Le 5 proprietà del limone

Le 5 proprietà del limone

Non solo utile in dieta, il limone è un valido ingrediente in cucina oltre che un toccasana per la nostra salute

-
15/06/2014

Il limone è il frutto di una pianta sempreverde (Cytrus limon) originaria della Cina e dell’India coltivata in Asia da almeno 2.500 anni, introdotta in Spagna dagli Arabi nell’XI secolo. I crociati al ritorno dalla Palestina contribuirono a diffondere il limone nel resto del continente europeo. Si dice che Cristoforo Colombo abbia introdotto il limone a Haiti durante il suo secondo viaggio in America nel 1493.
Il limone è un frutto che si trova nelle dispense delle nostre cucine, vantando molteplici usi. Viene usato sia come decorazione che come ingrediente. Inoltre è la base della nota dieta del limone. Vi sono numerose varietà, a seconda della varietà cambia l’acidità e la dimensione del limone. I limoni che vengono raccolti maturi sono molto zuccherini e poco aciduli. I limoni che troviamo in commercio vengono raccolti ancora verdi e maturano durante il periodo di deposito da 1 a 4 mesi. Il limone può sostituire il sale in quanto da sapore agli alimenti oltre che a contrastare l’annerimento di frutta e verdura. Si può utilizzare in cucina su vari piatti, a esempio in salse, nelle insalate, nei dolci come la crostata al limone, sorbetti, gelati, creme pasticcere.

[dup_immagine align=”alignleft” id=”117014″]Proprietà

Il limone veniva usato come medicinale già moltissimi anni fa. Infatti sembra che Galeno consigliasse piccole quantità di buccia di limone come tonico dello stomaco, mentre i Persiani utilizzavano i fiori di limone per attenuare l’affanno negli anziani. Il limone, inoltre, veniva utilizzato come ingrediente per formulare sciroppi per la tosse.
Essendo un agrume è notoriamente ricco di vitamina C, oltre che a potassio, acido folico e altre sostanze come acido citrico e il limonene. Il limonene da al limone la caratteristico profumo. Il limonene ha proprietà espettoranti oltre che ad aiutare la memoria e la concentrazione. Usare il limone sui cibi al posto dell’aceto è utile come abitudine in quanto ci aiuta a coprire il fabbisogno quotidiano della vitamina C, una vitamina molto “fragile”, che si dissolve con la cottura, ma che anche la conservazione degli alimenti in frigorifero aiuta a dissiparla quindi è utile consumare i cibi freschi.
Le proprietà afferite al limone sono molteplici:

  1. Rafforza i capillari: il limone aiuta a rafforzare le pareti dei capillari, migliorando la circolazione venosa, grazie all’elevato contenuto di vitamina C e antiossidanti.
  2. Disinfettante: il limone possiede ottime proprietà antibatteriche, infatti il succo di limone concentrato o diluito può essere utilizzato per fare gargarismi in caso di infezioni alle vie respiratorie superiori e alla bocca.
  3. Depurativo e disintossicante: sembra che bere al mattino a digiuno il succo di limone, possa aiutare a depurare il fegato. Questo non è indicato per chi soffre di gastriti.
  4. Digestivo: se facciamo bollire un limone e poi beviamo il preparato questo aiuta a stimolare la digestione ed è utile in caso di mal di pancia e dissenteria.
  5. Aiuta ad aumentare le difese immunitarie: assumere regolarmente il limone aiuta ad attivare i globuli bianchi.

  • Scrittore e Blogger