yogurt
Ricette

Yogurt fatto in casa

Magro, cremoso, nella variante di soya: fa bene e ci piace. Per questo abbiamo scoperto la sua storia e i suggerimenti per prepararlo in casa

Buono, fresco, salutare e dalle origini antiche e un po’ misteriose, lo yogurt è un alimento adatto anche per chi soffra di intolleranza al lattosio. La produzione artigianale è ovviamente la migliore, e può essere una buona occasione, oltre che per consumarlo in vasetto come colazione o merenda, anche per provare a sperimentarlo in qualche dolce o in qualche sfiziosa salsina, magari al posto della panna, più grassa e meno digeribile. Siete vegane? Nessuna scusa, provate a fare lo yogurt di soia!

Ingredienti:

Yogurt: di latte o di soia? Proviamoli entrambi!
Yogurt: di latte o di soia? Proviamoli entrambi!
per ottenere yogurt magro:

  • 1 litro di latte parzialmente scremato
  • fermenti liofilizzati o 6 cucchiaini di yogurt magro

per ottenere yogurt cremoso:

  • 1 litro di latte intero
  • fermenti liofilizzati o 6 cucchiaini di yogurt intero

per ottenere yogurt di soia:

  • 1 litro di latte di soia
  • 6 cucchiaini di yogurt di soia

Procedimento

Mettiamo il latte in un pentolino antiaderente, e facciamolo bollire. Fuoco basso e temperatura – da misurare con un termometro per alimenti – tra i 37 e i 39 gradi, in ogni caso sotto i 40 per evitare di uccidere i fermenti; eliminiamo la patina che si formerà in superficie.

A questo punto in un barattolo sterilizzato mettiamo i fermenti liofilizzati o i 6 cucchiaini di yogurt a temperatura ambiente, versiamo qualche cucchiaio del latte che abbiamo fatto bollire e mescoliamo; poi pian piano versiamo tutto il latte e amalgamiamo per togliere gli eventuali grumi. Sigilliamo il barattolo e mettiamolo a riposare al caldo.

Il nostro yogurt dovrà stare a una temperatura compresa tra i 37 e i 40 gradi per fermentare: un thermos capiente o un forno appena tiepido sono ottime soluzioni, ancora meglio se avvolgiamo il barattolo in una coperta.

Attendiamo da sei a dodici ore, a seconda del latte impiegato e del grado di cremosità desiderato, senza muovere o aprire il contenitore, per poi setacciare con un colino in caso ci siano grumi e dividere in vasetti. Mettiamoli in frigo: una mezz’oretta e potremo gustarlo!

Conservazione

Il nostro yogurt si conserverà benissimo in frigorifero, se ben chiuso, per 3 o 4 giorni. Per gli yogurt successivi potremo usare qualche cucchiaino del nostro yogurt artigianale e seguire di nuovo il procedimento.

Yogurt per tutti i gusti

yogurt con fragole
yogurt con fragole fresche

Come preferiamo lo yogurt? La nostra splendida preparazione artigianale sarà già ottima al naturale, ma possiamo zuccherarla, o metterci pezzettini di frutta fresca o marmellata. Oppure caffè, o ancora per i più golosi scagliette di cioccolato, o miele e frutta secca; possiamo aromatizzarlo con cannella, vaniglia o altre spezie ancora… insomma, siamo diventate produttrici artigianali di yogurt, abbiamo tutto il diritto di sbizzarrirci!

Una storia antichissima

Yogurt: origini antichissime...
Yogurt: origini antichissime...
“Yogurt” deriva dal turco yoğurt, dal verbo turco yoğurtmak: mescolare. Le origini dello yogurt sono molto antiche e misteriose, e forse la sua creazione fu del tutto casuale, con latte lasciato in otri e venuto a contatto col calore – probabilmente a opera di popolazioni turche. Diffusosi poi presso fenici, romani, egizi e greci, e in Oriente, fino in India: ne parlano anche Le mille e una notte, acquisì fama come alimento dai mille benefici: contro insonnia e tubercolosi e altri mali. Una vera panacea. Insomma, prepararlo con le nostre mani nella nostra cucina è un po’ anche rivivere questa storia millenaria.



Biscotti con i corn flakes senza burro
Ricette Dolci e Dessert

Biscotti con i corn flakes senza burro

Moscow Mule: ingredienti e ricetta
Ricette

Moscow Mule: ingredienti e ricetta

Toffee, i dolcetti inglesi al caramello
Ricette Dolci e Dessert

Toffee, i dolcetti inglesi al caramello

Acqua detox ricette
Ricette detox

Acqua detox ricette

Ricetta detox: spaghetti integrali con rucola
Ricette detox

Ricetta detox: spaghetti integrali con rucola

Ricette con fiori di acacia
Consigli di cucina

Ricette con fiori di acacia

Taccole al pomodoro: la ricetta
Ricette Secondi Piatti

Taccole al pomodoro: la ricetta

Polpette di lenticchie vegane
Ricette vegane

Polpette di lenticchie vegane

Come utilizzare il cioccolato rimasto delle uova di Pasqua
Consigli di cucina

Come utilizzare il cioccolato rimasto delle uova di Pasqua

Ritrovarsi in casa uova di Pasqua che nessuno degna più di uno sguardo. Che fare? Semplice, un dolce al cioccolato. Ecco, per voi, 5 ricette a cui ispirarvi

Leggi di più