Look navy in città

Righe raffinate, linee e colori eleganti, ma allo stesso tempo uno spirito pratico, libero ed energico. Il look marinaresco sbarca in città, con una ventata di stile e ironia

Per dare un po’ di allegria e una rinnovata energia alle ultime settimane che ci separano dalle vacanze, il look navy ci immerge in un’atmosfera marinara, con ironia ma anche tanta eleganza.

Le righe sono l’elemento predominante delle collezioni SS2013 quindi perché non scegliere le tonalità del blu oltreoceano, del rosso carminio e del bianco? Per abbozzare lo stile “marinaio” bastano un paio di pantaloni blu o bianchi, una maglia a righe orizzontali, una giacca blu e delle scarpe di tela.

Ma se volete fare sul serio e confermarvi davvero stilish, non perdetevi questa rubrica di UnaDonna!

Il look navy non significa vestirsi da marinaio, ma richiamarne le linee e i colori, stravolgendone la figura verso una nuova femminilità, rigorosamente in città.

Partiamo da alcune parole chiave di questo stile per comprendere come farne una tendenza che le amiche invidieranno.

Pratico e da maschiaccio

Avete in mente Jeanne Moreau in Jules et Jim? È simbolo della nouvelle vague e riesce a tessere un triangolo amoroso pur essendo un vero maschiaccio. È una donna sensuale e anarchica, lontana dagli schemi e libera dalle convenzioni. Ecco, il look navy esprime gli stessi valori. La femminilità è da ricercare nel vostro pensiero, nella posa, nel sorriso e nell’intelligenza. Non può essere uno stile sexy. Il make up è acqua e sapone e non c’è spazio per la civetteria.

La libertà del vento in poppa

Il look navy è estremamente sportivo, molte marche per abiti da vela sono infatti adattissime e già si ispirano naturalmente a questo stile. Approfittate una volta tanto di una tendenza che è davvero dinamica e comoda. La ricerca dei capi pero non deve essere scontata, altrimenti sembrerete semplicemente delle invasate da circolo della vela!

Alla giacca blu di Corto Maltese, preferite una felpa a modello giubba. I pantaloni possono essere abbandonati a favore di una gonna a righe o bianca, magari a palloncino. Le scarpe da barca non sono di moda, belli invece i sandali espadrillas. I bottoni dorati quest’anno non fanno tendenza, sostituiteli come meglio credete.

Spiritoso con l’energia del cabaret

Già nei cabaret parigini degli anni ’30 e nelle immagini delle Pin up americane della seconda guerra mondiale, le righe e i bottoni da marinaretto ammiccavano di sorrisi. Lo spirito è invariato: questo look deve essere spiritoso ed esprimere carattere e senso dello humor, senza diventare una caricatura. Laccate le unghie di rosso e usate un rossetto dello stesso tono per sdrammatizzare una divisa troppo rigida. A pantaloni bermuda larghi abbinate una camicia bianca abbottonata. Non fermatevi ai classici codici di questo stile, ma osate, se vi diverte.

Elegante Bo-bo da circolo della vela

Se invece volete abbandonare questo lato umoristico che lo stile navy propone perché non vi ci riconoscete, potete farlo a condizione di portare questo slook ai suoi livelli di raffinatezza più alti. Il modello è Audrey Hepburn, le lunghezze sono anni ‘50, ogni elemento di vestiario e accessorio è assolutamente studiato e accordato con armonia. Si può la collana di perle. Non si può il make up. Il look bon chic bon genre borghese è intramontabile sulla linea marinaio. Ricordate che è anche un’attitudine. Se vi vestite cosi, da signorina perbene, dovete ripassare i consigli della nonna: non alzare il tono di voce, non interrompere, misurare le osservazioni, timidezza, riservatezza. Meglio se sapete anche arrossire.

