cattelan scatena i brand sui social
Attualità

La banana di Cattelan scatena i brand sui social

David Datuna mangia la “banana”, l’opera d’arte da 120mila dollari di Maurizio Cattelan e i brand si sbizzarriscono sui social