Mondiali di pattinaggio 2014: Carolina Kostner a Saitama

La nostra campionessa chiude la sua carriera con l’ultimo grande appuntamento: dal 24 al 30 marzo a Saitama, in Giappone, i Campionati Mondiali di pattinaggio su ghiaccio

Sono state senza dubbio fra le più emozionanti e coinvolgenti gare delle ultime Olimpiadi invernali di Sochi, sicuramente anche per il pubblico italiano. Si può affermare senza tema di smentita che le gare del pattinaggio artistico sono state fra gli appuntamenti olimpici con il livello tecnico più alto, unito ad uno spirito artistico insito nella specialità stessa ma esaltato dai loro protagonisti, come poche volte si è visto sul ghiaccio e come certamente si è percepito anche stando davanti al piccolo schermo. Ora abbiamo l’occasione di incontrare nuovamente alcuni grandi protagonisti della kermesse di Sochi: la nostra Carolina Kostner, che ha deliziato le nostre serate olimpiche, prima di tutto.

Yulia-Lipnitskaya
Julia Lipnitskaya

L’ultima “danza” di Carolina

La gara più attesa ed affascinante, per mille motivi, è senza dubbio quella dell’individuale femminile che, lo diciamo subito, non vede ai nastri di partenza due delle grandi protagoniste di Sochi, al centro ormai da un mese da una polemica internazionale proprio per il controverso esito di quella sorprendente gara: non scendono in pista, infatti, la Campionessa Olimpica Adelina Sotnikova e la fuoriclasse coreana Yu Na Kim, detentrice del titolo iridato, che ha annunciato il suo ritiro dalle competizioni subito dopo l’argento olimpico di Sochi. Inutile dire, quindi, che l’assenza delle due avversarie che l’hanno preceduta sul podio olimpico, rende la nostra Carolina una delle favorite d’obbligo di quello che sarà l’ultimo appuntamento agonistico della sua straordinaria carriera: la campionessa di Bolzano, che avrà gli occhi di tutti gli appassionati italiani puntati su di sé, ha già annunciato il suo ritiro al temine della manifestazione per dedicarsi “solamente all’aspetto artistico del suo sport”.

La Kostner si troverà comunque di fronte due avversarie “terribili”: prima di tutto la rivelazione russa Julia Lipnitskaja, la straordinaria quindicenne che a Sochi ha incantato il mondo trionfando nella competizione a squadre ma “toppando” nella gara individuale, ma soprattutto la padrona di casa Mao Asada, grande delusa della gara olimpica, che ha posticipato i suoi intenti di ritiro per chiudere la carriera in bellezza davanti al suo pubblico.
Sarà una gara di grande livello che segnerà probabilmente un “cambio della guardia” nelle gerarchie di questo sport: attese anche la “terza russa”, Anna Pogorilaya, riserva a Sochi ma anch’essa fortissima, l’americana Gracie Gold e l’altra giapponese Akiko Suzuki. Sul ghiaccio anche Valentina Marchei: “short program” giovedì 27 marzo e medaglie assegnate sabato 29.


Stefania Berton e Ondrej Hotarek

Le altre competizioni

Ma c’è attesa anche per le altre competizioni: nelle gare a coppie Stefania Berton e Ondrej Otarek nell’artistico e Luca Lanotte e Anna Cappellini nella danza hanno la grande opportunità di riscattare le parziali delusioni olimpiche, che hanno visto entrambe le squadre italiane più lontane dal podio di quanto non ci si aspettava. Soprattutto questi ultimi avranno una grande possibilità, vista l’assenza delle due coppie dominatrici dello scenario internazionale da diversi anni che hanno preso una pausa: gli americani Charlie White e Meryl Davis stanno partecipando all’edizione americana di Ballando sotto le Stelle, mentre Tessa Virtue e Scott Moir sono rimasti in Canada. Per l’Italia in pista anche le coppie Charlene Guignard – Marco Fabbri nella danza e Nicole Dalla Monica – Mateo Guarise nell’artistico. Infine, la gara maschile dove l’azzurro non sarà protagonista con il debuttante ventiduenne Ivan Righini. Protagonisti sicuri invece il campione olimpico Yuzuru Hanyu, che avrà anche la spinta del pubblico di casa ed il campione europeo spagnolo Javier Fernandez. Assente, invece, il canadese Patrick Chan, argento a Sochi. Appuntamento per l’apertura delle gare mercoledì 26 marzo.

podio Sochi 2014
Il podio a Sochi: la sud coreana Yuna Kim, la russa Adelina Sotnikova e Carolina Kostner


Francesca Piccinini si ritira: carriera e successi Foto © Agenzia Fotogramma
Sport Femminili

Francesca Piccinini si ritira: carriera e successi

Donne e calcio
Sport Femminili

Quanto guadagnano le calciatrici femminili

Tifare Olanda
Sport Femminili

Lieke Martens: curiosità e vita privata dell’attaccante olandese

Bandiera americana
Sport Femminili

Julie Ertz: curiosità e vita privata della giocatrice USA

Classifica calciatrici femminili più forti
Sport Femminili

Classifica calciatrici femminili più forti

Sport Femminili

Chi è Milena Bertolini, ct della Nazionale femminile di calcio

calciofemminile
Sport Femminili

Calcio femminile: il punto sui Mondiali di Francia 2019

Annalisa Minetti torna a correre nelle Fiamme Azzurre. Foto © Account Instagram @annalisaminettiofficial
Sport Femminili

Annalisa Minetti torna a correre nelle Fiamme Azzurre

Le cascate più alte del mondo
Viaggi

Le cascate più alte del mondo

Avete mai pensato di partire per un viaggio alla scoperta delle cascate più alte del mondo? Prendete carta e penna e segnatevi queste destinazioni!

Leggi di più