Femminile con ironia

Per dare un po’ di allegria e una rinnovata energia alle ultime settimane che ci separano dalle vacanze, il look navy ci immerge in un’atmosfera marinara, con ironia ma anche tanta eleganza. Le righe sono l’elemento predominante delle collezioni SS2013 quindi perché non scegliere le tonalità del blu oltreoceano, del rosso carminio e del bianco? Per abbozzare lo stile “marinaio” bastano un paio di pantaloni blu o bianchi, una maglia a righe orizzontali, una giacca blu e delle scarpe di tela. Ma se volete fare sul serio e confermarvi davvero stilish, non perdetevi questa rubrica di Unadonna! Il look navy non significa vestirsi da marinaio, ma richiamarne le linee e i colori, stravolgendone la figura verso una nuova femminilità, rigorosamente in città. Partiamo da alcune parole chiave di questo stile per comprendere come farne una tendenza che le amiche invidieranno. Pratico e da maschiaccio Avete in mente Jeanne Moreau in “Jules et Jim”? È simbolo della nouvelle vague e riesce a tessere un triangolo amoroso pur essendo un vero maschiaccio. È una donna sensuale e anarchica, lontana dagli schemi e libera dalle convenzioni. Ecco, il look navy esprime gli stessi valori. La femminilità è da ricercare nel vostro pensiero, nella posa, nel sorriso e nell’intelligenza. Non può essere uno stile sexy. Il make up è acqua e sapone e non c’è spazio per la civetteria. La liberta del vento in poppa Il look navy è estremamente sportivo, molte marche per abiti da vela sono infatti adattissime e già si ispirano naturalmente a questo stile. Approfittate una volta tanto di una tendenza che è davvero dinamica e comoda. La ricerca dei capi pero non deve essere scontata, altrimenti sembrerete semplicemente delle invasate da circolo della vela! Alla giacca blu di Corto Maltese, preferite una felpa a modello giubba. I pantaloni possono essere abbandonati a favore di una gonna a righe o bianca, magari a palloncino. Le scarpe da barca non sono di moda, belli invece i sandali espadrillas. I bottoni dorati quest’anno non fanno tendenza, sostituiteli come meglio credete. Spiritoso con l’energia del cabaret Già nei cabaret parigini degli anni ’30 e nelle immagini delle Pin up americane della seconda guerra mondiale, le righe e i bottoni da marinaretto ammiccavano di sorrisi. Lo spirito è invariato: questo look deve essere spiritoso ed esprimere carattere e senso dello humor, senza diventare una caricatura. Laccate le unghie di rosso e usate un rossetto dello stesso colore per sdrammatizzare una divisa troppo rigida. A pantaloni bermuda larghi abbinate una camicia bianca abbottonata. Non fermatevi ai classici codici di questo stile, ma osate, se vi diverte. Elegante Bo-bo da circolo della vela Se invece volete abbandonare questo lato umoristico che lo stile navy propone perché non vi ci riconoscete, potete farlo a condizione di portare questo slook ai suoi livelli di raffinatezza più alti. Il modello è Audrey Hepburn, le lunghezze sono anni ‘50, ogni elemento di vestiario e accessorio è assolutamente studiato e accordato con armonia. Si può la collana di perle. Non si può il make up. Il look bon chic bon genre borghese è intramontabile sulla linea marinaio. Ricordate che è anche un’attitudine. Se vi vestite cosi, da signorina perbene, dovete ripassare i consigli della nonna: non alzare il tono di voce, non interrompere, misurare le osservazioni, timidezza, riservatezza. Meglio se sapete anche arrossire.

Gonna a palloncino bianca con cintura Promod / Felpa a righe Strawbarry Bay / Sandali Espadrillas / Abito blu in cotone Lacoste / Borsa Max &Co. / Cerata gialla Marina Yachting / Maglia e mutandine rigate di Napapirj

Il look da marinaio ha i suoi elementi identificativi, prova a stravolgerli e ne uscirà uno stile pieno di carattere. Al posto dei pantaloni prova una gonna a palloncino bianca, alla giacca da capitano preferisci un abito in cotone con una felpa a righe. La cerata gialla in città ti renderà simpatica e al contempo elegante. Il risultato è lo stesso, ma adesso è davvero femminile.

Pratico e spiritoso

02_unadonna_looknavy

La ragazza a sinistra indossa bermuda rigati Zara / Nella polaroid Espadrillas blu/ Camicia Stefanel/Costume  e Cappelli Marina Yachting / Borsone Strawbarry Bay.

Il look navy è prima di tutto spiritoso: le espadrillas, i cappelli larghi e i bermuda fanno sorridere oltre ad essere sportivi e pratici. Prova a giocare con una camicia superabbottonata e trova un borsone blu con corda, sembrerai davvero un giovane marinaio in licenza.

Elegante maschiaccio

03_unadonna_looknavy

Giacca, maglietta e pantaloni in un look Zara / Costume a righe Lacoste /Maglia cotone bio unisex manica lunga di Muji / Gonnellina blu, zeppe e borsone Lacoste

Il classico marinaretto ha calzoni capri bianchi, giacca rimborsata blu e maglia a righe. Prova  il cotone biologico e osa una zeppa bianca e cuoio, sembrerai elegante e ricercata pur trasmettendo l’immagine del maschiaccio sportivo e irriverente. Trucco acqua e sapone.

Raffinato e aristocratico

04_unadonna_looknavy

Sandalo con zeppa, abito, gonna e borsa Marina Yachting / bracciale Hermes/ Occhiali Louis Vuitton

Un look davvero aristocratico, con blu oltremare e cuoio, linee semplici e poca malizia. Una vera signorina Bobo degli anni ’50 si sarebbe vestita cosi per un cocktail al club della vela. Se vi vestite così, i modi e i toni devono quindi seguire questa eleganza riservata e colta.

Spiritoso con carattere

05_unadonna_looknavy

Costume Koi / Headphone Urbanears / Scarpe di tela rossa Lacoste / Maglia a righe Stefanel / Felpa  modello giacca Strawbarry Bay / Orologio Swatch Laquer / Borsa Max & CO.

Per le più giovani un look blu, bianco e rosso. La felpa a modello giacca perde la serietà grazie alla linea rossa, adatta a un paio di jeans blu scuro, ma anche a una gonnellina bianca, può essere abbinata ad un cappello di cotone. Scegliete orologi total-color in plastica e scarpe in tela flat. Questo look è spiritoso, significa che vi invita a rinunciare alla sensualità per esprimere carattere. Rossetto rouge primario.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Copia il look | Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *