Suor Cristina

Su YouTube Suor Cristina batte Psy

La blind audition della giovane orsolina a The Voice ha sfondato in 3 giorni le 10 milioni di visualizzazioni, 15 giorni più velocemente del video più cliccato di sempre, “Gangnam Style”

È vero: il video di Gangnam Style – ed invero per motivi che ai più rimangono misteriosi non essendo né particolarmente bello il video, né particolarmente bella la canzone – del rapper sudcoreano Psy rimane il più visto nella storia di Youtube con circa due miliardi di views.
Ma l’incredibile blind audition al talent The Voice di Suor Cristina Scuccia che da una settimana impazza su tutta la rete ed in particolare sulla popolarissima piattaforma di condivisione video, porta in Italia un piccolo record: si tratta della migliore “partenza” di un video nella storia del network. La clip di Psy, infatti, aveva impiegato 18 giorni per raggiungere i 10 milioni di click, mentre il video di Suor Cristina che canta No One di Alicia Keys fra le lacrime di J-Ax, l’espressione sbalordita di Raffaella Carrà e la faccia incredula di Piero Pelù, ne ha impiegati meno di tre.

Un vero e proprio record che lo ha fatto inserire nei popular mondiali di YouTube, cosa che ne ha favorito ulteriormente la diffusione. Ora – ma mentre scrivo il numero cresce – siamo oltre i 34 milioni di visite e la Sister Act nostrana ha scomodato un tweet di Whoopi Goldberg, il “like” di Alicia Keys e articoli sui giornali e siti di tutto il mondo comprese testate prestigiose come The Guardian o People. Certo, il trend di crescita non potrà, giocoforza, seguire quello dei vari Justin Bieber o Rhianna, ma il fenomeno è davvero incredibile e tutti ora si affannano a domandarsi perché abbia così colpito la gente. E pure se il suo talento sia realmente notevole o piuttosto “amplificato” dal suo abito.
Tant’è: curiosità e sorpresa, magari superficiali, possono essere una componente importante del virale successo, ma una lettura così limitata non spiega la faccia di J-Ax e nemmeno il contraccolpo che si avverte sentendo i dialoghi successivi all’esibizione ancora più che la canzone stessa. Si tratta di quello che si chiama un incontro sorprendente, genuino, “puro” – lo dice Piero Pelù commentando – corrispondente. Qualcosa che si cataloga come “bello” ed “attraente” in maniera naturale. L’incontro con una persona eccezionale. E questo è un incontro che si “accusa” a prescindere da come l’avventura a The Voice della giovane orsolina andrà a finire…

 

Verdi elezioni europee 2019
Attualità

Verdi elezioni europee 2019, i più influenti in Europa

Sono donne, giovani, competenti e cosmopolite. Scopriamo chi sono i Verdi più influenti in Europa e quali sono i loro obiettivi.

Leggi di più