La Petite Robe di Chiara Boni collezione autunno-inverno 2014-2015

La Petite Robe di Chiara Boni collezione autunno-inverno 2014-2015

Dettagli retrò e ispirazioni Fifties per la donna firmata Chiara Boni nella collezione fall-winter 2014-2015

29/08/2014

È stata special event dell’ultima edizione di Pitti Uomo/Pitti W., location d’eccezione per riportare a Firenze, da dove tutto era partito, le sue creazioni. È la Petite Robe di Chiara Boni che all’ombra della Fortezza da Basso ha fatto sfilare la sua nuova linea prêt-à-porter autunno-inverno 2014-2015. 

Il ritorno di Chiara Boni a Firenze

Non sarei mai stata Chiara Boni se non fossi nata a Firenze – è stato il commento della nota stilista in occasione dell’importante sfilata dello scorso gennaio – Dopo anni ritorno con la Moda nella città che ha impresso in me lo stampo artistico della bellezza e ha dato un verso al mondo delle mie ispirazioni“. Per la stilista toscana Pitti rappresenta un evento d’eccezione in cui l’energia delle tendenze e l’intero ambiente del fashion vengono concentrati e raccolti sotto un unico tetto. Una occasione più unica che rara in cui Chiara Boni ha riportato in passerella le proprie creazioni.


Leggi anche: Chiara Ferragni sfida gli hater: “Aspetto il vostro giudizio”

Dettagli retrò e un’eleganza d’altri tempi nei modelli A/I

La donna firmata Chiara Boni vivrà la prossima stagione fredda avvolta in abiti che parlano tanto degli anni ’50: ispirazioni Fifties si mescolano benissimo alla vestibilità contemporanea dell’Autunno/Inverno 14-15. La stilista fiorentina non rinuncia a una comodità che rimane sempre e immancabilmente iper-femminile impreziosita da dettagli retrò: abiti 24 HoursLong dai profili in charmeuse, velluto, pizzo stampato e ricami di rose a intaglio suggeriscono atmosfere boudoir, dal sapore sensuale. Anche la scelta dei colori rievoca un’eleganza di tempi lontani in cui differenti nuance del nero vengono accostati alla gamma delicata dei rosa cipriati; e ancora le leggere e fitte e pieghe del plissé accostati agli inserti di tulle. Plastiche e svolazzanti baschine e morbide imbottiture trapunta vengono mimate a forme più rigorose alternate a movimenti a onda che si ripetono fin sulla coda dei lunghi abiti da sera.

Sensualità ed energia

Chiara Boni ha immaginato e realizzato un giardino di donne-petalo, abiti senza orlo che sbocciano in un risveglio di sensi e sensualità percepibile in ogni dettaglio. Ma la sua è sempre una donna comunque sorridente, carismatica, sensibile, energica. Vera. La novità di stagione per La Petite Robe di Chiara Boni sono le eleganti décolleté realizzate in pratico tessuto da abbinare agli abiti di collezione, attraverso un fresco gioco di inedite sperimentazioni.

Per le calzature la stilista si è avvalsa della collaborazione con NR|Rapisardi di Firenze.