Ritrovare la serinità di coppia post quarantena

Ritrovare la serenità di coppia post quarantena

Come ritornare agli equilibri di coppia dopo la quarantena. Tra coppie a distanza e conviventi ecco come si può affrontare l’inverno

Sembrano lontani i tempi della chiusura totale dell’Italia, sembra lontano il periodo in cui c’erano le file al supermercato e gli italiani facevano scorta di lievito e farina, sono lontani i carri dell’esercito che trasportano le bare. Eppure la quarantena è dietro l’angolo, è passata da poco e potrebbe tornare. L’estate di mezzo, con la voglia di uscire, con la voglia di fare aperitivi, serate in discoteca, visite agli amici, ci ha fatto dimenticare quanto abbiamo patito e adesso che l’autunno è arrivato la paura di una nuova clausura domestica di coppia ci fa paura.

A vivere male questo periodo sono stati di certo i bambini che adesso sembrano aver trovato un nuovo equilibrio con l’inizio della scuola e poi gli anziani che non hanno potuto contare sull’affetto delle persone più care ma, anche le coppie, soprattutto quelle senza figli, hanno dovuto barcamenarsi all’interno di un nuovo equilibrio. Adesso che sembra tutto finito ritrovare la serenità di coppia è possibile e doveroso. Alcune coppie hanno ripreso la loro relazione da dove l’avevano interrotta, altre invece hanno aspettato “il via libera tutti” per andare dall’avvocato divorzista. In ogni caso gli equilibri vanno ristabiliti in questo strano 2020 che volge al termine.

Le coppie conviventi

Le coppie che convivevano già prima della quarantena e che da marzo in poi si sono trovati ventiquattro ore su ventiquattro a convivere e dividere degli spazi che prima erano lo scenario delle loro serate intime, potrebbero aver avuto qualche problema. Non tutti hanno la possibilità di vivere in una casa molto ampia, con più stanza. In città la maggior parte degli appartamenti per le coppie è composta da camera, cucina e bagno e, tanto basta, è sempre bastato.

Poi è arrivata la quarantena

Il lavoro a distanza al quale in pochi sismi erano preparati, gli orari nuovi, i luoghi della casa che sono sembrati stretti. Le coppie che sono riuscite a restare unite dopo questi lunghi mesi è molto probabile che siano copie salde ma, è sempre bello trovare un po’ di serenità post quarantena. Per farlo, senza rischiare di ammalarsi e mantenendo il distanziamento, si può sempre pensare di adoperare la stessa casa che abbiamo odiato per ricreare una bella atmosfera romantica.

Le coppie “da sole”

Sembra strano ma molte persone in coppia, nel periodo della quarantena si sono trovate da sole. Il motivo? Molto semplice, non erano conviventi al momento della chiusura totale della nazione  e uscire per incontrare il fidanzato, o la fidanzata, non era certo una priorità. In questo caso la tecnologia è stata d’aiuto a molte coppie che tra video-chiamate, coccole online, hanno potuto trovare un po’ di intimità. Inutile dire che quando è stata annunciata la riapertura queste coppie hanno brindato all’esilio forzato come nessuno.

Ma anche in questo caso ritrovare degli equilibri interrotti per mesi non è stato semplice

Tralasciando i casi un cui la coppia è scoppiata, tutti quelli che hanno continuato a vivere in due hanno avuto tempo e modo per poter recuperare il tempo perduto.  I più temerari magari hanno avuto modo di organizzare una vacanza nel periodo estivo, altri invece non hanno perso occasione per recuperare il tempo perduto. Non è stato semplice ma certo che il fidanzato è  la prima persona che abbiamo voluto vedere.

Qualche consiglio per ritrovare l’intesa perduta

Le coppie che non hanno vissuto insieme a che adesso hanno bisogno di trovare nuovi punti di contatto non possono pensare che basti solo il sesso per rimettere in piedi i pezzi che la quarantena ha rischiato di rompere. Per poter tornare al meglio magari si potrebbe organizzare qualche pic nic, da soli o con amici, per ritrovare le vecchie abitudini. Anche il caro vecchio ristorante che tanto abbiamo desiderato nei mesi scorsi è una valida prospettiva per una cenetta romantica di coppia. Anche i weekend benessere sono una valida alternativa a la classica routine.

Le coppie a distanza

Forse le più abituate a stare lontane, quelle che sanno che i chilometri e i muri di casa non sono nemici ma alleati, hanno patito la quarantena, il fatto di non potersi spostare da una città all’altra, o peggio, da una regione all’altra e che quindi anche le visite quindicinali sono state bloccate. Ecco allora che dopo la riapertura queste coppie hanno dovuto trovare un modo per ritrovare la loro intimità. Il viaggio verso il compagno o la compagna è stata la prima spesa post quarantena, quella che ci ha fatto tornare a vivere. Un buon modo per ritrovare l’intesa e gli equilibri di coppia è quindi quello di trovare una soluzione per vivere insieme, dove è possibile, per evitare che una nuova chiusura totale possa coglierli impreparati.

Come fare

Certo che ormai i mesi caldi sono passati e sicuramente queste coppie hanno avuto modo di stare insieme ma adesso? La nuova distanza porterà delle conseguenze? Solitamente no, ma la paura di non riuscire a vedersi è tanta. Ecco allora che è possibile fare viaggi più frequenti e adottare un tempo di qualità quando si sta insieme. Non litigare certo anche se a volte è inevitabile, evitare di sprecare le giornate in cose inutili. Se la quarantena ci ha fatto capire delle cose, dobbiamo certo dare atto che il tempo e le persone sono le cose che ci hanno cambiato la vita. Il tempo che in alcuni casi non abbiamo saputo riempire e le persone che non siamo riuscite a vedere. Un buon punto di inizio potrebbe esser quello di iniziare l’inverno programmando bene le loro visite e, se poi l’Italia dovrà vivere ancora giorni buoi, almeno resta la speranza di averci provato.

Altri modi

Altri modi per ritrovare l’equilibrio di coppia potrebbero essere i piccoli momenti  quotidiani come andare al cinema. Le coppie a distanza potrebbero trovare una nuova intesa facendosi aiutare dalla tecnologia e facendo le cose insieme con video-chiamate e app come skipe o chiacchiere con Zoom che ci permettono di essere quasi sempre in videoconferenza per non restare mai da soli, un modo per cercare di stare insieme e fare anche le piccole cose insieme.



Differenza di età, quando lui è più piccolo
Vita di Coppia

Differenza di età, quando lui è più piccolo

Come riaccendere la passione
Vita di Coppia

Come riaccendere la passione

Fidanzato più grande, pro e contro
Vita di Coppia

Fidanzato più grande, pro e contro

Come dire al tuo compagno che sei incinta
Vita di Coppia

Come dire al tuo compagno che sei incinta

Alti e bassi in una relazione, come superarli
Vita di Coppia

Alti e bassi in una relazione, come superarli

Tradimento come farsi perdonare
Vita di Coppia

Tradimento: come farsi perdonare

Controllare il cellulare del partner, perché non farlo
Vita di Coppia

Controllare il cellulare del partner, perché non farlo

Fidanzato e amici come gestire i rapporti con intelligenza
Vita di Coppia

Fidanzato e amici: come gestire i rapporti con intelligenza

Quanto contano le dimensioni
Myself

Quanto contano le dimensioni?

Le dimensioni a letto contano oppure no? A farsi questa domanda sono soprattutto gli uomini.

Leggi di più