Pasta con zafferano, zucchine e speck

Una pasta che sa di primavera sia per i suoi colori giallo, arancio e verde, sia per i suoi ingredienti dal sapore unico

Siete alla ricerca di una ricetta facile e allegra a base di pasta? Provate la nostra condita con tanti ingredienti preziosi: zucchine, speck e zafferano.

Oggi ve la propongo in versione pasta corta, con le penne rigate che, meglio di quelle lisce, trattengono il condimento in cui vengono saltate. Nulla vieta però agli appassionati degli spaghetti di prepararla anche con quel formato di pasta.

L’idea in più:

Se volete rendere più cremoso e goloso il condimento di questa pasta, potete aggiungere agli ingredienti un paio di cucchiai di panna fresca da cucina oppure 50 grammi di formaggio cremoso come crescenza, stracchino o mascarpone.
Se siete vegetariani, eliminate lo speck, e godetevi un comunque saporito piatto di pasta con zafferano e zucchine, mentre per i celiaci basta sostituire la pasta normale con quella senza glutine.

Lo sapete che:

Lo zafferano migliore è quello che ha un colore rosso vivo, uniforme, senza puntini bianchi e con un profumo ineguagliabile e intenso. Si tratta di una spezia piuttosto cara perché, sia la raccolta che la lavorazione sono interamente manuali e richiedono quindi un ingente dispendio di manodopera. Vediamo allora di non sprecarlo e di saperlo conservare al meglio: in dispensa, nella sua bustina, chiuso in un barattolo di vetro e al buio, perché risente sia della luce che dell’umidità.
Lo zafferano è anche detto elisir di lunga vita perché è ricchissimo di carotenoidi, elementi utili a contrastare i radicali liberi. Secondo gli studi del dipartimento di scienze fisiologiche e farmacologiche dell’università di Pavia, una sola bustina di zafferano equivale, in termini di apporto di caroteni, a diversi etti di carote, pomodori, peperoni e spinaci. In più è perfetto per ogni tipo di intolleranza. Scoprite tutte le proprietà dello zafferano e poi dedicatevi a questa ricetta della salute!

Altra ricetta veloce e facile è quella della semplice pasta allo zafferano oppure la vellutata di finocchi e zafferano, ma provate questa spezia anche nei biscotti: sarà una piacevole sorpresa!

  • Resa: 4 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 320 grammi penne rigate
  • 2 zucchine
  • 5 fiori di zucca
  • 1 scalogno
  • 80 grammi speck in un solo pezzo
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe e noce moscata
  • 1 bustina zafferano o un cucchiaino di zafferano in pistilli

Preparazione

  1. Lavate le zucchine, pulitele e tagliatele a fette spesse. Dividete ogni fetta in strisce di uguale misura e tagliate poi ogni striscia a piccoli cubetti.

    Pulite lo sclaogno e tritatelo finemente a coltello.

    Lavate i fiori di zucca, tamponateli delicatamente e tagliateli a striscioline.

    Tagliate lo speck a listarelle o, se preferite, a cubetti.

  2. Mettete sul fuoco l’acqua per la cottura delle penne e al bollore tuffatevele.

    Fate rosolare lo speck per 2 minuti in una grande padella su fuoco alto senza aggiunta di condimenti. Tenetelo da parte e, nella stessa padella, fate rosolare scalogno in 2 cucchiai di olio. Salate, pepate e aggiungete le zucchine. Fate saltare la dadolata per 5 minuti, aggiungete quindi i fiori di zucca e un mestolino di acqua di cottura della pasta.

    Scolate le penne all dente e vesatele nella padella. Aggiungete allora lo speck e lo zafferano fatto sciogliere in pochissima acqua calda.
    Fate saltare il tutto per 2 minuti su fiamma alta, regolate di sale e pepe e servite ben caldo, se volete aggiungendo una generosa grattugiata di parmigiano o pecorino romano.


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ho fame | Ricette con Zucchine | Ricette Primi Piatti | Ricette veloci |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *