Taralli pugliesi fatti in casa ricetta originale e con il bimby
Ricette con il Bimby

Taralli pugliesi fatti in casa: ricetta originale e con il Bimby

I taralli sono una preparazione tipica della tradizione culinaria pugliese. Si possono preparare in casa con la ricetta tradizionale o con il Bimby.

I taralli sono un gustoso snack della tradizione culinaria pugliese. I taralli pugliesi si possono realizzare sia seguendo la ricetta originale sia con il Bimby

I taralli pugliesi

I taralli pugliesi

I taralli sono un gustoso snack della tradizione culinaria pugliese. Prodotti con grano saraceno, sono ormai conosciuti e apprezzatissimi in tutta Italia. Si tratta di un prodotto da forno realizzato grazie a un impasto di farina, acqua, vino bianco e olio extravergine d’oliva. La loro classica forma ad anello li rende speciali: prima bolliti, poi cotti al forno, i taralli assumono una superficie dorata e una consistenza friabile. Potete prepararli anche a casa, seguendo la ricetta tradizionale che vi illustreremo o usando il Bimby.

Le varianti dei taralli

Come spesso accade alle ricette tradizionali, anche quella dei taralli è stata riadattata e ora ne esistono numerose versioni. Non solo per forma, ma anche per gusto: all’impasto base, infatti, si possono aggiungere erbe aromatiche, come timo e rosmarino o salvia tritata, oppure semi di finocchio, o peperoncino. Esistono anche le versioni dolci, come quella con le mandorle. Preparare i taralli in casa è semplicissimo e vi basteranno pochi ingredienti: dopo aver realizzato l’impasto e la forma, i taralli si cuociono in acqua poi in forno. Basandovi su questa ricetta potrete poi realizzare le altre versioni. I taralli sono ottimi da servire come aperitivo, come antipasto o in sostituzione del pane. Vanno anche bene come snack da portare a scuola o in ufficio. Si conservano benissimo, quindi potete anche pensare di imbustarli e regalarne qualche confezione ad amici e parenti.

L’origine

L’origine della ricetta dei taralli risale al 1400 circa, periodo in cui la Puglia era colpita da una forte carestia. La leggenda narra a impastare il primo tarallo fu una madre che, non avendo nulla con cui sfamare i propri figli, provò a lavorare quel che aveva nella sua dispensa: farina, olio extravergine di oliva, sale, vino bianco, ovvero prodotti che nelle dispense pugliesi non sono mai mancati. Creò un impasto e lo appiattì in due strisce sottili, dando loro la forma di un anello che, dopo essere stato lasciato lievitare, venne cotto in forno. Le origini sul nome sono tutt’ora incerte: potrebbe provenire dal latino “torrere”, che significa abbrustolire, mentre altri sostengono che debba il suo nome all’italico “tar” insieme al franco “danal”, che indicava il pane arrotolato tipico oltre le Alpi. Ma l’ipotesi più accreditata attribuisce l’etimologia al greco “daratos”, cioè “specie di pane”.

  • Resa: 60 pezzi
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 30 minuti

Ingredienti

  • 550 gr farina 0
  • 200 ml vino bianco secco
  • 12 gr sale
  • 125 ml olio evo

Preparazione

  1. Mescolate la farina con il sale, aggiungete olio e vino e impastate a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo (con il Bimby: inserite il boccale sulla base e introducete il vino bianco ed il sale, poi posizionate sulla velocità 1 per 2 minuti e mezzo. Aggiungete l’olio e mettete sulla velocità 5, aggiungete dal foro del boccale la farina, versandola a pioggia. Lasciate lavorare il Bimby per 20 minuti a velocità 5 poi per un paio di minuto a velocità spiga)
  2. Taralli pugliesi fatti in casa ricetta originale e con il bimby
    Impastate con le mani e formate una palla. Sigillate in una pellicola e lasciate riposare 30 minuti. Poi impastate velocemente di nuovo. (Con il Bimby: dividete la palla in tre parti e collocate il primo pezzo nel Bimby proseguendo la lavorazione a velocità 6 per 10 minuti e per un minuto a velocità “spiga”. Appena il primo pezzo di pasta sarà compatto ed elastico, toglietelo dal Bimby e ponetelo in una ciotola coperto da un canovaccio. Procedete allo stesso modo con le altre due parti di pasta)
  3. Taralli pugliesi fatti in casa ricetta originale e con il bimby
    Staccate piccoli pezzi da 15 gr, formate un filoncino di circa 12 cm, arrotolatelo su se stesso a forma di anello e disponete in una teglia precedentemente foderata di carta da forno
  4. Taralli pugliesi fatti in casa ricetta originale e con il bimby
    Nel frattempo, collocate sulla fiamma moderata del fornello, una capiente pentola larga ed alta con abbondante acqua salata ed un pizzico di olio per non far attaccare i taralli durante la cottura.
  5. Taralli pugliesi fatti in casa ricetta originale e con il bimby
    Quando avrete formato tutti i taralli, immergetene tre o quattro alla volta nell’acqua in ebollizione ed appena vengono a galla, con una schiumarola, tirateli su e poneteli l’uno accanto all’altro su un canovaccio per farli asciugare dall’acqua in eccesso
  6. Taralli pugliesi fatti in casa ricetta originale e con il bimby
    Una volta che i taralli sono lessati, copriteli con un largo telo e lasciateli asciugare per l’intera notte
  7. Taralli pugliesi fatti in casa ricetta originale e con il bimby
    Il giorno dopo, preriscaldate il forno a 180° e disponete i taralli su due ampie placche da forno rivestite di carta da forno. Infornate e cuocete per circa 25 minuti o fino a che avranno assunto un colorito dorato.


calzoni di patate
Ricette con il Bimby

Calzoni di patate con il Bimby

Torta cedro e mandorle con il Bimby
Ricette con il Bimby

Torta cedro e mandorle con il Bimby

Lasagna classica al forno, la ricetta
Ricette con il Bimby

Lasagna classica al forno, la ricetta

Torrone sardo con il bimby
Ricette con il Bimby

Torrone sardo con il Bimby

Pasta fresca senza uova con il bimby
Ricette con il Bimby

Pasta fresca senza uova con il Bimby

Zuppa di legumi con il bimby
Ricette con il Bimby

Zuppa di legumi con il Bimby

Ravioli cinesi bimby
Ricette con il Bimby

Ravioli cinesi con il Bimby

Waffle ricetta senza burro, originale o con bimby
Ricette con il Bimby

Waffle ricetta: senza burro, originale o con il Bimby