Pasta alla gricia

Deliziosa e saporitissima nella sua semplicità, è una ricetta tipica che fa parte della cultura gastronomica italiana.

E’ l’antenata della famosissima Amatriciana e alcuni la chiamano anche Amatriciana Bianca.

In comune infatti, con la ricca e sostanziosa pasta laziale, infatti, la pasta alla gricia ha l’utilizzo del guanciale, del pecorino e del pepe. Manca il pomodoro proprio perchè la leggenda narra che questo piatto sia stato inventato di pastori ancor prima che il pomodoro fosse importato in europa.

Quale pasta scegliere?

Se siete amanti della pasta lunga, perfetti sono i bucatini o gli spaghetti, se invece preferite la pasta corta, la scelta sarà obbligatoriamente da rivolgere ai tradizionali rigatoni che, con le loro righe appunto, sapranno trattenere il condimento!

La ricetta è semplice e veloce ed è davvero un modo gustosissimo per “risolvere” la cena!

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 10 minuti

Ingredienti

  • 360 grammi pasta
  • 230 grammi guanciale
  • 60 grammi pecorino romano dop grattugiato
  • sale e pepe macinato fresco

Preparazione

  1. Mettete sul fuoco la pentola per la cottura della pasta.
  2. Tagliate il guanciale a listarelle abbastanza spesse e fatelo rosolare in una grande padella senza condimenti aggiunti: il grasso del guanciale si scioglierà creando un saporitissimo condimento.
    Aggiungete abbondante pepe e spegnete.
  3. Salate l’acqua al bollore e tuffatevi la pasta. Scolatela al dente e versatela direttamente nella pentola con il guanciale, aggiungete un mestolino dell’acqua di cottura e fate saltare tutto per pochi minuti. Spolverate con il pecorino e servite subito.


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ho fame | Ricette Primi Piatti | Ricette veloci |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *