Maltagliati di segale con piselli

Maltagliati di segale con piselli

Una ricetta tipicamente mediterranea: il connubio perfetto tra cereali e legumi.

-
09/03/2016

Sommario

Una ricetta tipicamente mediterranea: il connubio perfetto tra cereali e legumi.

Tempo di preparazione:
3 ore 40 minuti
Tempo di cottura:
20 minuti
Quantità:
6 persone

Ingredienti Ricetta

  • Farina 00 per la pasta 200 g
  • Farina di segale per la pasta 100 g
  • Uova per la pasta 3
  • Sale per la pasta 5 g
  • Olio extra vergine doliva per la pasta 5 ml
  • Piselli secchi per il condimento 150 g
  • Burro per il condimento 40 g
  • Aglio per il condimento 1 spicchio
  • Maggiorana per il condimento qb q.b.

Avete ospiti per il pranzo domenicale o semplicemente volete sperimentare un primo piatto alternativo? Nessun problema: ecco per voi la ricetta dei maltagliati di segale con piselli. È un piatto semplice, dai sapori e dalla tradizione tipicamente mediterranea, in grado di creare un connubio perfetto tra le proprietà della segale e le proteine dei piselli.

La segale è un cereale di montagna, tipico delle zone fredde, ricco di proprietà benefiche per la salute. Alla segale, infatti, è attribuita un’importante azione antiateriosclerotica. I piselli, considerati i legumi più versatili, hanno meno proteine, grassi e carboidrati rispetto agli altri. Hanno anche un maggior contenuto di acqua, che li rende molto indicati per le diete ipocaloriche, anche in virtù dell’azione diuretica. Quelli secchi apportano più calorie di quelli freschi, ma sono, in ogni caso, una fonte indispensabile di minerali e vitamine, tra cui l’acido folico.

Se siete amanti della segale potete consultare anche le nostre altre ricette per preparare il pane di segale e la ciabatta di segale con semi di finocchio.


Leggi anche: Pasta e piselli

Preparazione

Il primo passaggio consiste nell’ammollare i piselli per alcune ore in acqua tiepida.

Successivamente scolarli e lessarli al dente in acqua bollente salata.

A parte setacciare le farine e disporle a fontana sul tavolo o sulla spianatoia.

Al centro della fontana rompere le uova. Unire l’olio ed il sale e mescolare.

Lavorare l’impasto energicamente, fino ad ottenere una pasta liscia, compatta ed omogenea.

A questo punto avvolgere la pasta nella pellicola trasparente o in un canovaccio pulito, per evitare che si secchi, e farla riposare in un luogo fresco per circa un’ora. In questo modo la pasta equilibrerà la sua elasticità.

Dopo aver fatto riposare la pasta, stenderla con la macchina tirasfoglia e tagliarla a pezzi irregolari. Dall’irregolarità del taglio nasce il nome della ricetta.

A questo punto lessare la pasta in acqua bollente salata.

Nel frattempo far schiumare il burro in padella con lo spicchio d’aglio e la maggiorana.

Unire i piselli e cuocere per circa 2 minuti, unendo un mestolo d’acqua se necessario.

Aggiungere la pasta lessata e far saltare il tutto con il condimento per 3 minuti circa.

Servire con una spolverata di formaggio grattugiato, con un pizzico di pepe o con un cucchiaino di olio aromatico. Per coloro che non digeriscono l’aglio, lo si può sostituire con lo scalogno.

Maria Paola Zampella
  • Scrittore e Blogger