GrandPrix della pubblicità: tutti gli special guest della serata

Da Belen Rodriguez e Christian De Sica; da Javier Zanetti ad Antonio Albanese: il Teatro Nazionale di Milano ha ospitato tanti ospiti vip per la 27esima edizione del galà della pubblicità

Un gran galà per celebrare la comunicazione e i suoi protagonisti: è questo, ufficialmente, il cuore del GrandPrix Advertising Strategy, che ogni anno (da 27 edizioni) premia il meglio della pubblicità italiana, dando visibilità a chi, di solito, sta dietro le quinte.

Come tutti gli eventi mondani però anche questo si regge sulle presenze vip che, immancabilmente, attirano le attenzioni della stampa, e che anche stavolta non hanno mancato di popolare la manifestazione.
La più attesa della serata era senza dubbio Belen Rodriguez che si è presentata (con il dovuto ritardo) accompagnata dal marito Stefano De Martino. Da vera star l’argentina non si è concessa troppo ai flash, sgattaiolando in fretta all’interno del Teatro Nazionale di Milano, che ha ospitato l’evento.

La showgirl faceva parte della rosa di special guest selezionati dalla giuria della kermesse per premi particolari. Belen, attivissima sui social e soprattutto su Instagram (dove la sua mania di pubblicare selfie è ormai nota, nonché fonte di parodie), è stata insignita del premio Comunicazione e Digital Life, assegnatole per la sua “Capacità di intraprendere e consolidare un brillante percorso professionale. Giovanissima è già un’artista completa. È la testimonial più amata dagli italiani. Ha girato fiction, condotto trasmissioni tv di successo ed è un’icona femminile capace d’inserirsi abilmente nelle dinamiche del mondo digitale instaurando un rapporto diretto con i propri numerosissimi fan”.

Piero Chiambretti e Christian De Sica al 27esimo GrandPrix della Pubblicità

Cerimoniere della serata è stato, come di consueto, Piero Chiambretti che, con la sua verve ha saputo risollevare lo show anche nei momenti più difficili, come il finale, in cui la scaletta delle premiazioni è letteralmente saltata, in una confusione generale, in cui non si capiva più chi e per cosa dovesse essere premiato. Un teatrino imbarazzante che si è trasformato in un momento di puro cabaret, proprio grazie a Chiambretti che ha fatto divertire il pubblico nonostante la stanchezza e l’ora tarda. Accanto a Chiambretti è stata chiamata a condurre l’evento anche Federica Fontana, che è stata protagonista di qualche gaffe piuttosto imbarazzante.

Tra gli ospiti speciali a salire sul palco c’è stato anche Christian De Sica, accolto da Chiambretti sul palco con un: “Arriva De Sica e per me è di colpo Natale!“. Battuta alla quale De Sica ha risposto ribadendo la recente fine del suo contratto con De Laurentiis: “No, i Cinepanettoni non li faccio più!”. Poi Chiambretti ha dato anche notizia di un sondaggio di popolarità fatto tra gli italiani in cui l’attore romano è risultato al secondo posto, dopo Sophia Loren. De Sica, accompagnato dalla figlia Mariù (stilista in erba), ha ricevuto il premio Comunicazione e spettacolo con la seguente motivazione: “Galante, con molto charme, divertente, con una nota però di malinconia. Ironico, inesauribile, cantante, regista, attore, showman, grande mattatore, da suo padre ha ereditato l’eleganza e la simpatia“.

Ad alternarsi al cospetto di un Chiambretti in grandissima forma sono stati anche Antonio Albanese, premiato come Protagonista della comunicazione, e il mitico telecronista della nostra nazionale Bruno Pizzul, che ha ricevuto il premio Comunicazione e Sport, ricordando i tempi in cui giocava a calcio nel Catania e nell’Ischia: “In quel periodo ho maturato inevitabilmente una sincera antipatia per giornalisti sportivi che quando scrivevano delle mie prestazioni non è che fossero molto teneri, a giusta ragione. E poi mi è toccato fare questo mestieraccio anche a me…”.

Antonio Albanese premiato al 27esimo GrandPrix della pubblicità

Un premio speciale per Sport e comunicazione sociale è andato ad un altro grande protagonista del nostro calcio: Javier Zanetti, ex capitano dell?Inter che ha pubblicato il libro Giocare da uomo (scritto con Gianni Riotta) e che è da tempo impegnato con la fondazione argentina P.U.P.I., fondata con la moglie a favore dei bambini più poveri e disagiati. Zanetti ha parlato della partita interreligiosa per la pace, voluta da Papa Francesco e che si terrà il primo settembre nello stadio Olimpico a Roma. “Sarà un evento importante e avrà un messaggio molto forte”, ha detto Zanetti, al quale Chiambretti ha poi fatto notare: “Tu sei l’argentino più famoso d’Italia dopo il Papa e Belen!”.

Ti potrebbe interessare anche

Attualità

Riscaldamento 2020: date avvio e spegnimento regione per regione

Viaggi

11 mete alternative per viaggiatori temerari

Cultura

San Martino: usi, costumi cosa si mangia e tradizione

Attualità

Seggiolini antiabbandono, obbligo dal 7 novembre

Celebrity

Da Ilenia a Lolita: l’intervista alla cantante calabrese

TV

Gianni Morandi presenta il suo nuovo spettacolo “Stasera gioco in casa”

Le canzoni italiane più ascoltate all'estero
Cultura

Le canzoni italiane più ascoltate all’estero

Emilia Clarke: prossimi film che la vedranno protagonista
Celebrity

Emilia Clarke: prossimi film che la vedranno protagonista

Asteroide a settembre 2019: la traettoria del QV89 verso la Terra
Eventi

Asteroide a settembre 2019: la traiettoria del QV89 verso la Terra

Pericolo passato, dicono gli scienziati, la Terra è salva! Tutto quello che c’è da sapere sull’asteroide QV89 e soprattutto sulla sua traiettoria.

Leggi di più