Grotte di sale

Le grotte di sale

Contro i disturbi legati alle allergie che colpiscono anche i bambini, un rimedio tutto naturale: 30 minuti nelle grotte di sale sono come 3 giorni al mare

Con l’arrivo della bella stagione si possono portare i bambini all’aperto per farli giocare, ma non tutti possono godere a pieno delle giornate di primavera. Uno dei disturbi più diffusi tra i più piccoli, in questo periodo, è quello legato alle allergie: starnuti, occhi che lacrimano, tosse, attacchi di asma. Al posto degli antistaminici, sta prendendo piede un nuovo rimedio che si pratica nelle grotte di sale. Anche se non siamo di fronte a niente di farmaceutico, questo trattamento contribuisce alla pulizia delle vie respiratorie e della pelle in caso di allergie stagionali.

Di cosa si tratta

Le cosiddette grotte di sale, in realtà, sono stanze con le pareti, il pavimento e il soffitto ricoperti integralmente da salgemma in cui viene ricreato il microclima presente nelle miniere di sale. L’ambiente è ipoallergenico e con una carica batterica molto ridotta, il microclima conserva in maniera stabile un’umidità del 40-60% e una temperatura di 18-24 gradi. Trenta minuti passati dentro a questo spazio ricreato equivalgono a tre giornate di mare. Un vero toccasana per i vostri bambini, ma anche per voi se soffrite di allergia.

I benefici

Il sale svolge un’azione antibatterica e migliora la respirazione combattendo gli effetti negativi dei pollini, inquinanti e allergeni presenti nell’aria. In molti Paesi questo metodo viene utilizzato anche per curare il raffreddore, l’influenza, la bronchite, l’asma, la sinusite. Gli effetti sono immediati e si riscontra subito una diminuzione delle infiammazioni bronchiali, un rafforzamento del sistema immunitario, la riduzione della reazione allergica ai pollini e un miglioramento della qualità del sonno. Le grotte di sale poi, sono un luogo magico. I bambini ne rimangono stupiti e all’interno possono giocare e imparare tante cose nuove sul sale e sulle sue proprietà. Quindi oltre che curativo, può essere anche un posto educativo e divertente per qualsiasi bambino.

Il centro Namur a Milano

Namur, il “centro del respiro”, è dedicato al benessere respiratorio e si trova nel cuore di Milano in via Spartaco 29. È dotato di una grande stanza del sale, un’area di relax dove i colori, l’arredamento, l’organizzazione degli spazi sono studiati per offrire al visitatore un’esperienza unica di benessere e tranquillità respirando a pieni polmoni e godendo dei benefici di un metodo interamente naturale. Namur propone anche dei corsi dedicati alle tecniche di respirazione consapevole come lo Yoga, Biopilates (una variante di Pilates), il Tai Chi e il Qi Gong. Tanti corsi sono invece proposti alle donna in gravidanza o alle neo mamme, ma ce n’è anche per papà e bambini.
Questa primavera stop a starnuti e occhi che lacrimano. Provate le grotte di sale, sarà l’occasione per scoprire un nuovo mondo, per stare con il vostro bimbo e anche per passare qualche ora in pieno realx.



Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie

Oli da cucina
Vivere bene

Oli da cucina: quali sono i 5 migliori per cucinare e come usarli

Tisana rilassante quali sono le erbe rilassanti da infuso
Vivere bene

Tisana rilassante: quali sono le erbe rilassanti da infuso

Cristalloterapia
Vivere bene

Cristalloterapia: elenco di alcune pietre utilizzate

Miso
Vivere bene

Miso: proprietà e benefici del miso

Come smettere di mangiarsi le unghie
Vivere bene

Come smettere di mangiarsi le unghie