Chi è Amal Alamuddin, futura moglie di George Clooney

Ecco l'identikit della rampante avvocatessa che ha stregato il divo di Monuments Men fino a convincerlo a fare il grande passo

George Clooney fidanzato con Amal Alamuddin
Amal Alamuddin: identikit della fidanzata di George Clooney

Intelligente, talentuosa, di successo, impegnata, bella di una bellezza tutto sommato non eccezionale: si chiama Amal Alamuddin la donna che ha rapito il cuore di George Clooney fino a spingerlo a farle la grande proposta, quella di convolare a nozze, dopo pochi mesi di frequentazione. La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno: dopo tante relazioni destinate a durare lo spazio di pochi mesi, per l’attore e regista americano è arrivata la donna giusta, quella della vita.

Il suo nome è praticamente sconosciuto alle riviste di gossip ma non ai quotidiani internazionali, perché Amal Alamuddin non è un’attrice, non è organica al jet set hollywoodiano, nè ha ambizioni nello showbusiness. Questa trentaseienne di origini libanesi, nata a Beirut ma trapiantata a Londra, è una brillante avvocatessa specializzata in diritto internazionale, con una passione per le cause importanti e la difesa dei diritti umani.

Amal Alamuddin: foto della fidanzata di george Clooney
Amal Alamuddin, futura signora Clooney

Poliglotta, con in tasca una laurea ad Oxford e una alla New York University, Amal Alamuddin ha ricoperto ruoli istituzionali di altissimo livello: il suo nome è ben noto alle diplomazie mondiali, poiché è stata diverse volte consigliera politica per il diritto internazionale, consulente sulla Siria per l’inviato speciale delle Nazioni Unite Kofi Annan ed è consulente per l’indagine sull’utilizzo di droni nelle operazioni antiterrorismo. Ha anche assistito il presidente del tribunale penale internazionale per l’ex-Jugoslavia, il giudice Patrick Robinson, nel processo a Slobodan Milosevic ed è un consulente legale per il Re del Bahrain. Nel suo curriculum si annovera anche la difesa di personaggi controversi come il fondatore di Wikileaks Julian Assange e la leader ucraina filoccidentale Yulia Tymoshenko.

Foto Amal Alamuddin
Amal Alamuddin, fidanzata di George Clooney

Per conquistare la bella Amal, pare che George Clooney abbia dovuto convincere anche i suoi futuri parenti delle proprie buone intenzioni. Secondo RadarOnLine, il padre dell’avvocatessa temeva che la frequentazione con il divo di Hollywood potesse allontanarla dalle sue radici (Amal appartiene alla comunità drusa, religione di derivazione musulmana) e che in qualche modo la notorietà dell’attore di Monuments Men potesse oscurare la sua carriera di grido a Londra. Invece, dopo una conoscenza approfondita, pare che Ramzi Alamuddin abbia approvato la relazione tra i due e benedetto il fidanzamento della figlia.

Un amico della coppia, Jean Pigozzi, ha rivelato al Daily Mail che la coppia progetta il matrimonio entro settembre. E a chi ha storto il naso di fronte alla bellezza non certo sbalorditiva di Amal, che ricorda vagamente l’attrice Anne Hathaway, ha spiegato che in realtà “è una ragazza molto intelligente, mai noiosa, tratta un sacco di casi interessanti e ha lavorato a L’Aja. Ha storie incredibili da raccontare, perchè non si occupa di casi del tipo ‘Il mio appartamento è allagato’ oppure ‘il mio cane ha morso il gatto’“.

Amal Alamuddin e George Clooney a New York
Amal Alamuddin e George Clooney

Insomma, Amal è una donna di carattere e di successo. Un successo ben diverso da quello delle sue ex Elisabetta Canalis e Stacy Keibler, che ha recentemente dichiarato di non volere “nient’altro che felicità” per il suo ex e la nuova compagna. Non è un caso se alcuni amici di Clooney, che di recente ha comprato casa in Toscana, hanno malignamente sottolineato come l’attore abbia “finalmente trovato una donna alla sua altezza“. Ne saranno contente le sue ex.


Vedi altri articoli su: Celebrity |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *