I 7 cibi più ricchi di potassio

Un sale minerale utile per la nostra salute per il funzionamento dei muscoli, per evitare crampi e per eliminare le tossine. Ecco in quali elementi trovarlo

Il potassio è un sale minerale indispensabile per il nostro organismo, in quanto svolge funzioni importanti come la trasmissione degli impulsi nervosi e il controllo della contrattilità muscolare. Infatti il potassio aiuta a conservare la funzionalità muscolare, del sistema nervoso e mantiene i valori corretti della pressione sanguigna. Inoltre aiuta le cellule a eliminare le sostanze tossiche e acquisire le sostanze nutritive. Il potassio è contenuto in tantissimi alimenti, e in condizioni di buona salute è difficile esserne carenti. Questo sale minerale è molto importante per chi svolge attività sportiva per evitare i crampi negli sport di lunga durata.

Potassio negli alimenti

I cibi più ricchi di potassio sono frutta secca, conserva di pomodoro, cereali integrali, legumi secchi, cioccolato fondente. Quando si parla di potassio si indica sempre la banana che, in realtà, non è l’alimento più ricco di questo sale minerale. Vediamo quali cibi sono più adatti:

Frutta secca: per frutta secca si comprendono noci, nocciole, mandorle, pistacchi, pinoli. Oltre a contenere moltissimi altri nutrienti importarti per il nostro organismo, contengono una buona quantità di potassio. La frutta secca si può consumare come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio oppure si può aggiungere per arricchire le insalate oppure i sughi per condire i primi piatti (provate le penne allo zafferano con granella di pistacchi). Sono molto utili anche per chi svolge attività sportiva.

sugo al pomodoro
Conserva di pomodoro: oltre che un ottimo antiossidante naturale, il sugo al pomodoro, fatto con il frutto intero (polpa e buccia) contiene una buona quantità di potassio e puoi è buonissimo: provatelo per condire gli gnocchi di spinaci oppure la carne alla pizzaiola.

Cereali integrali: in qualsiasi tipo di cereale integrale troviamo il potassio. È importante però che durante la cottura i cerali integrali assorbano più acqua possibile, in quanto solo così possiamo assumere il potassio contenuto in loro stessi, altrimenti si rischia di disperderlo nell’acqua stessa.

Legumi secchi: è utile consumarli almeno una volta la settimana. Si possono preparare sottoforma di zuppe (come la zuppa del contadino) oppure si possono utilizzare come secondi piatti, in quanto sono ricchi di proteine ma anche di sali minerali, come il potassio, appunto. Per far si che il potassio contenuto nei legumi venga assorbito dobbiamo includere nelle nostre preparazioni le “bucce” e consumare i legumi secchi insieme alla loro acqua di cottura.

Cioccolato fondente: oltre a numerosi antiossidanti, il cioccolato fondente contiene una buona quantità di potassio. Per far si che il potassio contenuto nel cioccolato fondente si assorba rapidamente dobbiamo consumarlo a stomaco vuoto. Utile consumare il cioccolato fondente a merenda oppure prima o dopo l’attività fisica (in questo caso scoprire qual è la migliore dieta per gli sportivi), aiuta a combattere l’affaticamento muscolare e la stanchezza.s