Stile classico: come arredare senza errori

Stile classico: come arredare senza errori

Lo stile classico è sinonimo di eleganza e buon gusto ma bisogna stare attenti a non fare alcuni errori.

Molti di noi sono ancorati all’idea di uno stile classico quando si deve arredare la propria casa.

Tutto questo non significa che la scelta dei mobili, della loro disposizione, dei colori delle pareti e delle caratteristiche dei quadri sia più semplice.

Al contrario: arredare in stile classico richiede il rispetto di alcune regole, per evitare errori grossolani e rovinose cadute di stile.

Solitamente alla parola classico, si associa l’idea della delicatezza e del buon gusto, che non passano mai di moda.

Per questo vogliamo proporvi qualche semplice strategia per non incappare in errori.

Come primo passo è bene decidere lo stile da seguire. Infatti, lo stile classico copre periodi ed aree diverse, assumendo connotazioni diverse: imperiale, rococò, barocco, o ispirato al XX secolo.

Una volta deciso quello che meglio si adatta a noi, procederemo di conseguenza, ricordando sempre di rispettare le caratteristiche di spazio della casa o della stanza.

Non possiamo arredare un trilocale come una reggia! È vero che si sceglieranno complementi di arredo con intarsi, decorazioni, motivi in oro, cornici decorate e specchi, ma devono essere proporzionate all’ambiente in cui sono collocati.

Un secondo elemento da considerare è la scelta dei materiali: devono essere di qualità.

Bisognerà puntare su materiali naturali, tessuti pregiati e finiture impeccabili, puntando su marmo, porcellane, cristallo, seta e velluto.

Non è neppure necessario esagerare con i complementi di arredo: bastano due o tre oggetti in materiali preziosi per donare eleganza alla stanza.

Terzo step: scegliere i colori giusti, puntando su colori sobri, come il beige-marrone o i colori pastello, cui abbinare il mobilio.

Quarto passaggio: puntare su dei must intramontabili, tipici dello stile classico.

Ad esempio, la consolle: è un complemento di arredo, che funge da contenitore per vari oggetti e si adatta ad ambienti diversi (corridoio, ingresso, salotto, bagno).

Un altro must è il carrello bar (o portavivande): solitamente è molto decorato o impreziosito e può essere collocato ove lo si desidera.

Non dimentichiamo il divano in tinta bianca o chiara, sia in pelle sia in tessuto.

Si adatta ad ogni scelta di colore delle pareti e può essere decorato con foulard, plaid e cuscini.

Un altro esempio è il tavolo rotondo, in legno o vetro; come anche il letto in metallo (ferro battuto, acciaio cromato), dalle linee semplici, con una spalliera dai contorni semplici.

Anche lampade, lampadari e tavolini possono essere degli utili elementi di richiamo dello stile classico.

Non può mancare, in un appartamento in stile classico, la bergère, ossia la poltrona della nonna.

Si tratta di una sedia-poltrona, dalle morbide imbottiture, perfetta per la lettura o per riposarsi davanti alla televisione o al camino.

Non dimentichiamoci, infine, di curare i dettagli del soffitto e del camino. Per il soffitto, si possono proporre dei decori in bassorilievo, della stessa tonalità del soffitto o di colore diverso.

Nel caso del camino, è bene attirare l’attenzione curando l’arredo e gli oggetti posti sopra il camino.



Come igienizzare casa
Pulizie di Casa

Come igienizzare casa

Come riciclare gusci di noce di cocco in modo creativo
Décor e Fai da te

Come riciclare gusci di noce di cocco in modo creativo

Si può dare la mela ai cani?
Animali domestici

Si può dare la mela ai cani?

Come riciclare le candele usate e consumate
Décor e Fai da te

Come riciclare le candele usate e consumate

Come sfiatare i termosifoni con o senza valvola
Consigli per la casa

Come sfiatare i termosifoni con o senza valvola

Come riciclare rotoli di carta igienica
Décor e Fai da te

Come riciclare rotoli di carta igienica

Scaldasonno: si può lavare in lavatrice?
Consigli per la casa

Scaldasonno: si può lavare in lavatrice?

Camino a bioetanolo: i pro, i contro e le differenze con gli altri
Consigli per la casa

Camino a bioetanolo: i pro, i contro e le differenze con gli altri

3 ricette natalizie da realizzare con il robot da cucina multifunzione
Elettrodomestici

3 ricette natalizie da realizzare con il robot da cucina multifunzione

Se state già pensando a cosa preparare per il pranzo di Natale ma no avete molto tempo a disposizione niente paura! Ci pensa il robot da cucina, ecco le ricette che vi consigliamo.

Leggi di più