Olio tea tree o melaleuca: proprietà, controindicazioni, usi

Olio tea tree o melaleuca: proprietà, controindicazioni, usi

La melaleuca è una pianta di origine australiana dalle numerose proprietà. Scopriamo quali sono e soprattutto come usare questa pianta nel quotidiano.

Il tea tree oil è ricavato dalla Melaleuca, una pianta della famiglia delle Mirtaceae dalle proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.
Vediamo quali sono i benefici di questo olio e come va utilizzato.

Melaleuca: le origini

La Melaleuca è una pianta di origine australiana, che può raggiungere i 6 metri di altezza. Il nome significa letteralmente “nero-bianco”, in riferimento al colore verde scuro delle foglie, che contrasta con il bianco della corteccia.
Il nome scientifico della pianta è Melaleuca alternifolia e, l’olio essenziale che se ne ricava, è noto anche con il nome di Tea tree oil (olio dell’albero del tè), coniato dall’esploratore James Cook che la scoprì nel 1770 e capì che da esso si sarebbe potuta ricavare una bevanda simile al tè speziato.
Per estrarre questo olio essenziale è necessario stoccare le foglie di Melaleuca per circa 40 giorni e, successivamente, procedere alla distillazione in corrente di vapore.

Tea tree oil: proprietà

Le proprietà della melaleuca sono davvero numerose: si va da quelle antifungine a quelle antinfiammatorie e antibatteriche, fino a quelle antiparassitarie.
In pratica il tea tree oil risulta essere un must have fra i seguaci dell’omeopatia. Internamente può risolvere problematiche relative ai malanni stagionali, come raffreddore, febbre, sinusite e bronchite. Localmente invece agisce contro le gengiviti, le infezioni genitali (come candida, cistiti o herpes), i funghi, l’acne, i foruncoli, le ustioni e le punture d’insetto. Infine viene utilizzata contro le infestazioni di pidocchi. Può anche essere utilizzato contro l’alito cattivo, qui trovate consigli su come usarlo.


Usi e controindicazioni dell’olio tea tree

L’olio essenziale di Melaleuca può essere utilizzato in differenti modi, ma mai puro. A seconda dell’utilizzo che si vuol fare, va miscelato con aloe, olio oppure miele.
Per assumerlo oralmente è sufficiente diluire in un cucchiaino di miele due gocce di olio essenziale. Pur essendo atossico, il tea tree oil è sconsigliato a chi soffre di insufficienza renale o epatica, ai bambini, alle donne in gravidanza e durante l’allattamento. Fra gli effetti indesiderati possono comparire eruzioni cutanee, nausea e vomito.
Ricordiamo che, per utilizzarlo a scopo curativo, è comunque consigliato consultare preventivamente un medico.



Essenze per rilassarsi
Rimedi Naturali

Essenze per rilassarsi

Rimedi Naturali

Olio di tea tree: come usarlo come deodorante

Rimedi Naturali

L’infuso energizzante per concentrarsi meglio durante l’inverno

Astragalo: rimedio naturale anti stress e stanchezza
Rimedi Naturali

Astragalo: rimedio naturale anti stress e stanchezza

Semi di carambola: rimedio anti gastrite
Rimedi Naturali

Semi di carambola: rimedio anti gastrite

Amamelide: proprietà, controindicazioni e rimedi
Rimedi Naturali

Amamelide: proprietà, controindicazioni e rimedi

Piedi freddi: pediluvio serale con lo zenzero
Rimedi Naturali

Piedi freddi: pediluvio serale con lo zenzero

Nepitella o mentuccia: proprietà, controindicazioni e usi
Rimedi Naturali

Nepitella o mentuccia: proprietà, controindicazioni e usi

SPA

Benessere (di)vino: le SPA con vigna da visitare in autunno

Ricca di polifenoli e sostanze antiossidanti, l’uva è un vero e proprio elisir di bellezza e bontà! Ecco le SPA con vigna da provare in questa stagione

Leggi di più