Speciale dieta detox per il fegato

Una dieta disintossicante per depurare in maniera naturale il fegato ed eliminare le scorie in eccesso.

Dieta detox fegato
Acqua, frutta e verdura, tisane, spezie, cereali e noci: i consigli di UnaDonna per depurare il fegato.

Con l’arrivo della primavera avete voglia di rimettervi in forma? O semplicemente state cercando qualche suggerimento per depurarvi e disintossicarvi dagli eccessi dell’inverno? Niente paura: ecco per voi qualche utile suggerimento per un’ottima dieta detox.

Una dieta specifica per il fegato

Si tratta di una dieta specifica per il fegato, la ghiandola più grande del corpo umano, importantissima per il buon funzionamento dell’organismo. Uno dei compiti del fegato è quello di ripulire il sangue dalle scorie: distrugge infatti le sostanze una volta che queste hanno esaurito la loro funzione (per esempio l’emoglobina e l’ammoniaca, trasformata in urea), oltre che metabolizzare correttamente i farmaci assunti. Il fegato, inoltre, produce la bile, fondamentale per la digestione dei grassi; consente di produrre il glucosio quando siamo a digiuno; produce i fattori di coagulazione del sangue come il fibrinogeno e funge da deposito per il ferro, il rame e la vitamina B12. Vediamo ora come alimentarsi al meglio per depurare il nostro fegato.

Acqua

Innanzitutto bisogna bere almeno 2 litri di acqua al giorno, perché l’acqua aiuta ad eliminare le tossine e le scorie accumulate nell’organismo, soprattutto se arricchita con del succo di limone, che, stimolando la produzione della bile, facilita la digestione. È bene iniziare la giornata con un bicchiere di acqua e limone.

Frutta e verdure

Poi è fondamentale introdurre ad ogni pasto frutta e verdura, in particolare la verdura a foglia verde, sia cruda sia cotta (insalata, spinaci, catalogna), ricca di vitamine, di sali minerali e di fibre, che catturano le scorie. Non devono mancare le brassicaceae, come cavoli e broccoli, una vera miniera di antiossidanti, che hanno azione protettiva nei confronti dei radicali liberi e dei metalli pesanti. È consigliabile utilizzare, se tollerati, aglio e cipolla, che, grazie alla presenza di allicina e selenio, aiutano a pulire il fegato. È importante anche usare le carote, ricche di vitamina C e di beta-carotene, potenti antiossidanti. Come frutti utilizzare mirtilli, pompelmo e mela, ricchi di antiossidanti, protettivi nei confronti dei tumori epatici.

Tisane

Utilizzare durante la giornata tisane a base di cardo mariano, che, grazie alla presenza della silimarina, riesce a bloccare le sostanze negative per le cellule del fegato e mantenere funzionanti i naturali sistemi antiossidanti dell’organismo. Anche le tisane al carciofo sono portentose per il fegato, grazie alla presenza della cinarina, che ha un’azione protettiva sul fegato. Non bisogna dimenticare il tarassaco, il cui decotto è da sempre noto come depurativo epatico.

Spezie, cereali e noci

Utilizzare la curcuma come spezia spazzina nei confronti delle tossine. Infatti aumenta la produzione della bile e riduce lo stato infiammatorio dell’organismo in generale, oltre che del fegato.
Mangiare cereali integrali, in particolare l’orzo, le cui fibre consentono di controllare i livelli di colesterolo. A pranzo preferire farro, orzo, grano saraceno; a cena pane di segale lievitato con lievito madre.
Infine consumare come spuntino, senza eccedere, le noci, ricche di omega-3, grassi positivi per l’organismo, per la loro azione antinfiammatoria.

Per un detox a 360° scopri tutti gli alimenti che purificano in maniera naturale l’organismo o i buonissimi frullati: ai mirtilli, cetriolo o mango.


Vedi altri articoli su: Dieta |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *