Giochi di Natale da fare in compagnia

Giochi di Natale da fare in compagnia

Il conto alla rovescia per le festività è iniziato: bisogna giocare d’anticipo per non farsi trovare impreparati. Ecco qualche idea per intrattenere i propri cari con alcuni giochi semplici ma divertenti. E, perché no, anche sostenibili

Tra decorazioni, spumante, panettone e regali, a Natale non possono di certo mancare i giochi, grandi protagonisti dei lunghi pomeriggi in famiglia. Non c’è che l’imbarazzo della scelta: i tradizionalisti probabilmente opteranno per i grandi classici, mentre tutti gli altri dovranno solo usare un po’ di creatività. E… il gioco è fatto.

Gli evergreen

I giochi da tavolo e le carte fanno la parte del leone. Giusto per fare qualche nome: Monopoli, il Gioco dell’Oca, Mercante in Fiera e Risiko. Non bisogna dimenticare Trivial Pursuit, dove i giocatori si sfidano rispondendo a domande di cultura generale. Anche Memory (in cui i partecipanti devono cercare di accoppiare le carte uguali capovolte sul tavolo) va aggiunto alla lista, per la gioia di grandi e piccoli. Non vanno poi dimenticati i giochi di carte, da quelli più semplici adatti anche ai bambini – come la scala quaranta – a quelli più complessi come canasta, burraco, briscola, scopa oppure king. Insomma, giochi di memoria e di intelligenza che aiutano tutta la famiglia a tenersi attiva dopo il pranzo di Natale.

In movimento

Divertenti per gli adulti, perfetti per i bambini: i giochi in movimento stimolano la creatività e aiutano a non addormentarsi sul divano dopo pranzo. Se non l’avete ancora provato, è il momento di giocare a “Babbo Natale chiama il colore”. Funziona così: uno dei giocatori si cala nei panni di Babbo Natale e gli altri si dispongono a breve distanza da lui. A quel punto, il primo giocatore nomina un colore e gli altri dovranno correre verso la decorazione natalizia equivalente al colore “chiamato”. Chi viene preso da Babbo Natale prima di aver toccato la decorazione prenderà il suo posto al turno seguente. Vi ricorda qualcosa? Sì, l’originale è “Strega comanda colore”, che molti adulti avranno giocato da piccoli. Un’altra idea per conciliare il movimento con i pomeriggi di Natale in famiglia potrebbero essere le freccette, facendo un po’ di attenzione, ça va sans dire, agli altri partecipanti e anche agli arredi casalinghi. Il mini basket e il ping pong sono delle valide alternative alla pigrizia post cenone, e per di più si tratta di sport adatti a tutte le età e a tutti i gruppi, sia quelli più piccoli che quelli numerosi, dove si possono creare diverse squadre. A questo punto basta aggiungere un pizzico di competitività, che nulla toglie alla magia del clima natalizio. E la creatività farà il resto.

Territori sconosciuti

Se volete provare qualcosa di più insolito ma siete a corto di immaginazione, niente paura: le proposte non mancano. Avete mai giocato a “Tutte le lingue del mondo”? Se la risposta è no, prendetevi qualche secondo per imparare le regole. Il gioco consiste nel cercare di indovinare la lingua evocata da uno dei partecipanti che cercherà di simulare l’accento del Paese scritto su un foglietto estratto da un contenitore. Naturalmente il giocatore dovrà stare attento a non pronunciare mai il nome del Paese corrispondente. Altrimenti c’è “Senza mani”, che consiste nel prendere un oggetto da terra senza usare le mani, servendosi solo della bocca. Le varianti suggeriscono di bloccare un braccio o una gamba durante l’operazione. Per i più ardimentosi c’è la versione “cibo”, dove ciascuno cerca di mangiare il cibo contenuto in un piatto, sempre evitando di usare le mani.

I giochi psicologici

Chi è affascinato dalla psicologia o si sente un po’ Sherlock Holmes, può provare “Chi è?”. Funziona così: ogni giocatore deve scrivere su un pezzo di carta due caratteristiche vere e una falsità su di sé. Dopodiché, i foglietti vengono messi in una scatola e a turno i giocatori ne estraggono uno per leggere quanto scritto. Gli altri partecipanti dovranno capire di chi si tratta e individuare l’indizio falso. Chi indovina guadagna un punto, quindi vince chi ottiene più punti degli altri. Se il gruppo è numeroso si possono creare le squadre, dove ciascuna cercherà indovinare le identità di un’altra. Altrimenti c’è sempre Cluedo, un altro gioco dall’aura sempreverde, dove ogni giocatore è sospettato di omicidio e bisogna scoprire il colpevole. Questo gioco sa coniugare come pochi svago e ingegno, contribuendo a creare un mix perfetto di mistero e divertimento per tutta la famiglia.

Giochi e decorazioni a impatto zero

Il riciclo contribuisce a salvaguardare l’ambiente, evita lo spreco, favorisce il risparmio ed è anche un grande incentivo all’immaginazione. Questo vale per tutti, piccoli e grandi, ma in modo particolare per le famiglie. E allora, via libera alla creatività: si può realizzare un gufo con le pigne, una renna con la carta igienica oppure un pupazzo di neve con l’ovatta e i bottoni vecchi. Non solo: anziché comprare nuove decorazioni natalizie, perché non fabbricarle a casa con materiali di riciclo, come le bottigliette di plastica usate o pezzi di stoffa vecchia? Il portafoglio ringrazierà e l’ambiente farà lo stesso. Non solo: questa attività aiuterà la famiglia a prendersi una pausa da computer, telefoni cellulari e tablet, per riscoprire la gioia dei lavoretti manuali. Un’altra idea è quella di realizzare i giochi o semplicemente le pedine con un materiale di riciclo. Non ci sono limiti all’immaginazione.

Il biliardino sostenibile

L’idea delle decorazioni sostenibili vi piace ma sognate in grande? Ecco la soluzione: il biliardino sostenibile. Per realizzarlo vi serviranno: una cassetta della frutta in cartone, ritagli di un’altra scatola, colori ad acqua, mollette di legno, bastoncini da 12 mm e da 3 mm, palline di legno già forate, ritagli di sottopiatti, nastro adesivo colorato, colla vinilica e palline da ping pong. Procedete in questo modo:

Colorate il fondo della cassetta della frutta in rosso e le pareti di azzurro;

Incollate le mollette di legno sui rettangoli di cartone (12,5×10 cm);

Dipingete le palette con i colori desiderati (magari quelli della vostra squadra del cuore) e incollate una striscia di cartoncino per l’impugnatura. A questo punto aggiungete un ritaglio di plastica;

Colorate le palline di legno già forate, cinque per ogni parte, che devono essere inserite nello stecchino come segnapunti;

Preparate i bastoncini rotondi da 12 mm. Due devono attraversare la cassetta e altri quattro (lunghi circa 10 cm) fermeranno le palette;

Mantenete aperte le mollette e fissate con una punta di colla il legnetto che blocca la paletta, utilizzate la colla, e infine fissate i due bastoncini nei fori contrapposti della scatola.

A questo punto non rimane altro da fare che dare il via alla partita e divertirvi con le persone che amate.



Alberi di Natale brownies
Ricette di Natale

Alberi di Natale brownies

Natale delle star, i look più belli da copiare
Look di Natale

Natale delle star, i look più belli da copiare

Novena di Natale: cos'è e cosa significa
Natale

Novena di Natale: cos’è e cosa significa

Panforte toscano ricetta
Ricette di Natale

Panforte toscano

Regali di Natale artigianali: quali scegliere
Idee Regalo per Natale

Regali di Natale artigianali: quali scegliere

Panettone farcito alla crema pasticcera
Ricette di Natale

Panettone farcito alla crema pasticcera

Canederli allo speck
Ricette di Natale

Canederli allo speck

Filastrocca di Natale per bambini
Natale

Filastrocca di Natale per bambini

Regali di Natale economici: dieci idee
Idee Regalo per Natale

Regali di Natale economici: dieci idee

Quest’anno è meglio organizzarsi per comprare regali di Natale economici ma originali al tempo stesso. Ecco dieci idee per non sbagliare.

Leggi di più