insonnia-cause

Insonnia: perché non riusciamo a dormire nonostante il sonno

I disturbi del sonno sono sempre più diffusi e le cause possono essere le più disparate.

Chi ne soffre avrà provato i rimedi più svariati e magari consultato dei seri specialisti, ma probabilmente non ha mai individuato le cause della propria insonnia: perché non riusciamo a dormire resta per molti un mistero ed è spesso frutto di concause difficili da individuare singolarmente.

Questo diffusissimo disturbo del sonno colpisce, secondo studi degli ultimi anni, circa 9 milioni di persone in Italia: si tratta di coloro che patiscono l’insonnia in modo cronico, mentre in totale sarebbero circa 27 milioni coloro che avvertono disturbi generici del sonno dormendo male.

Considerando che trascorriamo dormendo un terzo della nostra vita, assolvendo ad un bisogno fisiologico del nostro corpo, il fatto di farlo in modo disturbato rappresenta certamente un problema da affrontare, anche per le conseguenze che questo comporta su umore, difese immunitarie, calo della produttività.


Se la cura per l’insonnia è qualcosa da individuare in modo personale, spesso con l’aiuto di un medico per i casi più gravi, le cause di un disturbo del sonno che non sia cronico sono spesso comuni a tutti.

Eccone alcune, tra le quali potrete probabilmente riconoscere quelle che vi rendono difficile addormentarvi e dormire sereni.

1. Gli stimoli accumulati durante il giorno.

Si è spesso incapaci, una volta a letto, di staccare completamente la spina rispetto alle preoccupazioni vissute durante il giorno o a quelle relative alla giornata che verrà (dal lavoro alle relazioni personali), complici anche le nuove abitudini dell’era digitale che ci vedono sempre connessi in rete a qualsiasi ora, anche di notte, attraverso l’uso di dispositivi elettronici capaci di invadere anche la camera da letto.

2. Le luci o la mancanza di esse.

Guardare la televisione, usare il computer a letto o intrattenersi con il cellulare o il tablet fino a tarda notte è uno dei motivi che può disturbare il sonno a causa del bombardamento di luce blu che ne deriva. Ma paradossalmente anche la totale mancanza di luce può indurre lo stesso effetto: per alcuni, il buio totale è fonte di insicurezza ed ansia, che contribuiscono ad alimentare l’insonnia, per questo è spesso necessario lasciare una lucina d’emergenza o uno spiraglio dagli infissi ad illuminare la stanza. Ma si tratta ovviamente di cause che possono essere determinanti per alcuni ed ininfluenti per altri.

insonnia-cause
L'invasione della tecnologia favorisce l'insonnia

3. Alimentazione scorretta ed abuso di alcol o caffè.

Mangiare pesante, soprattutto prima di andare a letto, o abusare di alcol sono certamente tra le cause di un riposo disturbato ed agire sulle proprie abitudini alimentari può essere uno dei rimedi più semplici per garantirsi un sonno ristoratore. A partire dal caffè e da tutti i composti che contengono caffeina e teina, da evitare a partire dal pomeriggio se si soffre di insonnia.

4. Orari sregolati.

insonnia-cause
Le nostre abitudini favoriscono l'insonnia

Non è un mistero che un buon sonno sia anche un sonno regolare: andare a letto ad orari sempre diversi non favorisce la lotta all’insonnia, soprattutto per una questione ormonale, visto che sarebbe l’ideale sfruttare quelli prodotti naturalmente dal nostro corpo intorno alle 22 di sera.

5. L’ambiente che ci circonda.

La temperatura che ci avvolge prima di dormire è fondamentale per garantire al corpo la possibilità di trovare il relax necessario per abbandonarsi al sonno, perché da quella dipende anche la temperatura del nostro corpo. Assicurarsi di essere in un ambiente non troppo caldo né freddo favorisce le condizioni fisiologiche del buon sonno. E ovviamente quando si parla di ambiente la prima condizione da ricercare per un buon sonno è il silenzio rispetto ai rumori esterni.

Diverso è il caso di chi soffre di insonnia dalle cause intrinseche che non sono relative ad abitudini o condizioni esterne, ma piuttosto a patologie organiche, disturbi psicologici più o meno gravi e situazioni di stress cronico, laddove l’insonnia si presenta come sintomo di problemi più profondi e non meramente legati alle circostanze ambientali.

In questo caso, oltre ai tradizionali rimedi relativi alla ricerca delle condizioni ottimali per il sonno ristoratore si rende necessario un consulto medico.



Capodanno in montagna: dove andare
Viaggi

Capodanno in montagna: dove andare

Qual è il monastero toscano dov'è stata girata La Casa di Carta
TV

Qual è il monastero toscano dov’è stata girata La Casa di Carta

Luoghi delle riprese di Carnival Row con Orlando Bloom e Cara Delevigne
TV

Luoghi delle riprese di Carnival Row con Orlando Bloom e Cara Delevingne

Sfera Ebbasta: tutti i tatuaggi sul corpo e i loro significati
TV

Sfera Ebbasta: tutti i tatuaggi sul corpo e i loro significati

5 monumenti da vedere almeno una volta nella vita
Viaggi

Cinque monumenti da vedere almeno una volta nella vita

Natale a New York: cosa fare e cosa visitare
Viaggi

Natale a New York: cosa fare e cosa visitare

L'alienista: serie tv, libro e cast
Cultura

L’alienista: serie tv, libro e cast

Si possono tenere le gomme estive in inverno?
UnaDONNA al volante

Si possono tenere le gomme estive in inverno?

Cammini in Italia con vista sul mare
Viaggi

Cammini in Italia con vista sul mare

Se siete amanti del walking e dei paesaggi marini apprezzrete questi percorsi mozzafiato con vista sul mare: ecco alcuni tra i più bei cammini in Italia.

Leggi di più