L’oroscopo dei piatti natalizi, quelli a cui pensare prima che sia troppo tardi

L’oroscopo dei piatti natalizi, quelli a cui pensare prima che sia troppo tardi

Noi giochiamo d'anticipo e con l'oroscopo della settimana 46 vi proponiamo qualche ricetta per le feste

-
25/11/2014

[dup_immagine align=”alignleft” id=”147314″]Ariete
Si sa, l’odore del cavolfiore cotto è quanto di più lontano dalla poesia si possa immaginare, ma il Natale rende tutti più buoni, anche lui, se deciderete di utilizzarlo per una gustosa insalata di contorno. Il trucco è affiancarlo ad un ingrediente nobile ed elegante, come il melograno. Sono una coppia infallibile, sulla tavola e per il nostro benessere. E anche l’originalità, ci guadagna.

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147323″]Toro
I francesi non ci hanno rubato solo la Gioconda e i macarons: con buona pace di Ivan Graziani, ci hanno rubato anche l’anatra all’arancia. La colpa, che raddoppia se pensiamo anche ai famosi e colorati dolcetti di pasta di mandorle, è tutta di Caterina de’ Medici che esportò oltralpe i trucchi della nostra cucina. Se pensate che sia roba da chef stellati, sbagliate di grosso: è una ricetta perfetta per fare colpo con poco sforzo.

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147318″]Gemelli
Per fare colpo sulla suocera non servono gli effetti speciali, ma è necessario dimostrare di saper padroneggiare le basi della cucina. Così, se per le feste, sarete costrette a dare sfoggio delle vostre abili arti, mai tanto abili quanto le sue, il consiglio è quello di presentare un apparentemente semplice bollito misto. La conquisterete. E se avrete bisogno di una mano: siamo qui per voi. In bocca al lupo!


Leggi anche l'Oroscopo

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147316″]Cancro
I pranzi e le cene delle feste sono pieni d’aspettative, ma il tempo a nostra disposizione è sempre meno. Il tutto genera frustrazione in noi padrone di casa, con la conseguente rottura della magica atmosfera natalizia. Allora: quest’anno si parte appunto, per tempo, annotandosi una serie di ricette express da pacca sulla spalla. Pronte? Si parte da qui: tartare di salmone in quattro splendide, veloci, varianti.

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147319″]Leone
Il capitolo dolci si apre con lo sfatare un mito: i dolci delle feste non devono necessariamente contenere cannella, cioccolato o tutti e due. Possono anche essere dolci senza cottura, magari al limone, insomma quei dolci classificheremmo come dolci estivi. Provate ad immaginarvi al termine di un classico pranzo natalizio, avete mangiato per lo più carne e cibi grassi e in gran quantità: vi andrebbe un pezzo di cheesecake fredda al limone? Scommetto di sì.

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147324″]Vergine
Per chi invece proprio non riesce a rinunciare alla cannella, ai dolci da forno e alla forma fisica perfetta, scolpita da ore e ore di spinning, abbiamo una grande notizia: anche a Natale si può osservare la religione del senza o del poco. Accendete il forno, si preparano i muffin arancia e cannella. Idea: sono perfetti anche da regalare!

 

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147315″]Bilancia
Per voi il Natale ha il suono dei Mercatini di Natale, la luce delle candele e il gusto inconfondibile del vin brulè. Amate il freddo, questa festa che scalda i cuori più duri e anche questa tradizionale bevanda a base di vino, zucchero, spezie e agrumi. Se non volete spostarvi da casa per raggiungere i più famosi mercati natalizi, dove tra le altre cose vi aspettano anche peccaminosissimi biscottini al burro con burro, provate a preparalo in casa. Qui un aiutino.

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147322″]Scorpione
Non c’è niente da fare. Voi state alla sfida come l’uvetta sta al panettone: impossibile dividervi. Quindi se proprio dovete fare un dolce per le feste, deve essere il più difficile, il più capriccioso e il più goloso. Pandoro sia. Tempo stimato: 16 ore circa, ma voi siete delle dure!

 

 

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147321″]Sagittario
Le amiche del Toro sono state protagoniste di una ironica invettiva culinaria contro i nostri cugini francesi, ma dobbiamo dargli atto d’aver inventato uno dei contorni più amati da grandi e piccini: le patate duchessa. Nonostante la loro forma, diciamolo, piuttosto chic e curata, si possono realizzare anche con il purè avanzato. W il riuso, soprattutto in cucina.

 

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147317″]Capricorno
I piatti delle feste sono principalmente a base di carne e le amiche vegetariane si ritrovano quasi sempre ad aspettare fortuna e gloria nei contorni. Tra tutti, ce n’è uno che, per la gioia di tutti, non manca mai: le lenticchie in umido. Un piatto povero che, dicono, porta fortuna e soldi. Non vorrete farlo mancare…

 

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147325″]Acquario
Che Natale è senza gli omini di Pan di Zenzero?! Questi fragranti e profumati biscotti sono i protagonisti delle feste natalizie, perfetti da donare e squisiti…da mangiare, magari con una bella tazza di cioccolata fumante. Fatevi aiutare dai bambini, oppure organizzate a casa vostra una serata biscotti con le amiche: la condivisione è lo spirito del Natale.

 

 
[dup_immagine align=”alignleft” id=”147320″]Pesci
Se in cucina siete negate, e qualcuna di voi lo è (non nascondetevi) un bel regalo per una persona a cui tenete davvero potrebbe essere una cena interamente cucinata da voi. In questo caso il consiglio è andare sul sicuro, utilizzando meno ingredienti – potenzialmente pericolosi – possibili; quindi: patate arrosto? Il forno è quello che si apre davanti, ha uno sportello di vetro e di solito è sotto ai fornelli…

Bianca Bayard
  • Scrittore e Blogger