Come riciclare il cartone della pizza

Per 9 italiani su 10 la pizza è un rituale settimanale. A casa, davanti a un film o una partita di calcio, non riusciamo a rinunciarci, ma attenzione a riciclare il cartone nel modo giusto

riciclare cartone delle pizza

La pizza è il simbolo dell’Italia nel mondo e soprattutto è un piacere che tutti gli italiani amano concedersi di tanto in tanto. Un piatto nazionale che si consuma non solo al ristorante, ma anche a casa, fra le mura domestiche, comodamente seduti sul divano magari guardando una partita di calcio o un film.

Quello della pizza a domicilio è, secondo le ultime statistiche, un vero e proprio rituale settimanale, visto che, per 9 italiani su 10, la pizza a casa è un’abitudine alla quale non riescono proprio a rinunciare. Ma, dopo aver gustato la nostra pizza, dove si butta il cartone della scatola?

I contenitori della pizza sono formati da materiale compostabile e riciclabile che può essere smaltito seguendo le regole suggerite da Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero ed il Riciclo degli imballaggi a base cellulosica e dal proprio Comune di Residenza.

Dopo aver eliminato i residui di cibo e aver pulito il contenitore potete gettarlo nel raccoglitore della carta, come un normale imballaggio di cartone. Se invece mangiando la vostra pizza vi siete fatti prendere dalla foga e avete sporcato e unto il cartone con olio, mozzarella e pomodoro, dovrete staccare la parte superiore e gettarla nella carta. Per quanto riguarda la base invece basterà tagliarla a pezzetti e buttarla nel recipiente dell’umido.

Vanno buttati nell’umido anche i tovaglioli di carta, che invece non possono andare nella carta. Poche regole per rispettare l’ambiente, riciclare e contribuire al benessere del nostro Pianeta… anche quando mangiamo una pizza!


Vedi altri articoli su: Attualità | MondialiRosa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *