Trend autunno-inverno 2014: il look animalier colpisce ancora!

Zebrato, pitonato, macchie da dalmata… e ancora leopardato e tigrato. Lo “zoo style” resta intramontabile e continua a essere protagonista,anche sulle passerelle spring/summer 2014

Valentino
Valentino
  • Valentino
  • Emanuel Ungaro
  • Valentino
  • Roberto Cavalli
  • Roberto Cavalli
  • Simonetta Ravizza
  • Versace
  • Versace
  • Versace
  • Emanuel Ungaro
  • Michael Kors
  • Valentino

Tendenze moda animalier

È intramontabile. È passato indenne attraverso cicli e stagioni, caratterizzati sempre da elementi di stile tutti nuovi. Si tratta del look animalier, che è ritornato a vestire non solo la primavera e l’estate di quest’anno, ma anche le collezioni presentate per la stagione autunno-inverno 2014. Zebrato, pitonato, macchie da dalmata… e ancora leopardato e tigrato sono caratteristiche ricorrenti per capi d’abbigliamento e accessori delle più grandi firme della moda italiana e internazionale, Simonetta Ravizza e Krizia prime su tutti anche nelle loro collezioni spring/summer 2014.

Insomma, che si scelga di optare per un total look animalier o per semplici dettagli maculati e striati, le donne più audaci, che amano dominare e sfoggiare fiere il proprio “zoo style”, non resteranno mai a bocca asciutta. Anche perché i grandi stilisti che fanno scuola, non accennano a voler in nessun modo rinunciare a vestire le proprie donne con capi dalle fantasie ispirate al mondo animale, con un occhio di riguardo all’eleganza e alla creatività che permette ritorni sempre nuovi e di grande effetto.

Zebra black and white

Lo stile zebrato è tra i protagonisti della stagione autunno/inverno 2013-14. Meno vistoso del tigrato, ma comunque selvaggio, il manto del quadrupede africano ha ispirato tanti stilisti. A partire da Versace che ne ha fatto uno dei punti forti della propria collezione, presentandolo non solo nella classica versione nero su bianco, ma anche nero su sfondo giallo. La scelta di questa particolare fantasia veste addirittura una giacca lunga, di un giallo acceso.

Maculato… con qualche limite

Quel tocco aggressivo lo regala sempre, ma nelle nuove collezioni perde un po’ di grinta in favore di un tocco più sofisticato. Emanuel Ungaro per esempio lo ripropone, ma in una variante spezzata che smorza i toni da “panterona” e rende la donna dominatrice elegante e forte. In ogni caso, il maculato resta un must per un vero look animalier. Lo sanno bene Gucci e Burberry che ne fanno punto di forza delle loro collezioni.

Dalmata in passerella

Valentino sceglie invece di macchiare un manto candido con macchie nere che ricordano quelle dei dolci ed eleganti dalmata. Una scelta fatta anche da Versace così come da Burberry Prorsum… Crudelia De Mon si sarebbe rifatta gli occhi e forse avrebbe rinunciato a sacrificare dei veri esemplari in nome di una bella pelliccia.

Pitoni d’alta moda!

Un capo pitonato, che sia in pelle o in tessuto stampato, riesce a rendere qualsiasi look irresistibilmente trendy, a patto di non esagerare. Sì perché il rischio di cadere nel kitsch è sempre dietro l’angolo. Lo sanno bene gli stilisti Valentino e Roberto Cavalli, che in nome di vero amore per questo tipo di fantasie, arricchiscono da sempre le proprie collezioni con capi, ma soprattutto accessori ispirati alla pelle di serpente… Una vera muta d’alta moda.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *