Fiordi norvegesi: costo e percorso di tour organizzati

La Norvegia dei fiordi è il punto di partenza perfetto per scoprire i paesaggi norvegesi più spettacolari: ecco come organizzare il viaggio.

Gli splendidi paesaggi della Norvegia dei Fiordi si sono creati durante un susseguirsi di ere glaciali. E questi panorami così caratteristici non sono cambiati molto da allora. Praticamente ovunque si vada c’è qualche fiordo o cascata a portata di mano. L’UNESCO ha incluso il tipico paesaggio dei fiordi norvegesi occidentali, rappresentato da Geirangerfjord e Nærøyfjord, nel prestigioso elenco dei Patrimoni dell’Umanità. La Norvegia dei fiordi è ricca di contrasti. Vi si trova di tutto, dalla quiete delle isole più solitarie alla vita vivace delle grandi città. Lungo la costa e all’interno dei fiordi, piccoli borghi e villaggi mantengono intatta la loro identità. Questa è basata su antiche tradizioni e sulla produzione di prodotti locali. La primavera e l’estate sono le stagioni ideali per vedere i fiordi. Soprattutto se volete ammirare i frutteti in fiore e le cascate gonfie d’acqua dopo il lungo inverno. Le giornate più calde invitano a sfruttare il tempo all’aperto per immergersi nella fantastica natura. Si può fare escursionismo sulle maestose montagne o scivolando in kayak sui fiordi di un blu profondo. Oppure potete prender parte alla ricca vita culturale. Provare ristoranti tradizionali e innovativi che propongono deliziosi prodotti locali. Oppure partecipare ai numerosi festival di ogni tipo che animano tante località della Norvegia dei fiordi.

Come visitare i fiordi

Il modo migliore e più suggestivo per vederli è attraverso il postale Hurtigruten, antico battello che collegava i vari villaggi della costa. Si parte da Bergen e si fa scalo in 35 porti, fino ad arrivare a Kirkenes. È nella regione di Barents, da dove proviene anche il merluzzo da cui nasce il famoso stoccafisso norvegese. Il pesce pescato viene lavorato sulle splendide isole Lofoten, perché solo qui ci sono le giuste condizioni per essiccare il merluzzo e trasformarlo in stoccafisso. Curiosità: i norvegesi stanno riscoprendo questo piatto solo negli ultimi anni, grazie alla tradizione culinaria italiana. Lo preparano quindi mantecato, alla vicentina, oppure avvolto in fette di prosciutto crudo e accompagnato da carote e patate.

©Øyvind Heen – Visitnorway.com

In questa zona gli inverni sono miti e i porti sono spesso liberi dal ghiaccio, anche in pieno inverno. Però nelle zone più elevate dell’entroterra nei mesi invernali nevica in abbondanza. Perciò è possibile fare tantissime attività sulla neve, per divertirsi con o senza gli sci. Nelle altre stagioni potete andare in esplorazione della regione come preferite, a piedi, in auto o in bici. Percorrete le strade moderne o le vecchie strade usate in passato dal servizio postale, oppure la Strada dei Manovali. Salite a 1.011 metri di altezza con la funivia di Loen. O percorrete la Via Ferrata Loen per arrivare al punto più alto sopra il fiordo. È circondato dalle montagne e dal Parco Nazionale del ghiacciaio di Jostedalsbreen.

Ghiacciaio di Jostedalsbreen ©Thomas T. Kleiven / Visitnorway.com

Cosa vedere nella Norvegia dei fiordi

Alcune importanti opere architettoniche sono situate proprio nella Norvegia dei fiordi. Bryggen, l’antico porto anseatico a Bergen, è nella lista dei siti Patrimonio dell’UNESCO. Si trovano in questa regione anche molte delle più famose Strade turistiche nazionali come l’Atlanterhavsvegen (la Strada Atlantica) e la Geiranger-Trollstigen. Qui una natura di per sé splendida è arricchita da architetture singolari, soluzioni ingegneristiche creative e design brillante. Tra le attrazioni più note c’è la chiesa di Knarvik, a nord di Bergen, uno spettacolare edificio in legno che trasmette pace e armonia. Meritano di essere visti anche lo Juvet Landskapshotell a Geiranger e la casa “The Tree” a Bergen, alta 51 metri. Infine dobbiamo ricordare i numerosi festival nella Norvegia dei fiordi. Per citarne solo alcuni, il Festival internazionale di Bergen (musica classica, danza e teatro), il festival  Gladmat di Stavanger (gastronomia) e il Norwegian International Film Festival di Haugesund.

I tour organizzati per visitare i la Norvegia dei fiordi

Se preferite programmare un viaggio nei fiordi tramite tour operator specializzati o soluzioni pacchetto, ecco alcune proposte da valutare.

