Crema viso naturale fai-da-te

Ecco come realizzare semplicissime ma efficaci creme fai da te per il viso. Normale, secca o grassa che sia, ecco gli ingredienti naturali più adatti a ogni tipo di pelle

crema viso

Tocco la tua pelle / come se sfogliassi / un libro di salmi, scriveva la poetessa Anise Koltz. Versi sensualissimi e delicati che stamattina, davanti allo specchio, ci sono venuti in mente. E allora oggi ci siamo dedicate alla pulizia del viso. Con ingredienti fai-da-te: per risparmiare, per evitare additivi chimici e, ammettiamolo, per quella soddisfazione che ci fa provare l’aver realizzato qualcosa con le nostre mani! Ecco come prenderci cura della pelle del nostro viso, sia essa normale, secca o mista, in maniera del tutto naturale, con ingredienti facilmente reperibili e con preparazioni semplicissime.

Pelli normali

Olio di mandorle: dolce e idratante
Olio di mandorle: dolce e idratante
Una pelle normale è per definizione ben bilanciata: ci basterà idratarla un po’. La soluzione ideale è unire una tazza di olio di mandorle dolci a mezza tazza di cera d’api, e mettere sul fuoco fino al completo scioglimento della cera. Mescoliamo e lasciamo addensare, e una volta raffreddato aggiungiamo una tazza di acqua di rose. La nostra crema idratante, emolliente e profumata, si può conservare per un mese, meglio se in frigorifero.

Pelli secche

Una crema davvero facilissima da realizzare, ma assai nutriente, è quella da fare con un cucchiaio di miele di acacia, un uovo e un cucchiaio di olio di mandorle dolci. Basta sbattere l’uovo, aggiungendo lentamente l’olio di mandorle. Una volta che il nostro composto sarà omogeneo, andremo ad aggiungere il miele e… voilà! Applichiamola – ottimo se con un pennello – e il gioco è fatto, la nostra pelle sarà più idratata e levigata. Questa crema si conserva in frigorifero per 4 giorni, e del resto è così semplice da preparare che prepararla al momento di volta in volta non ci sarà noioso, soprattutto considerando i risultati!

Latticini: super-nutrienti per la pelle
Latticini: super-nutrienti per la pelle

Con l’olio alle mandorle possiamo preparare anche un latte detergente: aggiungiamone qualche goccia a un paio di cucchiai di latte, versiamo in un flaconcino e agitiamo prima di utilizzare, coi normali dischetti per la pulizia del viso. Elementi utilissimi in caso di pelle secca sono appunto i latticini in generale – lo yogurt soprattutto: se unito a qualche goccia di limone astringe i pori e crea un leggero effetto scrub –, il miele e l’olio. Possiamo applicarli anche ogni giorno e la nostra pelle ringrazierà.

Pelli grasse

Per quanto riguarda le pelli grasse, iniziamo con una parte fondamentale: la detersione. Possiamo operarne una totalmente naturale a base di succo di un limone, cui aggiungere due o tre gocce di olio di oliva. L’effetto astringente del primo unito a quello emolliente del secondo ci garantirà un’ottima pulizia del viso. Anche il tonico è particolarmente importante. E facilissimo da realizzare: basta centrifugare un cetriolo e tamponare la pelle: freschezza ed elasticità.

Jojoba, l'olio più leggero per la pelle
Jojoba, l'olio più leggero per la pelle
Per la crema, scaldiamo a bagnomaria un cucchiaio di burro di cacao, uno di cera d’api e tre di olio di jojoba. Una volta che il composto sarà sciolto, allunghiamolo con un cucchiaio di acqua distillata e lasciamo raffreddare. Ora non ci resta che aggiungere una decina di gocce di olio essenziale di limone, ed ecco la nostra crema – che si conserverà in frigo per un mese.

Insomma, ogni donna ha la sua pelle… ma la natura ha pensato a tutte! Basta saper sfruttare le proprietà di oli, limone, burri naturali e combinarli tra loro. Del resto, è un’arte quasi magica.


Vedi altri articoli su: Bellezza fai da te | Skincare |

Commenti

  • paola russi

    bellissima…e semplicissima ricetta …da provare

  • irli

    Ciao, ho provato a fare la ricetta per le pelli grasse ma la cera d’api dopo averla fatta rafreddare é tornata solida. Decisamente non una crema….come posso fare??

  • Manuela Di Paola

    ciao, dunque: devi scaldare, a bagnomaria, e insieme, un cucchiaio di burro di cacao, uno di cera d’api e tre di olio di jojoba. quando si sciolgono, ma prima che si freddino, aggiungi un cucchiaio di acqua distillata. e così rimarrà cremosa: facci sapere! grazie :)

  • antonella

    Ciao..al posto dell’acqua distillata posso mettere l’ acqua che compriamo nella bottiglie?

  • Francesca

    Salve, visto che l’olio essenziale di limone è fotosensibile, con quale altro olio essenziale posso sostituirlo e in che misura?
    Grazie.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *