Pasta al brodetto di baccalà

Pasta al brodetto di baccalà

Se volete gustare un piatto unico saporito e goloso a base di pesce ecco la ricetta giusta: la pasta al brodetto di baccalà.

08/03/2016

Sommario

Se volete gustare un piatto unico saporito e goloso a base di pesce ecco la ricetta giusta: la pasta al brodetto di baccalà.

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
20 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Baccala ammollato 300 gr.
  • Pasta lunga 160 gr.
  • Cipolla rossa 1
  • Pomodori secchi 4
  • Olive verdi snocciolate e tagliate a rondelle 1 cucchiaio
  • Capperi dissalati 1 cucchiaino
  • Vino bianco secco tipo Vernaccia 1 bicchiere
  • Dragoncello 1 cucchiaino da tè
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai
  • Sale qb

Il baccalà è un pesce azzurro veramente versatile e in cucina viene utilizzato per realizzare svariati e innumerevoli piatti. Assolutamente da provare, per quanto riguarda i secondi piatti, il baccalà alla messinese, alla vicentina, alla livornese, alla siciliana e il golosissimo baccalà fritto o mantecato in crocchette.

Con la ricetta che qui vi proponiamo potrete preparare un piatto unico molto gustoso, digeribile e povero di calorie: una porzione della pasta al brodetto di baccalà ne contiene solo 560! Il baccalà viene cotto insieme a ingredienti molto sfiziosi che lo rendono ancora più appetitoso mentre il fondo di cottura diventa un brodetto saporito ideale per avvolgere la pasta, tutta da gustare insieme ai tocchetti di pesce.

Baccalà: istruzioni per l’uso

Il baccalà va fatto ammollare in acqua fredda per 48 ore cambiando l’acqua 3 volte al giorno; in alternativa potete acquistare il baccalà già ammollato. In generale si consiglia di utilizzare il baccalà sotto sale, risciacquandolo e tenendolo a bagno in modo che si reidrati e si ammorbidisca in maniera naturale e sicura.


Leggi anche: Baccalà alla livornese

Un tocco in più! Se volete rendere la ricetta ancora più aromatica e vivace, potete spolverizzare la pasta con del pepe verde appena macinato prima di condirla con il brodetto.

Utilizzate pasta lunga di semola di grano duro: vanno benissimo le reginette, ma anche gli spaghetti, i vermicelli, gli spaghettoni o i bucatini!

Preparazione

Versate l’olio extravergine di oliva in una casseruola e unite la cipolla pelata e affettata finemente. Fatela rosolare a fiamma dolce per un paio di minuti e poi unite i pomodori secchi tagliati a pezzettini.

Mescolate e, dopo un minuto, aggiungete le olive verdi snocciolate e tagliate a rondelle e i capperi dissalati.

Mescolate e adagiatevi il baccalà ammollato e tagliato a pezzetti.

Spolverizzate con il dragoncello.

Fate rosolare e insaporire il baccalà per 5 minuti girandolo spesso.

Quindi bagnate con il vino bianco secco.

Mettete il coperchio e continuate la cottura per una decina di minuti mescolando ogni tanto. Poi spegnete il fuoco.

Nel frattempo fate lessare la pasta e scolatela al dente.

Distribuitela in fondine individuali e condite con i pezzi di baccalà insieme al fondo di cottura bollente.
Servitela in tavola ben calda e… buon appetito!