Idee creative per portavasi da esterno

Idee creative per portavasi da esterno

Vecchi oggetti o materiali stravaganti, una serie di consigli su come realizzare portavasi da esterno originali.

Molti di noi interpretano l’arredamento del proprio balcone e/o del proprio giardino, come un elemento fondamentale nell’ambito dell’arredamento della propria casa.

Vi ritroviamo vari oggetti di uso più o meno frequente, ma soprattutto piante da esterno.

Sono soprattutto i portavasi da esterno i veri elementi di personalizzazione di questi spazi.

Ecco qualche utile suggerimento e qualche idea creativa per rendere accattivanti i portavasi da esterno.

Si possono riutilizzare vecchi oggetti o dei materiali stravaganti, del tutto lontani dal mondo del giardinaggio.

Soluzioni molto originali prevedono, infatti, l’utilizzo di una bicicletta, di una carriola, di una fontana, di una vecchia sedia, di un lampadario, di vecchie scarpe o stivali da pioggia, di tappi di sughero, di scolapasta in acciaio, di libri inutilizzati o di uno pneumatico in disuso.

Questi oggetti possono esser trasformati in deliziose fioriere ed accogliere diverse tipologie di piante, con un effetto decorativo molto suggestivo.

La scelta tra portavasi grandi o piccoli dipende, ovviamente, dallo spazio a disposizione e dalle tipologie di piante, in particolare la tipologia di sviluppo (in altezza, rampicanti, etc.).

All’interno di uno stesso portavasi possono essere inserite piante diverse per creare l’effetto floreale e scenografico voluto.

Per esempio, i vasetti vuoti degli yogurt, meglio quelli da 250 g, possono essere personalizzati con il decoupage, con vernici spray o decorando con gli stencil e poi riempiti con terriccio.

In questo caso sarà bene scegliere delle piccole piante, che bene si adattano a vasi di dimensioni ridotte.

Se si hanno a disposizione dei vecchi libri inutilizzati, possono essere ricavati degli spazi ritagliando nel senso della profondità alcune pagine.

Nello spazio ottenuto verrà inserita una pianta grassa, che richiede meno acqua e non rischia di rovinare i fogli.

Nel caso si abbiano a portata di mano della casse di legno, è bene trattare il legno con un impregnante specifico, per proteggerlo dal sole e dalla pioggia.

Dovrà poi essere praticata una piccola apertura per far defluire l’acqua, evitando così l’acqua stagnante.

Un’altra strategia per creare portavasi simpatici prevede l’utilizzo di contenitori alimentari.

Sono decisamente adatti per piantare spezie ed erbe aromatiche.

Meglio puntare su contenitori in vetro, da agganciare ad un pannello di legno o di plastica, adesso alla parete.

Anche i sacchetti di juta sono ottimi come portavasi: possono essere riciclati e sono biodegradabili.

Si adattano molto bene alle erbe aromatiche.

Sono perfetti anche i barattoli in latta, tipo quelli della vernice, con la superficie liscia.

Si prestano molto bene ad essere decorati con disegni, decoupage, stencil.

Ricordatevi, però, di praticare dei fori per il drenaggio dell’acqua.

Non dimentichiamoci dei cari vecchi vasi in ceramica: possono assumere un tono nuovo semplicemente decorandoli in modo estroso, magari scrivendo in nomi dei membri della famiglia, di qualche supereroe o con qualche disegno di animali o paesaggi.

Infine, se possedete una vecchia carrozzina o una vecchia culla, si potrà creare un portavasi dai toni vintage.

Sarà bene colorarla con colori attivi e sgargianti e disporre i vari vasi, per creare una composizione.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Arredamento

5 idee per un ingresso moderno

Arredamento

Piante in camera da letto: quali scegliere

Pareti specchiate: come raddoppiare lo spazio
Arredamento

Pareti specchiate: come raddoppiare lo spazio

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa
Elettrodomestici

Estrattore di succo, 3 modelli economici per i succhi fatti in casa

Consigli per la casa

Party beach, gonfiabili e accessori per una festa perfetta in giardino

Consigli per la casa

Conviene investire in una casa in giovane età?

Piante da appartamento.
Arredamento

5 piante da interni che non hanno bisogno di luce: per una casa più green e chic

Cucina black industrial.
Arredamento

Arredare la cucina: i trend del momento

Volage EX-S
Arredamento

Design vegano: che cos’è e i progetti più belli

Quando sentiamo parlare di vegano, pensiamo immediatamente al cibo. In realtà ora anche il design è cruelty free. Scopriamo che cos’è il design vegano e i progetti più belli.

Leggi di più