Max Mara sfila alla Milan Fashion Week spring/summer 2014

La primavera-estate 2014 di Max Mara è minimal e sobria

Una donna androgina ed elegante che veste capi squadrati e dalle maniche a tre quarti che non definiscono la silhouette

Una collezione classica, minimal, forse anche eccessivamente essenziale, ma pur sempre chic ed elegante. È questa la collezione primavera/estate 2014 proposta da Max Mara in occasione della settimana della moda di Milano.

Assenza di volume e colore

Nessun volume, solo linee dritte e forme squadrate. Al bando le stampe, i dettagli vedo non vedo, le trasparenze, i giochi di tessuti, forme e i colori che abbiamo tanto ammirato fino ad oggi sulle passerelle di New York e Londra. Fatta eccezione per alcuni outfit ton sur ton nelle nuance dell’arancione, viola melanzana e verde, nella collezione prevale la scelta del crema, del beige e del grigio. Ad ogni modo i toni non giocano nei look mostrati, che sfilano indiscutibilmente a tinta unita anche per gli accessori.

La collezione spring/summer 2014 di Max Mara presenta un fascino retrò con quell’assenza di volumi e giochi di forme, confermata dai foulard portati sul capo un po’ come facevano negli anni Sessanta Jacqueline Kennedy, Audrey Hepburn e Grace Kelly, anche questi rigorosamente in tinta unita e in coordinato con il resto del look. Le maniche sono a tre quarti, le gonne a tubo strette, le bluse hanno tagli geometrici e le cappe i cappucci; scolli semplici o a barca per i vestiti. È una business woman quella di Max Mara, che si districa tra i numerosi impegni in città e che per questo porta con sé l’inseparabile handbag in vernice con tracolla da portare unicamente a mano e in pandan con il resto dell’outfit. Sotto braccio una pochette per trucchi e documenti. Una donna minimal, sobria, che non ama orpelli e fronzoli e che per questo per la bella stagione sceglie pantaloni dal taglio maschile abbinati a giacche con taschino, tute squadrate total grey con maniche a tre quarti e orli sotto al ginocchio, longuette strette e lucide che non lasciano intravedere i fianchi cosicché la silhouette resti coperta da maxi cappe senza bottoni e con spacchi laterali che cadono morbide, abiti-mantello e kaftani con cappuccio. Una donna elegante, semplice, androgina ma comunque femminile, grazie agli abiti-sottoveste colorati con spalline sottilissime lunghi al ginocchio e con scollo a cuore geometrico, anche esse in pandan con gli accessori. Borse in vernice, occhiali in coordinato e dalle lenti chiare, calze e sandali a completare il look.


Una collezione semplice anche nel make-up e nelle acconciature: i capelli vengono portati sciolti con la riga in mezzo ma con un’impeccabile piega.

Quella proposta da Max Mara è una collezione spogliata di qualsiasi inserto, ma dai dettagli precisi e rigorosi.

Ti potrebbe interessare anche

Abbigliamento

Quali colori indosseremo nell’autunno inverno 2019/2020?

Scarpe autunno 2019: tutte le tendenze
Scarpe

Scarpe autunno 2019: tutte le tendenze

Abbigliamento

5 look da sfoggiare in autunno

Abbigliamento

Coprire le gambe ma non troppo: i modelli delle gonne di tendenza

Blazer, i modelli più belli dell'autunno
Abbigliamento

Blazer: i modelli più belli dell’autunno

Abbigliamento

Mela, pera o clessidra? Valorizza il tuo corpo in pochi step

Abbigliamento

I brand fondati da influencer da seguire per essere alla moda

Abbigliamento

La camicia: il capo che ci risolve sempre il look!

Pantalone bianco sì o no? Decisamente sì!
Abbigliamento

Pantalone bianco sì o no? Decisamente sì!

Il pantalone bianco è un capo evergreen e tutte dovrebbero avere almeno un paio nell’armadio. Scoprite quali sono tutti gli abbinamenti più belli.

Leggi di più