Aurora Boreale

Isole Lofoten: come raggiungerle

Straordinarie e magiche, le isole Lofoten sono una meta da non perdere in Norvegia. Vi sveliamo come raggiungerle e cosa fare.

Casette rosse, montagne altissime e l’aurora boreale: le Isole Lofoten sono un vero e proprio paradiso naturale. Un luogo magico e unico al mondo di cui si sente spesso parlare. Questo arcipelago norvegese si trova al 68esimo parallelo, sopra il Circolo Polare Artico e comprende il territorio selvaggio fra le contee di Troms e Nordland.

Le Isole Lofoten sono in tutto sette: Austvågøy, Flakstadøy, Moskenesøy, Værøy, Gimsøy, Vestvågøy e Røst. Nonostante la loro posizione, la corrente del golfo garantisce estati miti e un inverno tutto sommato clemente, con temperature che non scendono mai al di sotto dello zero e che d’estate si aggirano intorno al 18 gradi.

Isole Lofoten: cosa fare

Cosa rende così speciali le Isole Lofoten? Circondate dalle acque fredde del Mar di Norvegia, sono caratterizzate da maestose montagne e da profondi fiordi. Lungo le sue spiagge e sulle scogliere si riuniscono uccelli marini e pescatori locali, legati all’antica tradizione vichinga.

Il paesaggio variegato rende questa meta perfetta per svolgere moltissime attività. Se siete appassionati di sport potete dedicarvi al trekking, ma anche sciare, fare rafting e immersioni subacquee. In alternativa c’è il surf o la pesca, da praticare lungo tutta la costa. Le Isole Lofoten sono molto amate dagli artisti, che da anni raggiungono questo luogo per trovare l’ispirazione e riscoprire la bellezza dei colori.

Non a caso proprio qui avvengono due fenomeni molto particolari: il Sole di Mezzanotte e la Notte Polare, oltre che la splendida aurora boreale. Senza dimenticare la possibilità di dormire all’interno di un Rorbu, una vecchia casa usata dai pescatori, per mangiare baccalà.

Isole Lofoten: cosa raggiungerle

Le Isole Lofoten si possono raggiungere in diversi modi a seconda del punto di partenza e del tempo a disposizione. In aereo dovete raggiungere prima Oslo, prendendo un volo diretto dall’Italia e successivamente salire su un altro aeroplano che vi porterà in un’ora e mezza a Bodø. Infine dovrete affrontare un altro volo di circa 30 minuti sino a Lofoten. In alternativa potete volare da Oslo sino a Evenes/Harstad Narvik arrivare alle Lofoten con altri mezzi.

Queste isole norvegesi sono collegate fra di loro grazie ad alcuni tunnel e ponti e dalla Lofast, una strada panoramica. Si può percorrere d’estate, ma soprattutto d’inverno, perché libera da ghiaccio e neve. Un’alternativa per raggiungere le isole Lofoten è il treno che parte da Stoccolma o Kiruna e arriva a Narvik. Qui è possibile noleggiare un’auto oppure prendere un bus. Se partite da Oslo potete prendere un treno in direzione Bodø. I traghetti vengono scelti da sempre più turisti come mezzo di trasporto per arrivare in questa splendida meta. Partono quasi tutti da Bodø e approdano nelle varie isole.

Ti potrebbe interessare anche

Giraffe nella savana
Viaggi

Safari: dove andare ad agosto

Viaggi

Mete estive 2019: le destinazioni più trendy

Viaggi

Bandiere blu 2019: le spiagge in Abruzzo

Viaggi

Le spiagge più belle del Salento: la classifica

Viaggi

Le spiagge più belle della Sardegna: la classifica

Viaggi

Campeggio: 5 ragioni per cui partire con i propri figli

Viaggi

3 posti che ti salveranno l’estate a Milano

Viaggi

La playlist anni 90 che vi farà cantare durante i vostri viaggi

Viaggi

Le spiagge più belle della Sardegna: la classifica

La Sardegna è un’isola dalle mille bellezze naturali, scopriamo quali sono le spiagge più belle da visitare quest’estate.

Leggi di più