Non voglio avere figli, perché è ancora scioccante dirlo?

Non voglio avere figli, perché è ancora scioccante dirlo?

“Quando lo fate un figlio? Mai!” Una donna che decide di non avere figli viene duramente criticata. Una tendenza che deve essere invertita al più presto.

Sempre più coppie rispondono in modo negativo a questa domanda che, dalla notte dei tempi, viene riservata alle coppie giovani così come a neo sposi. Una volta aver ascoltato il no secco ecco che l’interlocutore inizia a raccontare le gioie della maternità. Sì, perché diciamolo, se è un uomo a decidere di non avere figli non esiste il problema ma, se è una donna a decidere di non voler far spazio nella sua vita (e nel suo corpo) per un nuovo essere umano, ecco che la questione cambia. Diventa un problema, si è donne a metà. Decidere di non voler diventare madre è ancora oggi uno dei tanti tabù che dovrebbero essere scardinati e questo vale per il primo figlio ma in alcuni casi anche per il secondo o il terzo.

Perché è ancora oggi un tabù

Ancora oggi sembra scioccante dire ad alta volere di non volere figli. La maternità è qualcosa che rende le donne speciali, che le fa sentire complete e appagate ma… siamo sicuri? Perché mai una donna dovrebbe sentirsi appagata solo se ha messo al mondo almeno un figlio?

La risposta sembra semplice, ovvero perché la donna è atta a procreare e quindi, se non lo fa, viene meno alla sua missione. Raccontare di non volere figli, di scegliere di stare accanto ad un uomo tutta la vita e dividere con lui un progetto pluriennale che porta alla tomba ma che non prevede bambini, lascia tutti di sasso e le domande si sprecano, così come si sprecano i commenti.

Cambierai idea e sarà troppo tardi

Ecco l’anatema che viene inviato alle donne che dichiarano apertamente di non volere figli. “Te ne pentirai” oppure “Quando lo vorrai sarai troppo vecchia”. Come tutte le decisioni della vita è possibile pentirsene certo, vale per tutto, anche per il marito solo che abbiamo risolto con il divorzio, per avere dei figli certo, l’età conta e, ad un certo punto non è più possibile, questo è vero, però dietro alla scelta di non voler diventare madre ci sono motivazioni valide che non valgono per tutte ma che tutti dobbiamo accettare.

Perché si decide di non avere figli

Le motivazioni sono varie. Dalla crisi economica, ai problemi di lavoro, al problema ambientale. Ci sono mille motivi per cui le donne decidono di non fare dei figli, tra questi lo scarso supporto da parte dello Stato nella logistica post-maternità e anche lo scarso supporto del sistema sanitario in tema di aiuti alla neo mamma. Ma, soprattutto, è una questione di scelte.

Una vita chilfree

Tanti i libri sull’argomento che tentano di spiegare perché è possibile vivere una vita piena anche senza un pargolo che regala notti insonni, un adolescente che vuole riempirsi la pelle di tatuaggi, un ragazzo che non vuole andare a scuola e un adulto che dipenderà da noi fino ai quarant’anni.

Tra i tanti libri quello di Michela Andreozzi dal titolo: “Non me lo chiedete più”.

L’autrice racconta che la “pressione sociale è un vero e proprio mobbing. Sottile, fatto di giudizi, paragoni, allusioni, confronti, sfide. È possibile non avere figli, ma non ti è permesso rifiutarne l’idea. Dire: io non ne voglio, grazie.”

Ti potrebbe interessare anche

Myself

Ci si innamora solo tre volte nella vita, lo dice la scienza

Myself

Coming out a 30 anni

Rimuginare: alcuni consigli per smettere di farlo
Myself

Rimuginare: alcuni consigli per smettere di farlo

Sognare l'ex fidanzato: cosa significa?
Myself

Sognare l’ex fidanzato: cosa significa?

Impara a prendere decisioni coraggiose
Myself

Impara a prendere decisioni coraggiose

Come superare la paura di parlare in pubblico
Myself

Come superare la paura di parlare al pubblico

Dovere o piacere? Come trovare il giusto equilibrio
Myself

Dovere e piacere: come trovare il giusto equilibrio

Rabbia furiosa: ecco come gestirla
Myself

Rabbia furiosa: ecco come gestirla

Vita di Coppia

Come fare a capire quando è il caso di rompere una relazione? Ecco 3 motivi

Le cose non vanno più bene come prima e sentite che c’è qualcosa che non va. ma come fare a capire quando chiudere una storia?

Leggi di più