Paola Frani sfila alla Milan Fashion Week spring/summer 2014

Paola Frani apre Milano Fashion Week: il video della sfilata

La collezione primavera-estate 2014 di Paola Frani è fatta di colori corposi e volumi geometrici che vestono una donna chic e romantica

Dopo New York e Londra, è finalmente toccato a Milano e agli stilisti italiani presentare le proposte spring/summer 2014. Riuscirà la sartorialità e il tocco Made in Italy ad oscurare la concorrenza internazionale? Risposta scontata. Da sempre infatti l’Italia è sinonimo di moda e artigianalità, caratteristiche numero uno che hanno fatto sì che il nostro Paese primeggiasse in questo settore. E a vedere la passerella di Paola Frani non si può che riaffermare la “potenza italiana” nel saper fare.

La natura scolpisce romantici capi

Ad aprire la settimana di Milano Moda Donna è stata la nuova collezione di Paola Frani intitolata Sculpture-Nature, che ha presentato una donna chic ed elegante, che porta i capelli raccolti in un alto chignon e adornati da coroncine floreali. A differenza delle settimane della moda di New York e Londra, qui gli inserti floreali e gli elementi vedo non vedo vengono lavorati su capi in cui le forme diventano armoniche geometrie indossate dalle modelle. Capi colorati dai tagli regolari, pizzi (presenti anche nei sandali con tacco), sangallo e materiali leggeri sono il segreto del successo di una collezione che vuole vestire «una donna contemporanea e femminile», ma senza eccedere in inutili orpelli, come ha dichiarato la stilista nel backstage pochi minuti prima che iniziasse lo show.

Il punto di forza delle collezioni targate Paola Frani è quello di saper puntare – e reinventare – stagione dopo stagione sul classico e sull’elegante riuscendo a vincere e trovando consensi tra sistema moda, buyer e fashion victim, che hanno accolto con successo la collezione primavera/estate 2014 che ha visto la partecipazione in prima fila del Presidente della Camera Nazionale della Moda Mario Boselli.

Paola Frani ricerca nuove forme, nuovi colori e volumi, lavora creando linee geometriche che sanno essere fluide e romantiche, con chiari richiami al mondo della natura, soprattutto nella palette di colori scelti proposti all’interno della collezione: tonalità piene e corpose che spaziano dal verde dei campi primaverili all’arancione del tramonto, passando per il blu del mare e gli immancabili outfit total black e total white. Gonne a ruota, casacche patchwork, pantaloni dalle linee ben definite, tuniche, giubbini e bluse vengono realizzati in materiali unici quali organza, lino stretch, sangallo, nappa, jersey, raso e seta. Sono gli stessi tessuti a definire capi che presentano dettagli grafici come i rombi di paillettes e i fiori macramé in 3D.

Figure poliedriche, stampe, luccichii e colore: è questa la donna primavera/estate 2014 di Paola Frani.



Milano Fashion week 2020: sfilate ed eventi a cui partecipare
Fashion Weeks

Milano Fashion Week 2020: sfilate ed eventi a cui partecipare

Dove si trova il girovita?
Abbigliamento

Dove si trova il girovita?

Come si misura il busto di un uomo
Moda

Come si misura il busto di un uomo?

Giacca invernale, bomber anni 90 e maxi piumini per sconfiggere il freddo
Abbigliamento

Giacca invernale, bomber anni 90 e maxi piumini per sconfiggere il freddo

Cosa vuol dire cotone doppio ritorto?
Abbigliamento

Cotone doppio ritorto cosa vuol dire?

Dal pantalone agli abiti, l’importante è che sia velluto
Abbigliamento

Dal pantalone agli abiti, l’importante è che sia di velluto

Cos'è il drop nei vestiti
Abbigliamento

Cos’è il drop nei vestiti

Le borse più belle da sfoggiare nel 2020
Borse

Le borse più belle da sfoggiare nel 2020

Guida alle taglie internazionali: le corrispondenze nell'abbigliamento
Abbigliamento

Guida alle taglie internazionali: le corrispondenze nell’abbigliamento

Quando facciamo shopping, sia online che offline, dobbiamo stare attenti alle taglie per non fare errori nell’acquisto. Leggete la nostra guida alle taglie internazionali per andare a colpo sicuro.

Leggi di più