All’insegna dell’avventura

Un tour completo e originale per conoscere il meglio del sud della Norvegia, attraversando i suoi paradisiaci fiordi, è quello organizzato da Terre Polari. In un piccolo gruppo di massimo 8 partecipanti accompagnati da una guida/accompagnatore di lingua italiana, si può fare trekking a stretto contatto con la natura. Visiterete le caratteristiche città norvegesi e avrete la possibilità di vivere le avventure più emozionanti in kayak, o fare un’escursione sulla superficie del ghiacciaio Folgefonna. Contemplerete il Sognefjord, il fiordo più lungo della Norvegia, visiterete l’affascinante città di Bergen. E risalirete il famoso “Pulpito” per scorgere dalla sua vertiginosa altezza di 604 metri l’indescrivibile bellezza del Lysefjord. Si tratta di un viaggio avventura, livello semplice, ma accessibile a tutti coloro che vogliono conoscere queste destinazioni. Costo: da 1.795 euro comprensivo di volo, trasferimenti da/per l’aeroporto e come da programma, 7 pernottamenti in camere condivise e servizi comuni, pensione completa. Tutte le escursioni e attività in programma (tranne quelle opzionali) e accompagnatore di lingua italiana.

© Terje Rakke / Nordic Life AS / www.fjordnorway.com

Otto giorni tra i fiordi più famosi

Se cercate qualcosa di più classico, Caldana Europe Travel propone il tour della Norvegia di 8 giorni. Permette di scoprire i 3 fiordi più spettacolari del paese: Sognefjord, Hardangerfjord e Geirangerfjord. Potrete ammirare gli impressionanti paesaggi della Strada dei Trolls, il ghiacciaio di Briksdal e la strada delle Aquile con i magnifici panorami sul fiordo di Geiranger. Il viaggio inizia e si conclude ad Oslo; anche in questo caso è prevista la visita di Bergen, seconda città della Norvegia, conosciuta come la “Capitale dei Fiordi”, di Ålesund e Lillehammer – la città sede dei Giochi Olimpici Invernali del 1994. Costo: da 1.119 euro circa volo e trasferimenti esclusi.

Ghiacciaio di Briksdal ©C.H. – Visitnorway.com

Il classico Norway in a nutshell ®

Fjord Tours propone Norway in a nutshell®, l’itinerario più famoso in Norvegia, che può essere fatto partendo da Voss, Bergen o Oslo. Questo tour include alcuni dei paesaggi più belli della Norvegia dei fiordi. Tra cui la Ferrovia di Bergen, il tratto di ferrovia più alto del Nord Europa, l’impressionante Flåmsbana, una crociera nello spettacolare Nærøyfjord. Queste attrattive sono inserite nell’elenco del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, oltre alla ripida strada Stalheimskleiva (da maggio a settembre). Disponibile tutto l’anno, può essere fatto anche nell’arco di una giornata. Anche se si consiglia, per godersi meglio il paesaggio o per programmare qualche attività extra, di fermarsi almeno per una notte lungo il percorso.
In questo caso siete del tutto indipendenti. Vi basterà seguire l’itinerario comodamente consultabile dall’app Fjord Tours Travel Guide che vi guiderà passo passo dandovi tutte le informazioni necessarie.
Prezzo: da 176 euro a persona.

In crociera

Un altro modo per visitare i fiordi è attraverso una crociera. Quella di Costa Crociere è un’esperienza indimenticabile, non solo per lo spettacolo impagabile delle coste frastagliate, che ne costituiscono l’attrazione iconica. L’entroterra, con la sua storia e cultura millenaria, è altrettanto ricco di fascino. E che dire dei pittoreschi villaggi tipici? Incastonati come gemme nelle gole scavate dal mare. Oppure circondati da maestose montagne, retaggio dell’epoca dei vichinghi, sono passati praticamente immutati attraverso i secoli e attraggono visitatori da ogni parte del mondo. L’itinerario previsto alla scoperta della Norvegia porta ad ammirare autentiche meraviglie. Come le casette colorate di Bergen, oppure le cattedrali di Tromsø, conosciuta come la “Parigi del Nord”. Le offerte per una crociera nei Fiordi Norvegesi sono varie e differenziate. In base al periodo, Costa Crociere mette a disposizione formule come All-Inclusive, per chi vuole una vacanza senza pensare a niente. E Last Minute, a un prezzo super economico, personalizzabili con diverse combinazioni di Pacchetti Viaggio, a seconda delle esigenze. Punto di forza? Tutto è organizzato nei minimi dettagli e voi dovrete solo pensare a godervi il viaggio.

Ti potrebbe interessare anche

Viaggi

Un assaggio d’Irlanda in autunno

Visitare gli Stati Uniti risparmiando: consigli utili
Viaggi

Visitare gli Stati Uniti risparmiando: consigli utili

Destinazioni consigliate a Ottobre: Giordania e Messico
Viaggi

Destinazioni consigliate a ottobre: Giordania e Messico

Formentera: cosa fare in caso di pioggia
Viaggi

Formentera: cosa fare in caso di pioggia

Cammini in Italia da fare con bambini
Viaggi

Cammini in Italia da fare con bambini

Cammini in Italia con vista sul mare
Viaggi

Cammini in Italia con vista sul mare

Quando andare a New York: il periodo migliore
Viaggi

Quando andare a New York: il periodo migliore

Cammini in Italia: percorsi a piedi per gli amanti del walking
Viaggi

Cammini in Italia: percorsi a piedi per gli amanti del walking

Immersioni subacquee: i luoghi migliori nel Mediterraneo
Viaggi

Immersioni subacquee: i luoghi migliori nel Mediterraneo

Per alcuni è uno sport, per altri una passione. Scoprite dove poter effettuare indimenticabili immersioni subacquee nel Mediterraneo.

Leggi di più