Curry thai

Se apprezzate il sapore dolce del latte di cocco e la piccantezza del curry verde, questa ricetta è perfetta per voi

13/02/2015

Sommario

Se apprezzate il sapore dolce del latte di cocco e la piccantezza del curry verde, questa ricetta è perfetta per voi

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
20 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Code di gamberi fresche 300 grammi
  • Anelli di calamaro 200 grammi
  • Carote 2
  • Zucchine chiare 2
  • Melanzana striata 1
  • Peperone 1
  • Cipolla rossa di tropea 1
  • Pasta di curry verde 3 cucchiai
  • Zenzero fresco 1 pezzetto
  • Latte di cocco 500 grammi
  • Acqua 350 grammi
  • Olio sale e pepe qb
  • Lime scorza 1
  • Zucchero di canna integrale 2 cucchiaini
  • Salsa di pesce thailandese 2 cucchiai

Caratterizzati da piccanti miscele di curry, i piatti della cucina thailandese sono saporitissimi e speziati. Tra questi un posto d’onore lo merita certamente il curry thai: un gustossimo piatto unico che può essere sia a base di carne che di pesce e verdure cotte in un delizioso  latte di cocco e aromatizzate con una pasta di curry che, a seconda dei casi, può essere verde o rossa. Il curry verde è un pasta piccante preparata con peperoncini verdi freschi, mentre quello rosso ha come fondamento i piccantissimi peperoncini rossi “occhio di uccello” essiccati.

La pasta di curry si può acquistare già pronta nei più riforniti negozi di alimentari etnici, mentre il latte di cocco è ormai reperibile in tutti i supermercati. Non ci sono scuse, dunque, per non cimentarsi nella preparazione di questa ricetta dai sapori e dai profumi avvolgenti e caldi.

La ricetta che vi presento io oggi è il curry thai di pesce, per cui ho selezionato gamberi e anelli di calamaro. Se volete preparare il curry thai di carne, potete scegliere di utilizzare sia il manzo che il  pollo: in questo caso la carne va tagliata a strisicoline piuttosto sottili e va  fatta prima rolosare con un poco di olio di girasole e zenzero fresco nel wok, per essere aggiunta alla base di verdure al latte di cocco  solo 5 minuti prima del termine della cottura totale.


Leggi anche: Pokè bowl di pesce, ricette e varianti

E come accompagnamento? Un delizioso e profumato riso jasmine al cocco sarà la soluzione che calza a pennello! Per prepararlo mettete 600 grammi di latte di cocco in una pentola insieme a 300 grammi di acqua. Aggiungete mezzo cucchiaino di sale e 1 stelo di citronella. Accendete il fuoco e portate al bollore, quindi aggiungete 275 grammi di riso jasmine e mescolate. Coprite con il coperchio lasciando uno “sbuffo” e fate sobbollire a fiamma bassa per 20 minuti. Spegnete la fiamma, coprite completamente con il coperchio e lasciate riposare per 5 minuti, quindi togliete la citronella e sgranate il riso con una forchetta.

Preparazione

Lavate e pulite tutte le verdure, poi tagliate la cipolla a fettine sottili, riducete le carote, le zucchine e il peperone a filetti e tagliate la melanzana a dadini.

Pulite e code di gambero sgisciandole ed eliminando il budellino nero.

Mettete nel wok un cucchiaio di olio e fatevi rosolare le cipolle per 3 minuti, salate, aggiungete lo zenzero fresco, la pasta di curry e mescolate.
Unite il latte di cocco e l’acqua e, al primo bollore, aggiungetevi le verdure preparate.

Aggiungete la salsa di pesce e lo zucchero e fate cuocere per circa 15 minuti, affinchè le verdure siano morbide.


Potrebbe interessarti: Budino di riso senza latte

Aggiungete allora gli anelli di calamaro e fate cuocere per 5 minuti, unite le code di gambero e ultimate la cottura per altri 4 minuti. Completate il piatto con la scorza di lime grattugiata e regolate di sale e pepe.

Il curry thai risulterà molto liquido e brodoso: ragion per cui è ideale e perfetto per essere servito con il riso jasmine al cocco.