L’altra faccia del macero, il riciclo del cartone secondo Comieco

Riciclo creativo: tutto quello che i designer italiani e stranieri hanno realizzato con i cartoni degli imballaggi. C'è solo l'imbarazzo della scelta

Letto in cartone con cassetti, di Kartongroup
Letto in cartone con cassetti, di Kartongroup
  • Letto in cartone con cassetti, di Kartongroup
  • Cornici in cartone riciclato, Cadres di Alpac
  • Cornice e svuotatasche di Fatti di carta
  • La cornice di Essent'Ial
  • Puzzle Ravensburger
  • Occhiali in cartone riciclato di Papp-Up
  • Occhiali di Papp-Up in cartone riciclato
  • Ombrellino Japan Style di di J.Bogdanovic e C.John
  • Picnic box di Boxsal
  • Ping pong set di A4A Design
  • PortaIpad di Corvasce
  • Portariviste Dondo di Alpac
  • Crumpled City di Palomar
  • Le mappe Crumpled City di Palomar
  • Calciobalilla di Kartoni
  • Le borse colarate in cartone riciclato di Ana Romana Giorgini
  • Shopper in cellulosa riciclata di Naoto Fukasawa
  • Cartes+¼to di Inedito
  • Lo sgabello Qob di Lithopack
  • Lo sgabello pieghevole di Cortepack
  • Il tavolo pieghevole di Sruli Recht
  • Valigia di cartone by Bubble Design
L’utilizzo dei materiali di riciclo per realizzare oggetti di design è stato sdoganato ormai da anni, anzi, il fatto che un oggetto sia creato utilizzando solo materie arrivate a fine vita e rigenerate, lo rende ancor più apprezzabile al pubblico. Sono passati i tempi in cui con la carta dei giornali o con i cartoni degli imballaggi si realizzavano solo i quaderni con quei fogli un po’ grigi che chi era obbligato ad utilizzarli a scuola si vergognava perché temeva si pensasse che non potesse acquistarne con carta nuova.

Per il terzo anno Comieco (Consorzio nazionale per il recupero degli imballaggi cellulosici) pubblica “L’altra faccia del macero“, la terza edizione della rassegna di prodotti di designer italiani e stranieri realizzati con il cartone degli imballaggi. UnaDONNA.it è andata a dare una sbirciatina ed ecco cosa abbiamo trovato!

Arredamento con cartone di riciclo

Sospettavate che con il cartone si può arrivare a realizzare veri e propri oggetti di arredamento? Pezzi dal design curato e che garantiscono la trasformabilità di cui i piccoli appartamenti di oggi hanno sempre più bisogno. Un esempio ne è il Letto prodotto da Kartongroup con tanto di cassetti per riporre gli indumenti, l’ideale per chi vuole ospitare gli amici, ma non desidera avere un letto sempre in giro. Il Letto poi si piega e si ripone in poco spazio, nello stesso modo in cui si piega e si mette via anche il tavolo pieghevole di Sruli Recht o lo sgabello pieghevole di Doppiospazio. Per completare l’arredo del vostro appartamento, non dimenticate Dondo di Fabio Biavaschi, il porta riviste che dondola: è un oggetto utile, bello e amico della natura nel quale potrete riporre giornali e riviste prima che a loro volta diventino qualche cosa d’altro.

Gli accessori con la cellulosa riciclata

Ci credereste? Papp-Up è arrivata a produrre un paio di occhiali del designer Cantemir Gheorgiu realizzati in cellulosa riciclata; con la loro forma perfettamente tonda siamo pronte a scommettere che diventeranno presto ricercatissimi ed entreranno tra i trend per gli occhiali da sole della primavera-estete 2014. E poi ci sono le borse di Ana Romana Giorgini, la shopper di Naoto Fukasawa e l’ombrellino Japan Style di J.Bogdanovic – C.John.
Ma il pezzo di punta tra gli accessori, secondo noi, è la rivisitazione che fa Bubble della classica valigia di cartone rendendola un pezzo che ogni donna dovrebbe usare per viaggiare.

I complementi d’arredo

Cornici (Cadres), cornici (Essent’Ial AGC) e ancora cornici (Fatti di carta), ma anche svuota tasche (Fatti di carta), lampade (Gumdesign) e porta foto (Fabio Campetti). E perché no, anche le grucce (Corvasce) per organizzare al meglio l’armadio. I complementi d’arredo e gli oggetti domestici sono davvero moltissimi, c’è solo l’imbarazzo della scelta, sempre che scegliere sia la strada giusta. Perché non prenderli tutti?

Per chi ama viaggiare il riciclo è d’obbligo

Le carte delle principali città accartocciate in una bustina di E.Pizzolorusso sono un oggetto che non può mancare nella valigia del viaggiatore, ma anche una bella borsa per il picnic, come quella di Boxsal che finge di essere una valigia o un grande stereo non può essere trascurata. Ma l’oggetto che a noi colpisce di più è il servizio igienico da viaggio di The Brown Corporation pieghevole e facilmente trasportabile; per tutte coloro che nei bagni pubblici proprio non ci vogliono andare.

Per il gioco ed il tempo libero

Il classico calcio balilla realizzato da Kartoni in cartone è una buona idea da regalare agli amici e per passare divertenti serate come quando eravamo piccoli all’oratorio, ma anche le racchette da ping pong di A4A Design, le carte da gioco Modiano hanno un nonsochè che riporta ad antiche atmosfere e ci fa ritornare piccoli.

Se volete saperne di più potete dare un’occhiata a “L’altra faccia del Macero” di Comieco.


Vedi altri articoli su: Arredamento | Riciclo creativo |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *