Som Sabadell
Lifestyle

Som Sabadell: un pomeriggio qualunque a Sabadell

In genere un sottotitolo riassume il contenuto dell’articolo. Questa volta invece non vi diremo nulla. Perché vi rovineremmo la sorpresa. Guardate cosa è successo un pomeriggio qualunque a Sabadell

Chissà se siete mai stati in Spagna di recente. Se sì, vi sarà certamente capitato di imbattervi in uno di loro. Sono quegli artisti di strada che cercano di raccattare qualche monetina nelle ramblas brulicanti di turisti a Barcellona o nelle calle più frequentate di Madrid: la loro specialità è quella di fare le “statue viventi”. Truccati ed abbigliati perfettamente per l’occasione, aspettano che qualche passante generoso metta una monetina nella scatola o nel cappello che hanno davanti per far partire la propria piccola performance, esibendosi in numeri di destrezza, di talento artistico o semplicemente facendo qualcosa di inatteso o divertente. Se ne vedono spesso anche nelle nostre città d’arte, dove il flusso dei turisti è più copioso. Ebbene: non sono certo che la bambina bruna che ha messo una monetina nel cappello di un signore con il contrabbasso impeccabilmente vestito da orchestrale nella Plaza de Sant Roc di Sabadell, si sarebbe immaginata che cosa sarebbe successo subito dopo. E non ve lo diciamo nemmeno noi. Gustatevi il video.

Davvero incredibile! La meravigliosa orchestral session “Som Sabadell” – ovvero “Noi siamo Sabadell” – si è trasformata nel Flash Mob più cliccato nel web, raggiungendo undici milioni di visualizzazioni. L’iniziativa è nata dal Banco di Sabadell, che in questo modo poetico ed originale ha deciso di omaggiare la propria città in occasione del 130° anniversario della proria fondazione. Oltre centro musicisti della Orquestra Simfònica del Vallès e due cori – Lieder y Amics de l’Òpera e la Coral Belles Arts – hanno dato vita a questa splendida esecuzione dell’Inno alla Gioia di Ludwig van Beethoven, tratto dalla celeberrima Nona Sinfonia, che è senza dubbio una delle cose più belle, coinvolgenti ed affascinanti che si sono viste sul web. Uno straordinario evento pubblico e inatteso che ha sorpreso e conquistato centinaia di passanti e di curiosi, di cui tantissimi bambini. Il flash mob in versione “orchestra” non è una novità assoluta, anche se questa di Sabadell è senza dubbio uno degli esempi più riusciti. La prova evidente che la bellezza è contagiosa.

Potete godervi questa bellissima versione “di strada” del Bolero di Ravel davanti alla Stazione di Copenhagen del maggio 2011, o questo “Random Act of Culture” del Coro dell’Opera Company di Philadelphia con il suo incredibile Hellelujah nel bel mezzo di un affollatissimo centro commerciale nell’ottobre del 2010.



Gaten Materazzo la malattia, i denti, età e film
Celebrity

Gaten Matarazzo: la malattia, i denti, età e film

Cambiare lavoro a 50 anni, si può!
Lavoro

Cambiare lavoro a 50 anni, si può!

Migliori serie Amazon Prime Video da vedere
TV

Migliori serie Amazon Prime Video da vedere

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino
Viaggi

Vendemmia 2020, le destinazioni perfette per chi ama il vino

Forest Bathing, cos'è e dove farlo in Italia
Viaggi

Forest bathing, il benessere arriva dagli alberi

In bici per (ri)scoprire l'Italia, dall'Alto Adige alla Riviera Romagnola
Viaggi

In bici per (ri)scoprire l’Italia, dall’Alto Adige alla Puglia

Massimo Marino chi è il marito di Roberta Bruzzone
Celebrity

Massimo Marino: chi è il marito di Roberta Bruzzone

Festa dei nonni la giornata mondiale è il 2 ottobre
Attualità

Festa dei nonni: la giornata mondiale è il 2 ottobre

Religioni nel mondo: quante sono e le più diffuse
Cultura

Quali sono le religioni più diffuse al mondo?

Quante sono le religioni al mondo? E quali sono le più diffuse? Quale sarà il culto più praticato al mondo nel prossimo futuro? Scopriamolo

Leggi di più