Max Mara: la collezione S/S 2015

Si ispira alla campagna 1971 con protagonista Angelica Houston la collezione primavera-estate 2015 Max Mara. Garbata e sofisticata

18/09/2014

Per la sua primavera-estate 2015 alla Milano Fashion Week, Max Mara si ispira a… Max Mara a Milano. Ebbene sì, il leit motiv della collezione ss 2015 della casa di moda di Reggio Emilia proviene niente meno che dal suo stesso archivio. Tra i cui reperti preziosi ecco emergere in veste di musa per la prossima bella stagione una splendida Angelica Huston fotografata al Grand Hotel nel 1971.

Max Mara: la collezione ss 2015

Da una premessa del genere, non poteva che nascere una linea dall’allure elegante e sofisticata, in puro stile Max Mara. Che si legge nelle camicette leggere e nei trench in cavallino, nelle gonne midi e nelle pencil in gabardine, nei lunghi soprabiti e nei pantaloni dal taglio scampanato e comodo, negli abiti in plissé, nelle giacche con profili rigorosamente a contrasto.

Outfit di cui gli accessori Max Mara primavera-estate 2015 diventano parte integrante e complementare: tanto i boots alti e stampati o ricamati, quanto i cappelli cloche – un dettaglio sì vezzoso ma anche, secondo alcuni critici, un po’ troppo attempato.


Leggi anche: Mara Venier accusata di molestie: arriva la querela

Stampe micro e macro

Toni di marrone e toni di rosa e fucsia, un po’ di verde acqua e grigio e tanto bianco e nero: così Max Mara compone la palette ss 2015. Quasi una tavolozza, a giudicare dalle stampe floreali micro in bianco e nero e macro a colori – un po’ astratte che sembrano delicate spennellate deliziosamente naif.

Max Mara by night

E se per il giorno la collezione Max Mara ss 2015 – che come sempre sfoggia materiali pregiati e preziose rifiniture – parla un linguaggio decisamente garbato e bon ton, con pochissimi centimetri di pelle esposti agli sguardi più o meno indiscreti, altrettanto fa negli outfit serali. In cui si fa più spazio un nero che suggerisce trasparenze appena accennate, ma sapienti.

Photo credits: Tullio M. Puglia / Getty Images