Fegato alla veneziana

Con le cipolle il suo gusto deciso diviene piacevolmente addolcito e una breve cottura lo manterrà morbidissimo e scioglievole al palato

La ricetta giusta per gli amanti delle frattaglie? Il fegato alla veneziana!

Questo secondo piatto tipico della tradizione culianaria del veneto preparato con cipolle e fegato di vitello, è molto saporito e dal gusto deciso, ma grazie all’accostamento dei due ingredienti portanti sa diventare una pietanza sopraffina!

Anche se la regola della freschezza vale sempre in cucina, in particolar modo mi sento di volerla sottolineare per il consumo delle frattaglie per cui è indispensabile: scegliete sempre il fegato con polpa lucente e umida, senza chiazze. Se non acquistate il fegato già affettato ma intero, prima di usarlo lavatelo accuratamente e, tenendolo del fermo con una mano,  eliminate la membrana esterna.

Il fegato di vitello è molto tenero e leggero e per questo richiede una cottura breve. La ricetta è semplice da preparare quindi non resta che andare a leggere le istruzioni!

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 15 minuti

Ingredienti

  • 500 grammi fegato di vitello
  • 3 cipolle
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe
  • 1 cucchiaio aceto

Preparazione

  1. Lavate delicatamente il fegato e tamponatelo con carta assorbente, quindi tagliatelo a striscioline.
    Tagliate a fettine sottili le cipolle.
  2. Fate scaldare due cucchiai di olio in una grande padella, unitevi le cipolle e fatele rosolare.
    Appena iniziano ad attaccare salatele e bagnate con 1 mestolo di acqua calda. Fatele stufare per 15 minuti.
  3. Aggiungete in padella il fegato, bagnate con l’aceto e fate cuocere ancora 5 minuti.
    Spegnete il fuoco, salate e pepate e servite subito.


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *