Dedicare del tempo a sé stessi, perché è fondamentale

Figli, lavoro, famiglia e amici... ti sembra che le loro esigenze vengano sempre prima delle tue? È il momento di definire il giusto spazio per te.

10/07/2019

A volte proprio ce lo dimentichiamo, siamo presi dalle incombenze di ogni giorni e le necessità di chi ci circonda; amici, figli, coniugi e famiglia finiscono per diventare spesso una priorità togliendo tanto tempo a noi stesse.

Per quanto sia giusto mettere in primo piano alcune situazioni e persone, non dobbiamo dimenticare che per non impazzire e diventare poi negative con gli altri abbiamo un bisogno a dir poco fisiologico di passare del tempo a fare quello che ci piace. Come? Ecco qualche consiglio

Impara a delegare

Ci sembra che certe cose sappiamo farle al meglio solo noi, soprattutto quando si tratta dei nostri figli. La verità però è che i papà a volte sono più che disponibili a dare una mano, ma li tagliamo fuori perché “non saprebbero fare le cose a modo nostro” e perché di base non ci si fida di nessuno quando si tratta dei nostri bambini… beh è sbagliato.

Lui può occuparsi dei bambini, può imparare a cambiare un pannolino, può metterli a letto. Condividete le vostre esigenze ed identificate insieme dove e in che modo può sostituire quello che fate voi. Stesso discorso vale per mille altri aspetti su cui, chi più chi meno, fa fatica a delegare… alcune non lo fanno nemmeno con l’assistente domestica che aiuta a fare le pulizie di casa e finiscono per seguire la povera mal capitata durante tutto il suo lavoro… privandosi delle ore di libertà che questo piccolo grande aiuto domestico garantirebbe!

Prendi impegni e rispettali

Meglio iscriversi a un corso di fitness a orari fissi che alla palestra ad accesso libero, meglio confermare la propria presenza a quella cena che decidere all’ultimo, perché se prendiamo impegni e li programmiamo con anticipo poi sarà più difficile che qualcosa davvero ci impedisca di rispettarli. E’ una piccola astuzia per non fregarsi da sole!

Un’ora al giorno è solo tua

Decidi che almeno un’ora al giorno è solo per te. Se hai bambini e orari di lavoro stretti può essere ricavata da una sveglia presto alla mattina, se lavori in ufficio può essere la stessa pausa pranzo, da fare regolarmente fuori e senza pranzo al sacco.

Trova quell’ora e dedicala a quello che ti va, anche se ti sembra inutile. nell’arco di una giornata intera è necessario garantirsi almeno una o due esperienze di grande appagamento emotivo; può essere anche un bagno rilassante con la tua musica preferita o del tempo per farsi manicure e pedicure. Le attività per noi stesse possono quindi essere anche low-cost, possiamo permettercele tutte!