Il ritorno della Felpa in gran stile

La Felpa è tornata e fa da protagonista tra gli outfit glam, per tutti i gusti e gli stili: borchie, motivi floreali, stampe. Il restyling dei brand la celebrano come nuovo diktat della moda

felpe Zara p/e 2013
felpe Zara p/e 2013

Sono Madame Felpa. Oui c’est moi

A volte ritornano. E con la moda tutto si può dire, quel capo che credevi remoto e destinato ad essere cancellato dalla memoria ricompare in versione restaurata. Se negli anni ’80 dire felpa era strettamente correlato a leggings, all’epoca detti fuseaux, e scalda muscoli, negli anni ‘90, sempre lei, Madame Felpa, era il pezzo forte di un look sporty grunge abbinata con jeans e camicie check. Da Madame di prima linea, negli anni a seguire, la Felpa si vide sbaragliata da new-entry, le spettò un periodo di oblio dal quale essa stessa non credeva di riemergere, oggi Madame è nuovamente in auge, sfavillante come ai tempi d’oro.
Celebrata come nuovo capo super cool, si è sdoganata dai contesti sportivi cui viene banalmente destinata. Perfetta per andare a lavoro, non certo per restare a poltrire sul sofà.
Tra i marchi che hanno reinventato la felpa compare Adidas, Stella McCartney, Elisabetta Franchi, Gucci.

Come mi vuoi? Borchie o bon ton?

Scollata, girocollo, tinta unita, stampata o patch, la sweat-shirt, all’inglese, fa l’occhiolino ai suoi follower, quelli che ricordano o si ispirano alla classica Best Company indossata dai Paninari negli anni ’80.
Alla sua versione grigia e morbida, si sostituiscono o affiancano altre più sfiziose e d’impatto: con scritte, borchie, stampe, applicazioni, strass, pietre, paillettes, borchie e pizzi per  rompere il minimalismo estremo e monocolor.
Sulle felpe, front, appaiono slogan, media di un concetto espresso  a chiare lettere  e senza timidezza alcuna, in primo piano quelle Marc by Marc Jabobs, H&M Conscious Collection, Zoe Karssen e Brian Lichtenberg; altre sono candide ed immacolate adatte a delineare un look easy chic come nel caso di American Apparel.
Le collezioni Primavera-estate 2013 esordiscono con colori quali  corallo, rosa bon bon, carta da zucchero insieme ai motivi floreali di rose e margherite; alle stampe vegetali (Pinko, MSGM); ai paesaggi onirici tratti dai libri di storia dell’arte e liberati all’esterno; a colline, deserti, foreste; tigri (Kenzo), felini e creature del mondo marino.

 

Felpa animalier con Tigre by Kenzo

Se sei pop io sarò…

Si può dunque essere sensuali e chic con una felpa, lo dimostrò, a suo tempo, Jennifer Beals in “Flashdance”.
Inoltre, ad ognuna il suo stile: le stampe animalier H&M, Pinko, Asos per essere incisive; le fantasie floreal o gli inserti in pizzo un Must (MSGM, PINKO) per le amanti dello stile bon ton; per le più rock le felpe con borchie ed applicazioni metalliche (Mango); per le pop girl i modelli con le maxi scritte o stampe in stile graffiti (Asos e Marc Jacobs).

Felpa con trama floreale_Zara

Indossami così

Oggetto cool degli outfit e nuovo diktat della moda, la felpa, è perfetta se la si abbina a tacchi a spillo e gonne di pelle, o comunque strette (una longuette in pailettes o una mini), con un paio di skinny jeans e ballerine per un look casual e chic.
Madame è diventata anche un vestito da abbinare con stivali, tronchetti o decolté vertiginose, giusto per rispondere di contrasto. I suoi prezzi cheap sono la parola d’ordine per i brand Asos e Zara.
I modelli di tendenza sono soprattutto larghi ma esistono varianti più aderenti o estremamente corte, da indossare con la pancia scoperta.

 

 


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Shopping | Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *